Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
24 Luglio 2021- Aggiornato alle 15:50

Cavezzo, Katia Motta : “Essere donna e manager? Una bella sfida da affrontare ogni giorno”

CAVEZZO – Il nuovo ‘Rapporto donne Manageritalia 2020’ dice che: dal 2008 al 2019 le donne dirigenti del settore privato sono aumentate del 49% (+5% nel 2019) e oggi sono il 32% tra le under 35. Il terziario il settore più rosa.

Katia è una di quelle persone che ha capito che per cambiare le cose prima di tutto bisogna cambiare se stessi in modo continuativo. Ed è proprio il suo sano atteggiamento che l’ha portata a diventare amministratore delegato di una ditta per la quale stava svolgendo una consulenza.
Perché per te imparare è un piacere, è corretto?
“Certamente: non c’è titolo accademico che sforni persone già pronte per affrontare le sfide che il mondo del lavoro pone oggi. Se analizziamo anche solo l’ultimo biennio 2020/2021 non avremmo mai potuto prevedere né la pandemia, né le mille incredibili conseguenze della sua gestione sul mondo economico. Il reinventarsi e il creare soluzioni pronte a problemi nuovi è un’arte che richiede prontezza di spirito e capacità di adattamento”
Da consulente ad amministratore delegato, un cambiamento non indifferente. Raccontaci com’è andata.
“Sono diventata consulente perché ad un certo punto, mi sono accorta di non rientrare più nei canoni dei selezionatori. A 35 anni avevo lavorato in un solo settore tipicamente maschile – la metalmeccanica – nel quale entrare e rimanere se sei donna non è facile. Per altri settori, venivo sempre valutata dietro a chi aveva già esperienza specifica. Decisi che quanto potevo dare alle aziende lo avrei reso disponibile in un modo più diretto. Ho lavorato per una decina d’anni in tutto come consulente in strategia commerciale per le PMI e come formatore presso diversi enti regionali. Mi è servito per imparare a metterci la faccia, acquisire nuove competenze e contatti, imparare a prendermi cura direttamente della mia professione e dei suoi risultati. Nel 2018 è arrivata una chiamata dal mio settore di provenienza per una consulenza commerciale. La proprietà dell’azienda è straniera e ci ha messo poco tempo a capire, andando ben oltre alle mie aspettative, che potevo dare di più. Mi hanno proposto dopo poco più di un anno di prendere in mano la direzione dell’azienda, completamente da riqualificare. Ricordo che subito mi mancò il fiato, ma dissi di sì. In quel momento ho ripensato a tutte le difficoltà che avevo vissuto nel mio settore; dal “una donna non può vendere macchinari” al “signorina scusi mi passi il tecnico”, al “dovresti farti mora perché bionda non sei abbastanza credibile”. Tutte queste scuse non esistono più, esisto io che ho steso un piano industriale da realizzare in un arco di 5 anni per far recuperare un gap di 10, con una squadra di persone favolose capaci di crescere e con l’entusiasmo di partecipare a questa coinvolgente missione.”
Qual è la tua più grande soddisfazione oggi?
“Avere trovato qualcuno (la proprietà dell’azienda) che mi guarda esattamente per quello che sono, che mi ha spinto ad andare avanti nel mio progetto di sviluppo professionale e continua a farlo con il massimo rispetto anche per la mia femminilità. Fiducia e senso di responsabilità sono alla base di qualsiasi rapporto tra persone in qualsiasi contesto: nel mondo del lavoro sono queste che determinano il risultato delle imprese. Permettono di vivere la missione professionale appieno, massimizzando le opportunità e minimizzando i rischi.”
Cosa vuoi dire alle giovani donne, oggi più che mai penalizzate al lavoro dalla pandemia?
“Occorre chiedersi cosa si vuole ottenere dal proprio lavoro. Più questo è vissuto per la sola necessità economica, più si è travolte dai meccanismi centrifughi del mondo del lavoro, per poi arrivare ad esserne espulse. Facendone di necessità virtù, la propria professione (e qui ci metto dentro qualunque attività) deve diventare oggetto di attenzione, di osservazione: farsi domande e darsi risposte su ciò che veramente possiamo e vogliamo ottenere, curare anche i propri pensieri a riguardo. In estrema sintesi ho imparato che essere donna è una scusa soprattutto per gli altri, e ogni appello alla diversità nasconde invece altro. Non si deve aver paura a spingere sull’acceleratore, una volta identificato ciò che realmente si nasconde dietro a quella scusa. E non si deve aver paura nel cercare il miglior contesto dove poter operare: se si mantiene la barra sempre dritta, il porto giusto si manifesterà davanti a noi.”
Se tornassi indietro?
“Non ho rimpianti, ho sempre preso decisioni in base agli strumenti di comprensione che avevo a disposizione in quel momento. Se guardo indietro, vedo un ordito che mi ha portato qui, e ogni passaggio ha sempre portato insegnamento. Non c’è esperienza che non porti crescita, se sappiamo come utilizzarla.”
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese
    • WatchVaccino anti Covid, un successo l'open day di San Felice
    • WatchBonaccini in visita all'azienda Fanny Srl di Nonantola

    La buona notizia

    Concordia, parco delle Rimembranze: installati due nuovi giochi inclusivi
    Installati due nuovi giochi inclusivi: un’altalena a nido e una giostra Carosello sulla quale possono salire tutti i bimbi, anche con la sedia a rotelle, per girare e divertirsi in compagnia.[...]
    Aumenti luce e gas luglio 2021: cresce il risparmio con il mercato libero fino all’81%
    In occasione degli aumenti comunicati da ARERA per le bollette luce e gas a Luglio 2021, Segugio.it, in collaborazione con SOStariffe.it, ha pubblicato uno studio sui costi e le occasioni di risparmio che il mercato libero dell'energia offre. [...]
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Il mirandolese Romano Pollastri ha studiato la ripetizione degli anni, scoprendo diverse curiosità[...]

    Curiosità

    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    La ragazza si era tuffata in acqua intorno alle 17 in compagnia di alcune amiche quando è stata trascinata al largo dalle forti correnti.[...]
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Un'niziativa del Comune in collaborazione con le associazioni[...]
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Calendario eterno, Dante ha vissuto gli stessi nostri giorni
    Il mirandolese Romano Pollastri ha studiato la ripetizione degli anni, scoprendo diverse curiosità[...]
    Bonaccini e assessori nel modenese: tappe anche a Ravarino e Bomporto
    Bonaccini e assessori nel modenese: tappe anche a Ravarino e Bomporto
    Gli investimenti per la ripartenza del territorio modenese sono stati al centro della giornata, mercoledì 14 luglio.[...]
    Arpae, online le previsioni dell’indice UV
    Arpae, online le previsioni dell’indice UV
    Il servizio di Arpae è stato rinnovato ed esteso a tutta la Regione. Previsioni quotidiane con relativi consigli di comportamento.[...]
    Benzina, oltre 11 euro in più per un pieno rispetto a un anno fa
    Benzina, oltre 11 euro in più per un pieno rispetto a un anno fa
    Faib Confesercenti Modena: "Aumenti mai visti, un salasso per consumatori e operatori"[...]
    A Camposanto la selezione regionale di Miss Italia: Beatrice Alessi è la vincitrice
    A Camposanto la selezione regionale di Miss Italia: Beatrice Alessi è la vincitrice
    E' avvenuto nel corso della Fiera di Luglio che in questi giorni sta ravvivando il paese.[...]
    Concordia, cinque generazioni festeggiano Giuseppina Meschiari che oggi compie 96 anni
    Concordia, cinque generazioni festeggiano Giuseppina Meschiari che oggi compie 96 anni
    E' la più anziana della famiglia, mentre la più giovane è Giselle, nata 8 mesi fa. [...]
    Alle Tatoo racconta su Rai 1 il progetto di Museo del tatuaggio di Limidi di Soliera
    Alle Tatoo racconta su Rai 1 il progetto di Museo del tatuaggio di Limidi di Soliera
    E' stato ospite di' Dedicato' in diretta su Rai1, condotto da Serena Autieri (attrice, cantante e conduttrice) con Gigi Marzullo.[...]