Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Settembre 2021

Novi di Modena, Bando Rivitalizzazione dei centri storici dei Comuni colpiti dal sisma

NOVI DI MODENA – Ad oggi sono 23 le attività del Comune di Novi di Modena a cui è stato concesso un contributo, con un importo erogato dalla Regione Emilia Romagna pari ad euro 1.052.567, questo a fronte di progetti presentati per un valore complessivo di euro 1.443.448, con una copertura media a fondo perduto pari al 73% dei costi.

Quarta e ultima finestra per accedere al bando dal 4 marzo al 6 aprile, un occasione da non perdere!!!!
Una specifica importante per gli edifici in completamento
Segnaliamo quanto previsto all’articolo 15 del bando regionale: gli immobili in cui potranno essere eseguiti gli interventi sono definite dalle mappe delle aree indicate negli allegati al bando. Gli edifici in cui è collocata (o in cui si andrà collocare) la propria attività devono, alla data della presentazione della domanda di contributo, essere nella disponibilità del richiedente in base ad un titolo giuridicamente valido (ad esempio: contratto di compravendita, contratto di affitto, contratto di locazione finanziaria e/o da qualsiasi altro titolo riconosciuto dall’ordinamento giuridico) oppure, in alternativa, essere oggetto di un impegno dichiarato del titolare degli stessi (REQUISITO DELLA DISPONIBILITA’).
In sostanza anche per gli edifici in corso di completamento sarà possibile, usufruire del requisito della disponibilità, questo può essere dimostrato anche mediante un preliminare con i proprietari in attesa di avere i locali agibili.
Con Ordinanza n. 23  del 20 luglio 2020 è stato differito la data iniziale di apertura della 4° finestra del bando ordinario dalle ore 10 del 4 marzo 2021 alle ore 13 del 6 aprile 2021, prevedendo che, già a partire dalle ore 10 del 3 marzo 2021, sia disponibile la piattaforma Sfinge 2020 per la compilazione e validazione delle domande.
In sostanza una ultima occasione da non perdere, che nelle finestre precedenti ha avuto una elevatissima partecipazione, e che anche questa volta probabilmente trasformerà la data del 4 Marzo in un click day. Per questo è importante utilizzare la possibilità di pre caricare i propri dati già dal giorno precedente.
Il bando
La Regione Emilia Romagna ha pubblicato un bando da 35 milioni di euro a favore delle imprese ubicate nei centri storici dell’Emilia colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 per favorirne la rivitalizzazione, il ripopolamento e il senso di comunità tramite processi di insediamento, riqualificazione e ammodernamento delle attività imprenditoriali, professionali e no profit.
La percentuale di contributo base è compresa tra il 50% e il 70% delle spese ammissibili. Le percentuali sono elevabili di un ulteriore 10% in presenza di impresa femminile e/o giovanile o con rating di legalità. Contributo massimo ottenibile 150.000,00 euro. Per quest’ultima finestra, che completerà il progetto di rivitalizzazione, è destinata la somma di circa 5 milioni di euro.
I soggetti beneficiari
Sono le micro, piccole e medie imprese (MPMI) di qualsiasi settore economico tranne l’agricoltura, liberi professionisti e lavoratori autonomi, associazioni, fondazioni, enti no profit, che al momento della domanda di contributo si impegnino a realizzare gli interventi nelle aree interessate.
I progetti
I progetti dovranno prevedere interventi relativi a insediamento, riqualificazione, ammodernamento o ampliamento delle attività d’impresa, professionali e no profit, in immobili localizzati nelle aree dei centri storici, delle frazioni o di altre aree dei comuni indicati nel bando. L’obiettivo prioritario deve essere quello di aumentare l’attrattività dei luoghi e l’aumento dei flussi di persone verso le aree stesse.
Per il bando e la documentazione sul sito della Regione consultare https://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/industria-artigianato-cooperazione-servizi/ripopolamento-e-la-rivitalizzazione-dei-centri-storici-nei-comuni-piu2019-colpiti-dagli-eventi-sismici-del-20-29-maggio-2012
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Dopo 12 anni di studi trovata la causa più frequente di infezione da Streptococco B sui bambini appena nati
    Lo studio dell'Università di Modena ha coinvolto 30 centri ed una popolazione di oltre 400.000 neonati. [...]
    Imbrattano i muri e poi se ne vergognano: a Ravarino i ragazzi rimettono a posto i loro danni
    La rabbia dei cittadini per questi atti di vandalismo si era diffusa rimbalzando sui social[...]
    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]

    Curiosità

    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Nonantola, ecco i vincitori della rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena
    Sono stati premiati all’interno di “Sóghi, Saba e Savór”[...]
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    A Finale Emilia un monumento per ricordare Libero Borsari
    Il pilota motociclistico finalese è scomparso nel 1952[...]
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Cercare una baby sitter online: lo studio della piattaforma Sitly
    Sitty, gruppo internazionale che opera in Italia attraverso la piattaforma www.sitly.it , ha voluto delineare il profilo del genitore tipo che ogni giorno seleziona le babysitter online.[...]
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Lunedì 27 settembre, alle ore 10, incontro live streaming con il metereologo[...]
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]