Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Scuola a Nonantola, di Bona: “Superare i conflitti, le incomprensioni, risolvere i problemi”

NONANTOLA – Nota di Alessandro di Bona, Capogruppo gruppo consigliare Nonantola Progetto 2030, in merito ai conflitti, incomprensioni e problemi della scuola a Nonantola:

Esprimiamo grande soddisfazione per l’annuncio che il 7 gennaio vedrà la riapertura delle scuole  sia nel nostro Comune, segnato pesantemente dalla recente alluvione, sia per i nostri studenti  delle scuole superiori (in percentuale 50% – 75% in presenza), che necessitano del trasporto  pubblico verso Modena o altri comuni vicini. Una ripartenza a Nonantola dovuta all’impegno  profuso, in questi giorni difficili, sia da chi ne ha la responsabilità (istituzioni, Amministrazione e  protezione civile), sia dai tanti volontari che si sono messi a disposizione per garantire questo  risultato non scontato a pochi giorni dall’alluvione. 

Non vogliamo però tacere che in questa situazione di tensione positiva si siano manifestate anche  diverse tensioni negative tra le diverse componenti della scuola (docenti e genitori) e con l’Amministrazione comunale. Si è nuovamente evidenziato quel malessere che ogni tanto riaffiora  e si manifesta, su questioni specifiche, con modalità a volte dure e conflittuali che denotano,  quantomeno, difficoltà di comunicazione e di ascolto reciproco. 

Nel caso specifico, lo scontro, manifestatosi con articoli sui giornali, lettere pubbliche, ordini del  giorno votati in consiglio comunale, dimissioni in Consiglio di Istituto e il coinvolgimento dei livelli  scolastici provinciali e regionali, si è prodotto sull’attivazione della didattica a distanza nei giorni  successivi all’alluvione. 

Entrando nel merito noi di Nonantola Progetto 2030 pensiamo che: 

  1. Si debba sempre fare ogni sforzo per garantire la didattica in presenza. Nulla può sostituire  l’efficacia, sia relazionale, che dei processi di apprendimento, del rapporto diretto, in presenza, tra gli studenti stessi e tra gli studenti e i docenti. 
  2. Nei momenti di eccezionalità come quelli che stiamo vivendo tutti dovrebbero essere  pronti ad attivare forme flessibili di attività, alternando momenti in presenza all’interno di  specifici progetti pensati, progettati e gestiti dai docenti, eventualmente anche in spazi  diversi da quelli scolastici, a momenti di didattica a distanza. 
  3. La scuola deve essere messa in condizione di attivare, in brevissimo tempo, la didattica a  distanza, che va vista come extrema ratio, tutelando il diritto allo studio di tutti gli studenti,  sia quelli con svantaggio economico o digitale, sia quelli con svantaggio culturale e  prevedendo interventi specifici per alunni con disabilità. 

Questo era il senso che noi abbiamo inteso dare, approvandolo, all’ordine del giorno sull’uso della  didattica a distanza nei giorni post alluvione discusso in Consiglio Comunale. Queste opzioni non ci  paiono in conflitto, ma vanno utilizzate secondo le esigenze. Sono opzioni a disposizione della  scuola che le può attivare secondo le necessità. 

Vogliamo essere chiari, non temiamo le prese di posizione ferme quando supportano visioni o  sostengono punti di vista diversi. Temiamo invece l’incapacità di far discendere dal conflitto una 

ricomposizione che induca cambiamenti positivi. Temiamo che l’agire di tutti contro tutti, come  semplice contrapposizione, si traduca in incomunicabilità e disorganizzazione 

Pensiamo si debba avere grande cura della scuola, perciò sollecitiamo tutti i soggetti coinvolti a  ritrovare capacità di ascolto e volontà costruttiva reciproca. Invitiamo l’Amministrazione comunale  a produrre un’iniziativa volta a superare i problemi e a rilanciare la centralità della scuola,  consapevoli che incomunicabilità e spirito di autosufficienza non servono a nessuno 

Nonantola Progetto 2030, come forza di opposizione, ha avanzato da tempo tre proposte che  possono aiutare a sviluppare confronto e ascolto reciproco. 

  1. Un Consiglio comunale aperto annuale sulla scuola nel nostro Comune. 2. La costituzione di una consulta della scuola. 
  2. L’organizzazione del “settembre pedagogico”, annuale o biennale, per sviluppare il  rapporto scuola-città e creare sinergie fra scuole e territorio. Un momento di riflessione  per tenere alta la tensione positiva della comunità sul terreno della formazione con  laboratori, convegni, dibattiti ed eventi per insegnanti, genitori e tutta la cittadinanza. 

Nessuna di queste proposte è mai stata presa in considerazione. Se si hanno altre idee è tempo  che vengano esplicitate e concretizzate. Bisogna avere grande cura della scuola, perché il nostro  futuro passa di lì. 

Non meno importante è la questione del trasporto degli studenti per Modena e le difficoltà che da  sempre ci sono e ora sono amplificate dalla pandemia. Auspichiamo che anche per i nostri studenti  sia stato predisposto un servizio di trasporto adeguato alla situazione che stiamo vivendo. Sarebbe  inaccettabile se ciò non avvenisse. Sollecitiamo quindi la nostra Amministrazione comunale a  

verificare, presso le autorità competenti (Prefettura, Provincia), prima del 7 gennaio 2021, che gli  studenti di Nonantola possano accedere agli istituti scolastici di Modena nel rigoroso rispetto delle  regole, sia sui pullman che prima, evitando gli assembramenti nelle fasi di attesa dei mezzi di  trasporto, non escludendo la possibilità di gestione e controllo da parte delle forze dell’ordine o  della polizia locale nei momenti di maggior afflusso. 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]