Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Settembre 2021

Entro primavera due nuovi depositi protetti per bici

Entro fine primavera a Modena saranno a disposizione due nuovi depositi protetti ad alta capacità per biciclette alla Stazione centrale dei treni in piazza Dante e alla Stazione “Piccola” in piazza Manzoni, i principali luoghi di interscambio ferro-bici della città.

Partono in questi giorni, infatti, i lavori per la realizzazione dei due interventi con la consegna dei cantieri a cura dell’impresa aggiudicataria Cattoli srl di Bologna. La realizzazione dei nuovi depositi richiederà complessivamente quattro mesi e i lavori prendono avvio da piazza Dante con le opere propedeutiche alla posa della struttura. Una volta completato il primo deposito, il cantiere si sposterà in piazza Manzoni.

L’intervento, per un valore complessivo di 250 mila euro, è per metà in autofinanziamento con risorse comunali e per metà finanziato tramite fondi regionali per la “Realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile”, nel quadro del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020. L’incentivazione dei servizi attivi in città per la ciclabilità, come i depositi protetti per biciclette, ma anche il servizio C’Entro in Bici o i portabiciclette, costituisce uno dei principali obiettivi del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) approvato lo scorso luglio dal Consiglio comunale.

In piazza Dante, in particolare, dove sono numerose le richieste di potenziamento degli spazi di sosta in sicurezza per biciclette, viene realizzato un deposito su due piani con capienza di circa 80 posti bici e accesso tramite chiave meccanica, così da consentirne l’utilizzo anche agli utenti già registrati al servizio di deposito protetto comunale. Con la nuova struttura, la cui realizzazione comporterà la ricollocazione degli stalli per motoveicoli e l’eliminazione di 1-2 posti auto a pagamento, l’offerta di sosta ciclistica protetta e gratuita nei pressi della stazione aumenterà del 50 per cento. I posti attuali, infatti, sono 162 e diventeranno 242.

In piazza Manzoni, dove la linea ferroviaria regionale Modena-Sassuolo è caratterizzata da spostamenti pendolari di studenti e lavoratori, è prevista invece la realizzazione di un deposito bipiano con capienza di circa 30-40 posti bici, anche in questo caso con accesso mediante chiave meccanica. Il deposito andrà a sostituire quello attualmente presente, poco efficiente in termini di capienza per la domanda di sosta nella zona (12 posti bici attualmente presenti), aumentando l’offerta di sosta ciclistica protetta e gratuita nei pressi della Stazione Piccola di almeno il 250 per cento. L’attuale deposito verrà inoltre ricollocato in un diverso punto della città caratterizzato da una domanda di sosta più contenuta.

Attualmente in città sono presenti sette depositi protetti, collocati nei principali punti intermodali per la sosta protetta di oltre 280 biciclette e gli iscritti al servizio sono 939. Ora i posti diventeranno circa 400.

La prima struttura è stata realizzata nel 2009 proprio nei pressi di piazza Dante (Stazione dei treni), primo esempio in Italia di cicloposteggio pubblico, successivamente si sono aggiunti altri sei depositi: via Fanti, Parcheggio Porta Nord (60 posti), piazza Manzoni (Stazione Piccola), via Scanaroli (fermata Policlinico della ferrovia Modena/Sassuolo), via Fabriani (Autocorriere), via Bono da Nonantola (Parco Novi Sad) e via Valli (riservato ai soli utenti della scuola Lanfranco), ciascuno con 12 posti bici. A questi si aggiunge un deposito protetto con accesso informatizzato presso il binario 1 della Stazione centrale dei treni con 82 posti.

I sette depositi protetti comunali sono strutture chiuse non custodite ma dotate di porte apribili con chiave meccanica e utilizzabili tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24. È possibile accedere al servizio attraverso il versamento di una cauzione iniziale per il rilascio della chiave, che consente di usufruire di tutte le strutture presenti sul territorio (per maggiori informazioni: www.comune.modena.it/aree-tematiche/trasporti-viabilita-mobilita-e-sosta/mobilita-ciclistica/depositi-protetti).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]