Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Scuola, il liceo Morandi di Finale Emilia chiede maggiore coordinamento con il servizio del trasporto pubblico

«L’avvio delle lezioni in presenza si sta svolgendo con regolarità, grazie allo sforzo di tutti. Abbiamo accolto nei nostri istituti migliaia di ragazzi che sono finalmente tornati in classe in sicurezza. Questa è la notizia più importante perché siamo di fronte a un nuovo inizio. Sui trasporti ci sono ancora alcune situazioni da migliorare che Amo e Seta si sono impegnate a risolvere già dai prossimi giorni». Lo ha affermato Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena, durante l’incontro con i dirigenti scolastici, i rappresentanti della Consulta degli studenti e i responsabili dell’Agenzia per la mobilità (Amo) che si è
svolto venerdì 22 gennaio, in videoconferenza, per fare il punto sull’avvio delle lezioni in presenza alle scuole superiori e sul trasporto pubblico.

Aprendo la discussione Silvia Menabue, dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di Modena, ha ricordato la recente conferma, su tutto il territorio regionale, delle lezioni in presenza al 50 per cento fino al 6 febbraio che «fornisce certezze ai dirigenti scolastici che stanno producendo un impegno straordinario per coniugare al meglio didattica in presenza e sicurezza».

Andrea Burzacchini, presidente di Amo, ricordando la collaborazione tra tutti i soggetti nell’ambito del tavolo della Prefettura per individuare un piano efficace sui trasporti, ha illustrato i numeri del servizio allestito in vista della riapertura delle scuole, grazie ai finanziamenti della Regione, che può contare su 290 mezzi di cui 225 di Seta e 65 aggiuntivi di privati, oltre all’impiego di 35 addetti al controllo per sorvegliare i punti più critici.

I tecnici di Amo, inoltre, hanno fornito i dati scaturiti nei giorni scorsi, in occasione dell’avvio della didattica in presenza, dal monitoraggio di 456 corse in tutta la provincia, dal quale non sono emerse particolari criticità, con la necessità di migliorare alcune situazioni puntuali in fermate dove sono presenti più mezzi, per garantire un corretta distribuzione sui bus. Quando la presenza a scuola potrà salire al 75 per cento, inoltre, scatterà il piano concordato nel tavolo della Prefettura, con orari scolastici scaglionati alle 8 e alle 10 in entrata e alle 13 e alle 15 in uscita, proprio per evitare assembramenti. Su questi temi Giampiero Piccirilli, in rappresentanza della Consulta degli studenti modenesi ha sollecitato «una maggiore collaborazione tra tutti i soggetti per risolvere i problemi emersi sui trasporti e per fornire una risposta alle incertezze e alle preoccupazioni presenti tra gli studenti, come emerso da un sondaggio effettuato di recente».

Per Alberto Rebecchi, presidente del consiglio di istituto dell’istituto Selmi di Modena e in rappresentanza del coordinamento genitori, «le scuole modenesi sono un luogo sicuro» si è augurato la conferma anche in futuro della didattica in presenza al 50 per cento, perché gli orari scaglionati «sono troppo penalizzanti per ragazzi e famiglie, mentre sui trasporti – ha concluso – sono stati segnalati assembramenti su alcune corse del servizio urbano a Modena». Durante la discussione tutti i dirigenti scolastici hanno apprezzato la decisione di proseguire con la presenza al 50 per cento fino al 6 febbraio che, come ha precisato Giovanna Morini, dirigente del liceo Muratori San Carlo di Modena, «assicura una continuità alla didattica in presenza di cui tutti avevamo bisogno. Ora tutte le componenti della scuola devono collaborare per superare questo momento difficile».

Alcuni dirigenti, infine, hanno chiesto chiarimenti sugli orari, altri come Anna Maria Silvetris dell’istituto Calvi e Roberta Vincini del liceo Morandi di Finale Emilia, hanno sollecitato un maggiore coordinamento con il servizio del trasporto pubblico di Ferrara sulle coincidenze delle corse maggiormente utilizzate dagli studenti, mentre Maura Spallanzani, dirigente dell’istituto
Spallanzani di Castelfranco Emilia, dopo aver segnalato alcune corse affollate nei giorni scorsi, ha chiesto il potenziamento del servizio soprattutto nei collegamenti con l’area nord, da dove provengono molti studenti che trovano difficoltà nel raggiungere l’istituto.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]