Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Settembre 2021

Mirandola, il sindaco Greco: “Nessun incremento delle tasse nel triennio 2021-2023”

MIRANDOLA – “Abbiamo operato scelte, mettendoci dalla parte dei cittadini, delle imprese, delle associazioni, gravati dalla pandemia in corso che fortemente condiziona la vita di ognuno. Ma comunque sempre scelte, che tenessero conto della crescita, dello sviluppo, della qualità della vita e soprattutto del benessere della comunità mirandolese”.

Queste le parole con cui il sindaco di Mirandola Alberto Greco, attraverso una nota stampa, presenta il Bilancio comunale per il triennio 2021-2023. Nessun incremento quindi di aliquote o tariffe, proseguimento dei cantieri di recupero post sisma, di cui alcuni sono ormai prossimi al termine ed avvio di nuovi interventi. Sicurezza dei cittadini sempre in primo piano, come pure la sanità con l’ospedale verso cui si rinnova l’impegno della Giunta. E poi ancora la viabilità con Cispadana, asse Mirandola-Modena e l’aggiornamento del Piano del traffico del capoluogo. Diversi i fondi previsti per i nuovi progetti, tra cui spicca l’istituzione di un gruppo di volontari della Protezione Civile da destinare alle situazioni di emergenza.

“Particolare attenzione si è posta sugli effetti dell’emergenza sanitaria da covid-19, dato che ha caratterizzato l’andamento delle scelte strategiche nel 2020, determinando la riorganizzazione di tutta la macchina comunale e delle iniziative rivolte alla cittadinanza alla luce delle misure emanante da Governo e Regione Emilia Romagna per contenere il contagio. Rispetto invece al recesso dall’UCMAN, il procedimento ad oggi è in una situazione di fermo in attesa dell’esito giudiziale in corso. Resta ferma però la nostra determinazione di recedere e quindi riorganizzare l’intero ente.” Premettendo che, “tutti gli obiettivi rilevanti previsti nel DUP 2021/2023 saranno condizionati dall’andamento dell’emergenza epidemiologica covid-19”, il sindaco pone l’attenzione su quelli più significativi. In primo luogo, la ricostruzione degli edifici pubblici danneggiati dal sisma 2012. Tra questi: il recupero dell’intero comparto di piazza Garibaldi e quindi dell’ex liceo Pico destinato alla nuova biblioteca comunale che vedrà conclusi i lavori entro la seconda metà del 2021; il ripristino dei muri di cinta e della tribuna dello stadio Lolli, e di quella del campo frazionale di Quarantoli. Proseguiranno i lavori relativi al Teatro Comunale, al palazzo municipale in piazza Costituente, quelli dell’ex Gil e dell’ex Milizia. Riprenderà poi il recupero dei due edifici donati da privati ed adibiti ad uso socio assistenziale nelle frazioni di Mortizzuolo e di San Martino Spino. Verrà inaugurato il nuovo magazzino comunale destinato ad archivio.

“Inoltre – evidenzia il sindaco -proprio per far fronte all’emergenza verrà istituito un gruppo volontari di protezione civile che si metterà a disposizione in occasioni critiche in collaborazione con il coordinamento provinciale.” Negli interventi straordinari non legati al sisma ma con caratteristiche che rientrano nei parametri indicati dalla “Green Economy” rientrano l’estensione della rete di teleriscaldamento sia nel comparto definito tra il municipio, il teatro, il castello e l’ex Milizia, la sostituzione dell’illuminazione con lampade di altra efficienza e sistemi di riscaldamento a pompa di calore nelle scuole primarie e scuole medie di Mirandola. Verrà inoltre conclusa la nuova stazione delle autocorriere di via 29 maggio da parte dell’Agenzia della mobilità e dei trasporti, partecipata del comune di Mirandola e titolare dell’opera. Si procederà poi ad effettuare interventi di massima urgenza nel cimitero del capoluogo, di San Giacomo Roncole e di Mortizzuolo.

“La sicurezza – prosegue poi il sindaco – è annoverata tra gli obiettivi prioritari. È stato previsto l’incremento della videosorveglianza nelle zone adiacenti a Municipio, Duomo e Via Curtatone, mentre ci saranno nuovi contributi rivolti a cittadini ed imprese per dotarsi di sistemi di sicurezza.” In evidenza anche la viabilità, con la “Cispadana” in primo piano, ma pure la circolazione sulla direttrice Mirandola-Modena con soluzioni alternative. Sarà aggiornato invece il Piano del Traffico del capoluogo in cui è già al vaglio l’affidamento dell’incarico. Previsti inoltre il miglioramento delle piste ciclabili territoriali e la realizzazione di opere a supporto della Ciclovia del Sole.

Sanità e sociale, vengono definiti dal sindaco Greco, “obiettivi strategici importantissimi. L’amministrazione porterà sui tavoli interessati nuovi progetti e proposte finalizzati a salvaguardare e potenziare l’ospedale di Mirandola e continuerà a coinvolgere i cittadini e le associazioni socio-sanitarie interessate. Importanti risultati si sono ottenuti con i diversi interventi per non far chiudere il punto nascite, la costruzione dell’OSCO fuori dai locali dell’ospedale, l’approvazione di diverse mozioni come quella relativa alla revisione del PAL. Proseguiremo per questa strada.” Per la cultura, nel 2021 verranno riproposte tutte le iniziative sospese a causa del Covid-19: Memoria Festival, Mirandola Estate, le rassegne cinematografiche estive e invernali. Non mancheranno attività finalizzate alla riqualificazione del patrimonio artistico e culturale, e alla rigenerazione degli edifici danneggiati dal sisma anche col coinvolgimento delle scuole. Le attività legate ad eventi ricreativi, saranno svolte nel momento in cui ci saranno le condizioni, sia in centro storico che nelle frazioni. Sarà valutata la costituzione di una fondazione in partecipazione come ente promotore di queste attività per sostenere commercio ed imprese.

“Inoltre – tiene ad aggiungere il sindaco – sono al vaglio nuove misure per l’utilizzo di spazi all’aperto volte a promuovere l’attività sportiva e per incentivare nuove discipline. Verrà inoltre promosso uno studio per verificare la fattibilità della rinascita della squadra locale di calcio.”

Rispetto invece al bilancio finanziario dell’ente è l’assessore al Bilancio del Comune di Mirandola, Giuseppe Forte, ad intervenire, evidenziando che “Gli equilibri generali verranno garantiti da risorse proprie, oltre che da trasferimenti statali e regionali, senza ricorso all’indebitamento. Non si prevedono pertanto nel triennio alcun incremento di aliquote e tariffe. Dal 2021 è istituito il Canone unico patrimoniale, che si sostituisce alla Cosap e all’imposta comunale sulla pubblicità. Il 28 dicembre scorso, il Consiglio ha approvato il regolamento comunale per la disciplina del canone patrimoniale. Le relative tariffe, la cui approvazione è di competenza della Giunta, sono in corso di definizione e saranno fissate in modo da tendere all’invarianza di gettito. Fra le spese trovano copertura nuove progettualità: 10.000 €, per contributi destinati a chi acquista pannolini lavabili; ho provveduto poi ad avviare l’iter amministrativo mediante uno stanziamento di 42.000 €, per la costituzione del gruppo volontari di Protezione Civile e rinnovato lo stanziamento di 50.000 € per il finanziamento del Bando sicurezza, come già anticipato dal sindaco; 13.000 € per l’istallazione di “fototrappole” contro l’abbandono dei rifiuti; 65.000 € per intensificare il trasporto pubblico da e per le frazioni e tra Mirandola e la stazione ferroviaria”.

“Con riferimento alle principali opere pubbliche – prosegue l’assessore Forte – sono stati stanziati 662.000 € per l’intervento di ripristino, miglioramento sismico ed efficientamento energetico della scuola dell’infanzia di viale Gramsci; 5.600.000 € per il 2° e 3° stralcio dei lavori di ripristino e recupero del Cimitero del Capoluogo; 2.800.000 € per i lavori inerenti il piano organico, di recupero, adeguamento e riqualificazione del Castello dei Pico, Teatro Nuovo ed Ex GIL, con realizzazione e rifunzionalizzazione dei sottoservizi; 8.500.000 € per i lavori di recupero del Castello dei Pico. In proposito, nel dicembre scorso sono state adottate le determine di integrazione degli incarichi per il completamento del progetto di recupero del Castello che non può essere gestito per stralci come ritenuto fino all’anno scorso.”

“Infine – dichiara il sindaco Greco – per quanto riguarda l’Unione Comuni Modenesi Area Nord, trova conferma nella sezione strategica ed operativa del DUP la decisione di recedere dall’Unione, come approvato da questo Consiglio con delibera n. 107 del 29/06/2020. Per effetto del ricorso presentato dall’UCMAN al Tar per l’Emilia Romagna e della pronuncia del Tar di accoglimento della domanda cautelare, che ha sospeso l’effetto dell’atto e quindi l’efficacia del recesso, sia la nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione che il Bilancio Preventivo 2021/2023 sono stati predisposti continuando ad ipotizzare la gestione associata dei servizi in Unione per tutto il triennio. Ma qualora divenisse operativo il recesso dall’Unione, gli obiettivi e gli stanziamenti di bilancio saranno conseguentemente adeguati tenendo conto degli esiti dello studio presentato dal consulente appositamente incaricato”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]