Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
09 Agosto 2022

Beni confiscati, l’Emilia-Romagna stanzia 3 milioni di euro per 88 progetti di comuni, unioni, province e università

Circa 3 milioni di euro che la Regione Emilia-Romagna destina alla promozione della legalità e alla sicurezza. Risorse che serviranno a realizzare 88 progetti di Comuni, Unioni, Province e Università tra iniziative nelle scuole e sui beni confiscati da un lato e il sostegno alle Polizie locali dall’altro.

A queste ultime, attraverso due bandi indirizzati agli enti locali, sono destinati 1 milione e 612mila euro che permetteranno a 47 progetti di concretizzarsi e rafforzare così i servizi erogati ai cittadini con un’attenzione particolare alle nuove tecnologie.

Sono invece 41 i progetti finanziati con 1 milione e 161mila euro di educazione alla legalità e contrasto alla criminalità organizzata presentati da Comuni, Unioni di Comuni, Province e Università che la Regione Emilia-Romagna sostiene nel 2022 nell’ambito del “Testo unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell’economia responsabili”, il numero più alto di iniziative da quando la legge è stata approvata nel 2016.

A presentare le iniziative, in una conferenza stampa in Regione, a Bologna, sono stati l’assessore regionale al Bilancio, Paolo Calvano, e il capo della segreteria politica della Presidenza di Giunta, Giammaria Manghi.

“Vogliamo tenere alta la guardia contro tutti i fenomeni di illegalità e infiltrazione delle mafie- affermano-. Farlo attraverso l’azione quotidiana e un lavoro di squadra che vede insieme le istituzioni, le università, le forze dell’ordine, la società civile, il mondo dell’istruzione, affinché la criminalità organizzata trovi sempre meno terreno fertile in Emilia-Romagna. Anche quest’anno segniamo un nuovo record di progetti presentati da enti locali e atenei, un segnale importante di protagonismo dei territori. E l’attenzione particolare ai più giovani è un passaggio fondamentale di cui siamo orgogliosi”.

“Vorremmo porre l’attenzione sui beni confiscati alle mafie: siamo la prima Regione del centro-nord ad avere un piano dedicato e anche nel 2022 sosteniamo sette interventi con risorse significative, di cui quattro riguardano nuovi immobili- proseguono Calvano e Manghi-. È un lavoro fondamentale, perché da una parte diffonde la consapevolezza che purtroppo la criminalità organizzata riesce a fare affari anche qui, dall’altra, però, afferma con forza il messaggio che ciò che prima era ‘cosa loro’ adesso è un bene di tutti e nello specifico dei più fragili, ad esempio dei profughi ucraini o delle persone con disabilità”.

Il sostegno alle Polizie locali

Formazione degli operatori, estensione della rete radiomobile, acquisto di veicoli tra cui alcuni uffici mobili per una maggiore presenza anche nelle aree marginali dei diversi territori, attrezzature informatiche per sostenere l’ammodernamento dei servizi erogati ai cittadini. E poi l’acquisto di defibrillatori da utilizzare per soccorrere cittadini colpiti da arresto cardiaco e l’allestimento di sale d’ascolto per dare protezione e voce al silenzio delle vittime di violenza domestica.

Sono alcuni dei 47 progetti finanziati dalla Regione con 1.612.000 euro attraverso due bandi rivolti al rafforzamento dei servizi e allo sviluppo di progetti innovativi delle Polizie locali.  I progetti approvati vengono cofinanziati con un contributo fino al 90% e sono stati presentati da Unioni di Comuni (21 progetti), Comuni (12), capoluoghi di provincia (7) e Province (7).

In particolare, 5 sono quelli approvati in provincia di Piacenza, 2 a Parma, 6 a Reggio Emilia, 12 a Modena, 8 a Bologna, 5 a Forlì-Cesena, 5 a Ravenna, 4 a Ferrara.

Il 45% dei progetti approvati riguardano le Unioni di Comuni a dimostrazione dell’impegno della Regione per lo sviluppo di Corpi di Polizia Locale intercomunali di dimensioni medio grandi frutto della cooperazione tra piccoli Comuni che, diversamente, avrebbero servizi molto meno strutturati ed efficaci.

Grazie alla diffusione delle Unioni di Comuni, con i primi 30 Comandi di Polizia Locale (su un totale di 140) si eroga infatti un servizio a favore del 70% dei residenti.

Complessivamente, dal 2003 ad oggi sono 530 i progetti finanziati e 54 gli accordi di programma per lo sviluppo delle Polizie Locali per un importo finanziato dalla Regione pari a 28 milioni e 719mila euro.

Gli interventi sui beni confiscati alle mafie

C’è il bene confiscato alle mafie che diventerà una residenza per persone adulte con disabilità nel loro percorso verso l’autonomia. Ci sono le équipe di strada che cercano di contrastare le violenze tra giovani attraverso l’organizzazione di incontri, rassegne, eventi. Poi i corsi di formazione, i seminari nelle scuole, gli eventi e i festival di sensibilizzazione per tutta la cittadinanza. E ancora: la rete degli Osservatori locali, l’alta formazione nelle Università, con un focus particolare sulle minacce agli amministratori locali, le trasmissioni in radio condotte da ragazze e ragazzi e i podcast.

Gli interventi, distribuiti tra tutte le province dell’Emilia-Romagna, sono stati cofinanziati dalla Giunta regionale con 1.160.000 euro: il costo complessivo dei progetti, tenendo quindi conto anche delle quote in capo a enti locali e atenei, sfiora gli 1,8 milioni di euro.

Più della metà, per un totale di oltre 685mila euro, riguardano sette interventi su immobili confiscati alle criminalità organizzate.

Mentre a Maranello (Modena), Pieve di Cento (Bologna) e Berceto (Parma) si tratta del completamento di lavori già avviati negli anni passati, a Forlì, Argenta (Ferrara), Bellaria Igea Marina e Santarcangelo di Romagna (Rimini) a essere interessati sono nuovi spazi sottratti alle mafie per essere riconsegnati alla popolazione.

Santarcangelo di Romagna un bene confiscato sarà destinato all’accoglienza di profughi provenienti dall’Ucraina; a Bellaria Igea Marina sono in programma importanti lavori di adeguamento edilizio per un immobile che diventerà una abitazione per persone adulte con disabilità.

Forlì sarà demolito un edificio inagibile, che fa parte di un complesso di beni confiscati più ampio, per realizzare uno spazio esterno per eventi e iniziative culturali di promozione della legalità; ad Argenta, infine, in località Longastrino, una struttura che comprende una abitazione e una azienda agricola per l’allevamento di ovini verrà predisposta per il riutilizzo a fini sociali.

Complessivamente, da quando è stato approvato il Testo Unico sei anni fa, la Regione è intervenuta su 25 immobili confiscati alle mafie, alcune sullo stesso bene: sono stati stanziati in totale oltre 3,7 milioni di euro, di cui 1,7 nel triennio 2020-22.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri”. Sei titoli che profumano di estate
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della tabacchiera
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
La situazione dell'economia italiana oggi
Il rapporto di Confindustria evidenzia una forte capacità delle imprese italiane a fronteggiare l’attuale situazione di incertezza, nonché la capacità di “un popolo di risparmiatori” a supportare la propensione al consumo di keynesiana memoria.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Isola di Diego Passoni
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cheesecake
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Dente dolorante: ecco cosa fare
Non tutti i dolori ai denti sono uguali: esistono, infatti, tanti tipi differenti di mal di denti e per questo è molto importante rivolgersi tempestivamente al proprio dentista di fiducia non appena il dolore si presenta.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchIl Tecnopolo di Mirandola disegna la sanità del futuro. Ne parla la direttrice Barbara Bulgarelli
    • WatchTrovato il corpo di Luigi Salsi, il 78enne di Cavezzo disperso sul Cimoncino
    • Watch10 consigli per evitare i furti in casa mentre siete in vacanza

    La buona notizia

    La fondazione Golinelli forma gli ambasciatori delle discipline Steam
    I docenti hanno lavorato su intelligenza artificiale e rapporto uomo macchina, sostenibilità e open schooling, inclusione e personalizzazione, dati e visualizzazione.[...]
    "Un poquito Reggaeton", disponibile il nuovo singolo della mirandolese Raffy
    Si tratta di un brano dal sound internazionale prodotto da Costi Ionita e scritto dall'artista sudamericano Randy[...]
    Calcio, la finalese Eleonora Goldoni si trasferisce al Sassuolo
    Ex Napoli e Inter, la calciatrice Eleonora Goldoni disputerà la prossima stagione con la maglia neroverde del Sassuolo[...]

    Curiosità

    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    San Prospero firma il gemellaggio con Castelfranco Piandiscò
    Si tratta del primo passo verso la nascita di una rete nazionale dei Comuni che ospitano i giochi senza frontiere, una realtà già legata a livello nazionale dal network “Italia Gioca senza frontiere”.[...]
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    Viva le macchine da scrivere: a Staggia visitabile una collezione unica
    La collezione appartiene a Renato Zavatti, ex dipendente della Olivetti da sempre affascinato da questi strumenti di cui conosce la storia nei minimi particolari. [...]
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Resort di lusso alle Maldive cerca "libraio a piedi nudi"
    Un'offerta di lavoro da sogno in un paradisiaco atollo delle Maldive: riconosciuto dall'Unesco come "Riserva della Biosfera".[...]
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    Sapori in valigia: la prima voglia di cucina etnica nasce in vacanza
    I gusti sperimentati in viaggio ispirano a provare la cucina etnica una volta rientrati in Italia. In estate il 60% consuma cibo etnico con la stessa frequenza di altre stagioni.[...]
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    In bicicletta con Nicoletta Vecchi Arbizzi alla scoperta di Mirandola
    L'iniziativa nell'ambito di Educational – Ciclovia del Sole, il tour dedicato ai Comuni sottoscrittori dell’accordo sulla Ciclovia del Sole[...]
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    L'umarell ora è digitale: si possono seguire i cantieri modenesi on line
    la piattaforma on-line “In Cantiere – Agenda delle opere pubbliche” nata dalla collaborazione tra la Provincia di Modena e la società Poleis[...]
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Dopo l'esame di maturità, il tatuaggio. E lo fa anche la mamma
    Martina ha 33 anni ed è mamma di due bimbi: è riuscita a prendere il diploma e immortala sulle pelle il suo successo[...]
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    Gli automobilisti scorretti pagano i lavori stradali: accade a Nonantola sulla Sp 255
    I cantieri sono finanziati coi proventi delle sanzioni amministrative per la violazione dei limiti di velocità previsti dal codice della strada riscossi nel 2021[...]
    "Nino Borsari eroe dei due mondi - Da Cavezzo a Melbourne in bicicletta"
    "Nino Borsari eroe dei due mondi - Da Cavezzo a Melbourne in bicicletta"
    Il docufilm racconta la storia del grande campione di ciclismo nato a Cavezzo e olimpionico a Los Angeles nel 1932[...]
    Le zduare prendono il titolo: la sfoglina diventa qualifica professionale
    Le zduare prendono il titolo: la sfoglina diventa qualifica professionale
    È quanto ha proposto il consigliere emiliano romagnolo del Pd, Antonio Mumolo, con una risoluzione approvata dalla commissione Cultura della Regione[...]
    • malaguti