Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
08 Dicembre 2022

Ucman, “Noi Sanfeliciani”: “Necessario un progetto di riassetto dell’ente”

SAN FELICE SUL PANARO – Attraverso una nota stampa, il gruppo consiliare “Noi Sanfeliciani” interviene a proposito dell’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord, in seguito alla notizia, emersa nella giornata di ieri (mercoledì 23 novembre) e confermata dal presidente Alberto Calciolari, riguardo alla rinuncia alle deleghe nella Giunta Ucman da parte della sindaca di Camposanto, Monja Zaniboni, e del sindaco di San Prospero, Sauro Borghi:

“Abbiamo letto con grande preoccupazione le notizie apparse sui giornali, che danno due o tre Comuni dell’Area Nord in fuga da UCMAN per migrare nelle terre d’Argine, assessori che rimettono le deleghe e dirigenti dei servizi che inviano ai sindaci le loro preoccupazioni per un Ente che presenta delle criticità quando invece dovrebbe essere basato su saldi principi di: economicità, efficienza ed efficacia. Quanto emerge dalle stanze dell’Unione sono fortissime difficoltà che a NOI SANFELICIANI creano grandi preoccupazioni in quanto da quello che si legge, potrebbero addirittura essere la causa della morte dell’Ente. Auspichiamo quindi a questo punto che il resto della “politica” di UCMAN prenda coscienza del fatto che vi siano decisioni che devono essere immediatamente prese! Come gruppo consigliare le chiediamo da tanto tempo, ma ad oggi, non ci è pervenuto alcun progetto di riassetto dell’Ente, seppur annunciato qualche giorno fa dal Presidente di UCMAN nel suo intervento.

E’ necessario, a sensazione di NOI SANFELICIANI, prevedere ora più che mai ad una prima fase di “gestione emergenziale” e ad una successiva fase di rilancio, con la speranza che finalmente assieme a NOI tutte le forze politiche che siedono in consiglio possano far nascere un progetto d’insieme che riveda i servizi da erogarsi ai cittadini in una vision generale basata su specifiche linee programmatiche. Abbiamo più volte scritto che affinché l’Unione funzioni tutti i Comuni dovranno conferire i medesimi servizi, che dovranno avere regolamenti comuni e tariffe uniformi. Questa nostra posizione è conosciuta ormai da tempo (maggio 2021), abbiamo fatto proposte concrete redigendo un progetto politico (UCMAN 2.0) che siamo certi possa rilanciare l’Ente, ma purtroppo, per logiche a noi sconosciute, siamo rimasti del tutto inascoltati. I fatti ci dicono che abbiamo ragione e che è ora di intervenire!

E’ evidente che per affrontare bene queste questioni, anche le altre amministrazioni devono “credere” ad UCMAN come Ente in grado di fornire i servizi necessari ai cittadini della Bassa, ma le notizie che giungono dagli altri Comuni sono purtroppo di tutt’altra natura ……… Diciamo alle altre forze politiche: «E’ giunto il momento di fare qualcosa!» Visto quanto successo, a nostro avviso, ogni consiglio Comunale, dovrà dare mandato al proprio sindaco di trovare una sintesi delle questioni da troppo tempo aperte che necessitano di una soluzione, questo per il bene di tutti i cittadini della bassa.

Nello specifico, viste le criticità emerse siamo nella consapevolezza che siano necessarie, per gestire l’emergenza, fornire immediate, urgenti e corali risposte “politiche” da dare in primis ai cittadini e poi a tutti i dirigenti. Per passare poi ad una seconda fase in cui veramente sviluppare il territorio secondo una specifica strategia fatta di sviluppo economico, infrastrutturale e turistico-ambientale.

Ad avviso di NOI SANFELICIANI, bisognerà quindi nell’immediato prevedere a:

  • un controllo di gestione puntuale su tutti i servizi col supporto fondamentale della regione Emilia-Romagna;
  • un’analisi dei costi/benefici per tutte le convenzioni in essere con implicita revisione di quelle ormai inadeguate, con il coraggio di dismettere quelle che palesemente non funzionano (Es. Servizi di ragioneria per i Comuni in forma associata);
  • un tetto di spesa al bilancio unionale, partendo, come detto dai dirigenti, da quanto funziona, accantonando momentaneamente quanto non funziona;
  • un maggior coinvolgimento di Asp nei servizi alla persona, come previsto anche dalle norme Regionali, dando: da un lato certezza ai costi e dall’altro una maggiore qualità.

Una volta attuate queste prime misure di organizzazione “emergenziale” è evidente che bisognerà poi prevedere un piano di rilancio di UCMAN che conseguentemente dovrà portare un’importante ricaduta sul territorio, mettendo in campo: dinamiche organizzative associate (es. gestione dei mezzi e degli immobili), investimenti in marketing territoriale, politiche territoriali di area vasta, che superino una limitata visione campanilistica oggi troppo radicata nei nostri Comuni.

È giunto quindi il momento di prevedere azioni concrete per evitare che l’Ente imploda su sé stesso e per questo motivo, senza voler cercare per forza un colpevole, ribadiamo a tutte le forze politiche che è assolutamente necessario convergere su di un progetto che non sia solo “emergenziale”, perché la Bassa Modenese merita di essere finalmente valorizzata ed ulteriormente sviluppata nell’interesse di tutti i cittadini”.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere della torta delle rose
Francesca Monari ci invita a degustare questo dolce dal fascino antico, soffice a lentissima lievitazione e lavorazione tipico della città di Mantova.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Come proteggere la tua bocca durante le feste? Ecco i consigli del dentista!
I dolci che costellano il periodo natalizio possono facilitare l’insorgere di carie: cioccolata, torroni e panettoni, ma anche bevande gassate e calici di spumante possono aggredire lo smalto dei dentileggi tutto
Glocal
Il partito dei disillusi e i governi dei migliori
Durante i sette trimestri del governo Draghi l’Italia è stata l’unica economia del G7 che ha visto aumentare il PIL trimestre su trimestre.leggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del cachi
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Prevenire la carie nei molari dei bambini? Si può
Attraverso la sigillatura dei solchi, una procedura assolutamente non invasiva ma in grado di limitare il rischio carie.leggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dell’africanetto
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Giornata della disabilità, i ragazze e le ragazze di Anffas Mirandola si raccontano in un video
    La ricerca del benessere, la voglia di stare insieme, la socializzazione e l'inclusione sono sempre i principi ispiratori di qualsiasi esperienza ed attività proposta da Anffas[...]
    "Natale a casa di Lucio": i presepi dell'artista Marcello Aversa in mostra nella casa di Lucio Dalla
    In una delle sue più celebri canzoni, “L’anno che verrà”, Lucio Dalla immaginava il futuro desiderato come quello in cui “sarà tre volte Natale” ed era questo, infatti, il periodo dell’anno che preferiva[...]

    Curiosità

    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un coccodrillo marino pasto indigesto del Giurassico: i risultati di uno studio Unimore e UniPd
    Un nuovo studio, guidato dalle Università di Modena-Reggio Emilia e Padova, ha rivelato la natura sorprendente di un fossile proveniente dal Giurassico bellunese[...]
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Mucche digitali, droni e robot nelle stalle: al via il progetto CowBot dell'Università di Modena
    Il sistema sviluppato all'interno di COWBOT affiancherà gli agricoltori nelle operazioni quotidiane, alleviandone la fatica e migliorando la condizione generale degli animali allevati.[...]
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Daniele Silvestri a Carpi fa il tutto esaurito
    Mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile, in una carriera ormai ventennale ha dato alla luce brani entrati nelle playlist degli italiani come “Le cose che abbiamo in comune“, “Salirò”, “Cohiba” e “Il mio nemico”.[...]
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    A Mirandola parte il questionario sul gradimento dei servizi del Comune
    Si vuole così vagliare on line quanto vengano o no apprezzati l'organizzazione del lavoro e il rapporto con l'utenza.[...]
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meraki: ecco cosa vuol dire la parola d'ordine del Governo Meloni
    Meloni spiega: "E' un approccio che in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, dalla progressiva uscita dalla pandemia fino alla complessa congiuntura economica e internazionale, può e deve offrire alla nostra nazione anche delle occasioni".[...]
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    Navigazione sui fiumi, dalla Regione oltre 61 milioni per rilanciare il sistema idroviario padano
    A 20 anni di distanza dagli ultimi finanziamenti statali riprende il progetto delle ‘autostrade d’acqua’: opere sostenibili che rientrano a pieno titolo nella transizione ecologica[...]
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    Il Morandi di Finale Emilia migliore scuola della provincia per il Linguistico
    L'altra eccellenza è il Pico di Mirandola, un po' sbiadito ma sempre sul podio dei migliori licei modenesi per chi prosegue gli studi.[...]
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Esercitazione anti incendio nella Galleria dell'Alta velocità di Bologna- LE FOTO
    Lo scenario ipotizzato è stato quello di un principio di incendio su un mezzo utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura, in quel momento in corso di trasferimento con tre tecnici a bordo e la conseguente fermata di emergenza nella stazione sotterranea di Bologna Centrale.[...]
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Aironi guardabuoi, con il riscaldamento globale non partono per l'Africa e restano qui: salvati in 4 a Modena
    Destabilizzati dal meteo ritardano la partenza per poi trovarsi, col calare delle temperature, con difficoltà respiratorie. Quattro esemplari in difficoltà sono stati salvati in questi giorni dal Pettirosso. [...]
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    Sequestrata una falsa Ferrari: era una Toyota trasformata artigianalmente
    L'auto era stata trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante a una Ferrari F430[...]
    • malaguti