Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Comune di Ravarino: “Attenzione ai venditori porta a porta di rilevatori perdite di gas”

RAVARINO – Il Comune di Ravarino, attraverso un comunicato stampa congiunto con Federconsumatori, richiama l’attenzione sulle vendite porta a porta, a seguito di una vicenda avvenuta nei giorni scorsi. Di seguito, il testo del comunicato:

In data 2 febbraio 2021, sul territorio di Ravarino, si è registrato un increscioso episodio ai danni di una anziana persona, la quale, trovandosi alla porta di casa un incaricato da parte di una ditta per verifiche di sicurezza dell’impianto del gas, e essendo convinta di essere di fronte ad un soggetto autorizzato dal Comune, ha acconsentito all’ingresso. Quello che
si è presentato come un tecnico autorizzato ha quindi velocemente proceduto all’installazione di due valvole per il rilevamento di perdite di gas e monossido di carbonio, operando come se fosse in corso una normale attività di manutenzione ordinaria da parte del gestore. Al termine del lavoro poi, in maniera molto sbrigativa, l’operatore ha chiesto una serie di dati personali e, infine, ha presentato un conto di euro 596,00, da saldare a lui direttamente.
Il nostro concittadino, utilizzando contanti e POS, ha saldato il conto, anche e ovviamente con l’intento di liberarsi al
più presto del personaggio che stazionava in casa sua, e poi si è subito recato alla Stazione dei Carabinieri e presso il
Municipio per segnalare la vicenda che era appena occorsa.

“Ci troviamo purtroppo di fronte ad una tecnica frequentemente utilizzata in questo tipo di attività – dichiara il
Presidente di Federconsumatori Modena, Marzio Govoni. Si tratta di ditte le quali, presentandosi peraltro con nomi
dalle assonanze molto simili a quelle dei gestori, sono esistenti e correttamente registrate al momento dell’intervento,
ma spesso poi chiudono dopo poche settimane svanendo nel nulla e rendendo di fatto le vittime impossibilitate al
recesso dal contratto con conseguente riaccredito delle somme versate. È una nota e triste pratica, la quale si ripete
ormai da tempo e in molte parti della nostra provincia e che è difficile definire come semplice tecnica commerciale,
visto che in tutti i casi si riporta di informazioni false e tendenziose, di costi spropositati e di insistenze nonché
intimidazioni rivolte proprio verso la parte più debole della nostra società. Registriamo sul territorio provinciale
centinaia di persone truffate, quasi sempre anziani”.

La vittima di Ravarino dello scorso 2 febbraio ha già esercitato il diritto di recesso dal contratto, con conseguente
richiesta della restituzione della somma versata: auspichiamo che questo possa davvero realizzarsi e al più presto, anche
perché, come ricorda il Presidente di Federconsumatori, i soggetti che esercitano queste discutibili pratiche commerciali
risultano poi, nella maggior parte delle volte, introvabili e irrintracciabili.

“E’ quanto accaduto nel modenese alle decine, forse centinaia, di truffati nel 2019 da “Meta Gas”, ditta che, al di là del nome così altisonante, era soltanto una Partita IVA intestata ad singolo soggetto”, ribadisce Govoni.

Con la presente, dunque, il Comune di Ravarino, unitamente a Federconsumatori Modena, intende allertare tutta la cittadinanza sulla portata effettiva (economica, ma non solo) dei rischi nei quali si può incorrere aprendo ad operatori non autorizzati, e ribadisce a tutti i cittadini l’importanza di prestare sempre la massima attenzione nei confronti delle attività commerciali a domicilio che vengono svolte da parte di sconosciuti. Ricordiamo che l’Amministrazione Comunale non propone mai l’acquisto di beni o di servizi di qualunque natura.

È buona pratica, in caso di qualsiasi dubbio, informare sempre e immediatamente le Forze dell’Ordine e verificare con i
propri gestori di energia la natura delle proposte che è possibile ricevere al proprio domicilio. L’Amministrazione comunale, assieme a Federconsumatori Modena, segnalerà alle Forze dell’Ordine qualsiasi episodio possa recare danno alla nostra cittadinanza. Congiuntamente, Comune di Ravarino e Federconsumatori Modena esprimono tutta la loro solidarietà alla persona vittima dell’episodio di cui sopra, rendendosi disponibili, ognuno per le proprie competenze, a favorire la migliore
risoluzione della vicenda.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]