Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Laser e microscopio per salvare un neonato di 5 giorni dal soffocamento

Le équipe del Prof. Presutti e del Dott. Caramelli impegnate in questo complesso intervento nella notte di San Silvestro. Oggi il bambino sta bene ed è stato dimesso.

Una cisti in sé può non essere un problema, ma il quadro si complica se la cisti è posizionata esattamente sulle corde vocali occludendo quasi completamente le vie respiratorie. E diventa una emergenza se il paziente è un neonato di 5 giorni del peso di 2,5kg.
È quanto è successo la notte di Capodanno al Sant’Orsola quando è stato necessario operare un neonato in urgenza, inviato dall’Ospedale Maggiore dove tempestivamente avevano diagnosticato la presenza di una cisti che impediva al bambino di respirare liberamente. La cisti aumentava di volume velocemente e l’intervento diventava necessario per scongiurare una situazione molto più grave e complessa. Oggi il bambino, Lucio, è stato dimesso, sta bene e finalmente è andato a casa con la mamma Bann e il papà Dario.

La localizzazione del campo operatorio e l’età del piccolo paziente hanno reso l’intervento molto complesso, un errore anche millimetrico avrebbe compromesso le funzioni delle corde vocali e della faringe causando problemi alla capacità futura del bambino di parlare e deglutire.

Non c’erano margini di errore per nessuna manovra a cominciare dall’intubazione che l’equipe dell’Anestesia e Rianimazione Pediatrica del Sant’Orsola, con la supervisione del loro direttore, il dott Fabio Caramelli, ha eseguito guidata da un laringoscopio con telecamera così da trovare la via anche in uno spazio quasi completamente occluso. Intubato, il piccolo Lucio poteva finalmente respirare. Una operazione molto delicata eseguita agevolmente in quanto l’Anestesia pediatrica del Sant’Orsola è centro di riferimento, con un apposito team specializzato pronto 24h al giorno 7 giorni su 7, per le disostruzioni delle vie aeree del bambino e ha maturato grande esperienza nella gestione in emergenza di questi eventi.

Per rimuovere la cisti, il prof Livio Presutti, direttore Otorinolaringoiatria e Audiologia del Policlinico, uno dei massimi esperti internazionali di Chirurgia Endoscopica dell’Orecchio e di Chirurgia della Base cranica, ha operato con il laser così che la ferita potesse cauterizzare immediatamente, non ci fosse fuoriuscita di sangue e il decorso post operatorio fosse il più breve possibile. Guidato da un microscopio ha eseguito l’asportazione della cisti voluminosa dell’aditus laringeo di destra senza nessuna incisione esterna.

Nessuna funzione è stata compromessa, nessun segno sulla pelle e Lucio potrà crescere sano e senza problemi come se nulla fosse successo.

Un intervento possibile in pochi centri italiani.

È infatti necessaria la compresenza di diverse specialità e tutte di alto livello come la chirurgia pediatrica, anestesia pediatrica, l’otorino e soprattutto una casistica consolidata: “Per intervenire efficacemente in casi complessi ma soprattutto rari come questo – afferma Livio Presutti – è necessario che i medici abbiano sviluppato esperienza e consuetudine a trattarli e questo può avvenire unicamente grazie alla concentrazione di questi casi complessi in centri avanzati di secondo livello come è il Sant’Orsola innescando quel circolo virtuoso per cui i medici sono sempre più preparati e i pazienti curati sempre meglio

Questo caso – dichiara Fabio Caramelli – sottolinea l’importanza e il valore aggiunto, per agire con efficacia ed in sicurezza, non solo dell’esistenza di un team super specialistico, medico ed infermieristico, di riferimento, ma anche di una strutturata rete di assistenza pediatrica, in grado di identificare, diagnosticare e centralizzare rapidamente i casi complessi”.

L’intervento al Sant’Orsola la notte di San Silvestro, col quale è stata rimossa una ciste che rischiava di soffocare un neonato di appena quattro giorni di vita – dichiara Raffaele Donini, Assessore alla Salute della Regione Emilia-Romagna – conferma la professionalità della nostra sanità, in questo caso quella del professor Livio Presutti, del dottore Fabio Caramelli e delle loro equipe.
Sono eventi che danno fiducia, e la loro forza sta nel fatto di non essere affatto episodici. Solo negli ultimi giorni, altri casi hanno riguardato bambini che hanno ritrovato la salute, e la serenità delle famiglie, proprio grazie alla nostra sanità: mi riferisco al caso del bambino che stava soffocando, questa volta per un corpo estraneo, e che è stato salvato dai famigliari guidati in videochiamata da Daniele Celin, un infermiere della Centrale Operativa 118. E sempre un’operatrice del 118 di Bologna, Elisa Nava, sempre in videochiamata, ha aiutato il papà a far nascere, in casa, il suo bimbo in un parto d’emergenza. Infine, la storia di Angelo, bimbo di 12 anni, pugliese, che aveva perso una gamba in un incidente, e che al Rizzoli non solo è stato operato, ma anche messo in condizioni di camminare subito, grazie ad una protesi realizzata ad hoc per lui dal professor Cesare Faldini. Tutti esempi di una grande storia, quella della nostra sanità, fatta dalle persone per le persone

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]