Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Settembre 2021

Finsce fuori strada con la moto e aggredisce un autista Seta

Saranno gli esami clinici in ospedale a confermare o meno le presunte condizioni di alterazione alcolica in cui versava un motociclista 26enne che poco prima delle 20 di venerdì 12 febbraio è finito fuori strada con la moto, rimanendo ferito nell’incidente avvenuto in strada Martiniana, nella frazione di Baggiovara. Sul posto – rende noto l’ufficio stampa del Comune di Modena –  è intervenuta la Polizia locale di Modena: mentre si valuta l’ipotesi di guida in stato di ebbrezza, che farebbe scaturire la denuncia, gli operatori hanno contestato all’uomo anche l’assenza dell’assicurazione del mezzo che guidava.

Secondo la prima ricostruzione dell’Infortunistica, il motociclista, originario della Tunisia e residente a Livorno, per ragioni in corso di accertamento ha perso il controllo della motocicletta, una Yamaha, terminando nel fosso a margine della carreggiata. Ad allertare il Comando di via Galilei è stato l’autista di un mezzo dell’azienda di trasporti che stava transitando su quella strada e che si è fermato a prestare soccorso: tra i due è però nato un diverbio, al cui esito il 26enne si sarebbe scagliato contro il veicolo di Seta, danneggiando lievemente la carrozzeria. Nei prossimi giorni Seta potrebbe presentare denuncia per l’accaduto.

Nel frattempo, in strada Martiniana sono arrivate le pattuglie del Comando di via Galilei e un’ambulanza del 118. Il motociclista, che nella caduta a terra ha riportato alcune contusioni, è stato accompagnato al vicino ospedale di Baggiovara dove, oltre alle cure mediche, è stato anche sottoposto agli accertamenti di legge. Dalla prima rilevazione effettuata subito dopo l’incidente, la presenza di alcol nel sangue risultava essere oltre il triplo del limite consentito (pari a 0.5), ma solo l’esito formale potrà confermare il superamento, facendo scattare l’eventuale addebito penale, in violazione all’articolo 186 del Codice della strada. Intanto l’uomo, che in questi giorni si trova a Modena per lavoro, dopo essere stato accompagnato in Questura per l’identificazione (da cui è emersa la regolarità sul territorio nazionale) è stato sanzionato amministrativamente a causa della mancanza della polizza Rca sulla moto. Il verbale ammonta a 868 euro, oltre al sequestro del veicolo (che appartiene a un’altra persona).

È un 55enne residente a Campobasso, invece, l’automobilista che intorno alle 21 di domenica 14 febbraio ha sbandato con la sua Fiat Panda, urtando tre veicoli in sosta in una manovra che, alla luce dei primi riscontri, potrebbe essere stata la conseguenza di uno stato di presunta alterazione fisica. L’incidente, le cui cause sono in corso di accertamento da parte dell’Infortunistica, è avvenuto in via La Spezia, a Modena, e il conducente è rimasto ferito nello scontro: trasportato all’ospedale di Baggiovara da un’ambulanza, ha riportato lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Anche in questo caso, presto la Polizia locale riceverà dai sanitari il riscontro degli accertamenti clinici svolti sull’automobilista che potranno rivelare l’eventuale assunzione di sostanze. Inoltre, ai proprietari dei mezzi in sosta rimasti danneggiati – due Citroen e una Toyota –, tutti residenti in zona Morane, saranno fornite le informazioni della controparte, con cui potranno decidere di avviare l’iter assicurativo finalizzato alla richiesta di risarcimento dei danni ai veicoli.

Infine, sono attesi nei prossimi giorni anche gli esiti degli esami di legge a cui è stato sottoposto il 52enne che sempre domenica 14, intorno alle 16.30, si è schiantato con la sua Honda contro un albero su strada Nazionale per Carpi, nella frazione di Ganaceto, nel territorio comunale di Modena. L’uomo, residente a Carpi, per motivi in corso di accertamento ha perso il controllo dell’auto che stava conducendo in direzione periferia; nell’impatto contro la pianta è rimasta ferita pure la figlia di 9 anni. Entrambi sono stati accompagnati in ospedale con ferite di media gravità dalle ambulanze del 118, intervenute assieme alla Polizia locale di Modena e ai vigili del fuoco.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Dopo 12 anni di studi trovata la causa più frequente di infezione da Streptococco B sui bambini appena nati
    Lo studio dell'Università di Modena ha coinvolto 30 centri ed una popolazione di oltre 400.000 neonati. [...]
    Imbrattano i muri e poi se ne vergognano: a Ravarino i ragazzi rimettono a posto i loro danni
    La rabbia dei cittadini per questi atti di vandalismo si era diffusa rimbalzando sui social[...]
    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]

    Curiosità

    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Sono stati premiati all’interno di “Sóghi, Saba e Savór”[...]
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    Il pilota motociclistico finalese è scomparso nel 1952[...]
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Sitty, gruppo internazionale che opera in Italia attraverso la piattaforma www.sitly.it , ha voluto delineare il profilo del genitore tipo che ogni giorno seleziona le babysitter online.[...]
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Lunedì 27 settembre, alle ore 10, incontro live streaming con il metereologo[...]
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]