Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
12 Luglio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Sanità: approvati, entrambi in disavanzo, i bilanci di Ausl e Aou di Modena

MODENA - Nel corso della Conferenza territoriale sociale e sanitaria di ieri, giovedì 14 settembre, sono stati presentati e approvati i bilanci preventivi 2023 delle aziende sanitarie modenesi. Ad oggi i dati dei due bilanci di previsione, su cui pesano i minori introiti da finanziamenti pubblici a fronte di un incremento dei costi, restituiscono un saldo negativo, che però, come ribadito più volte dalla Regione Emilia-Romagna, sarà contenuto grazie a risorse non ancora assegnate ma già nella disponibilità della Regione. Parallelamente prosegue la contrattazione Stato-Regioni per aumentare la percentuale del PIL da destinare alla sanità pubblica.
Nella sua introduzione il presidente della CTSS, Gian Carlo Muzzarelli, ha anticipato la volontà di scrivere “nuovamente al Governo affinché venga assegnato, all’interno dello spazio di manovra rispetto alla legge di bilancio, il giusto riconoscimento a un sistema sanitario pubblico integrato di qualità come il nostro”. La direttrice generale dell’Azienda USL di Modena, Anna Maria Petrini, ha sottolineato che “nonostante le difficoltà del sistema sanitario dopo la pandemia, il caro energia e l'incremento del tasso inflattivo, le aziende sanitarie provinciali stanno continuando a lavorare insieme con l’obiettivo di dare una risposta e recuperare quanto perso negli anni del Covid, attraverso la condivisione di reti cliniche interaziendali, la disponibilità a un uso integrato delle piattaforme chirurgiche e la costante modulazione dell'offerta specialistica, oltre alle progettualità legate al DM77 sullo sviluppo dell’assistenza territoriale”. “Le difficoltà sono evidenti, non solo in questa Regione. Se non si interviene a monte ci troveremo in questa situazione anche negli anni a venire – è l’intervento del direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, Claudio Vagnini –. Se la tendenza è superare il sistema pubblico e universalistico bisogna mettere in conto che nei Paesi in cui è presente un sistema assicurativo i costi sono molto più elevati”.
Per quanto riguarda il bilancio preventivo dell’Azienda USL di Modena, il disavanzo stimato (98 milioni) sarà comunque contenuto da quei finanziamenti che la Giunta Regionale, come espressamente indicato nella DGR 1237 del 17 luglio 2023, si riserva di assegnare alle aziende sanitarie con ulteriori azioni di sostegno; azioni che, come evidenziato nel corso della Commissione salute della Regione, consentiranno di contenere a circa 300 milioni di euro il disavanzo complessivo di tutte le aziende sanitarie della Regione. In incremento i ricavi diretti (+4 milioni e 400mila euro sul 2022), in ragione di un miglioramento della mobilità attiva e dei maggiori introiti per ticket a seguito della ripresa delle attività sanitarie e delle azioni messe in atto per il raggiungimento degli obiettivi dell’abbattimento dei tempi di attesa per attività di specialistica ambulatoriale. Relativamente ai costi, il bilancio economico preventivo registra un incremento di circa 6,3 milioni di euro, in linea con gli obiettivi economici assegnati dalla Regione con riferimento ai fattori produttivi a maggiore assorbimento di risorse quali la Farmaceutica convenzionata, l’acquisto ospedaliero di farmaci, i dispositivi medici, il personale sia dipendente sia atipico. In particolare il preventivo riporta un incremento della spesa farmaceutica sia convenzionata (per circa 1,7 milioni di euro) sia ospedaliera (per circa 6,3 milioni di euro), con particolare riferimento a costi per farmaci innovativi. Su questi specifici temi le aziende sanitarie hanno lavorato coinvolgendo i professionisti (Medici di medicina generale e specialisti ospedalieri) con l’obiettivo di un uso appropriato dei farmaci, mettendo in campo costanti azioni di monitoraggio con una particolare attenzione sia all’andamento dei costi che all’appropriatezza prescrittiva. In incremento anche i dispositivi medici, anche in questo caso in linea con gli obiettivi regionali (per circa 2,2 milioni di euro), ambito quest’ultimo costantemente monitorato con riferimento sia all’andamento dei costi sia al rispetto del criterio di costo-efficacia nell’utilizzo dei dispositivi ad alto costo. Rispetto al personale, si mantiene un impegno dell’Azienda per il reclutamento di personale medico nelle aree più critiche – in particolare Pronto soccorso e Ginecologia – e sul comparto per la gestione del turnover che è stata mantenuta entro i livelli del 2022. Confermato anche nell’esercizio 2023 l’impatto estremamente rilevante dei costi per i servizi di energia (13.445.000 euro); tale voce di costo, pur in calo rispetto al 2022 (-3.855.000 di euro) segna comunque un incremento di oltre il 130%, rispetto all’esercizio 2021, così come l’inflazione continua ad impattare sui costi di gestione. L’Azienda sanitaria prosegue infine nell’investimento di risorse con l’obiettivo di recuperare la produttività pre-pandemia in termini di volumi di prestazioni in ambito di specialistica ambulatoriale e di chirurgia programmata.
Anche il bilancio di previsione 2023 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena evidenzia con chiarezza la criticità dell’attuale situazione, nella quale ad oggi manca ancora l’intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni sul riparto delle risorse complessive del FSN. Si sono già concretizzati incrementi di costi che rimangono comunque, anche per l’AOU, entro gli obiettivi economici assegnati dalla Regione. Nei prossimi mesi verrà definito il livello effettivo delle risorse a disposizione del Servizio Sanitario Regionale per il 2023, in ragione dell’Intesa Stato-Regioni sul riparto delle disponibilità finanziarie per l’anno 2023, a cui si aggiungerà il riparto da parte della Giunta Regionale delle risorse a garanzia dell’equilibrio economico-finanziario, che negli anni precedenti venivano già in parte ripartite tra le Aziende sanitarie in sede previsionale, mentre ora sono rimaste allocate a livello centrale. Nel bilancio previsionale di AOU si fa riferimento alla maggior spesa farmaceutica per continuare a garantire l’attuale livello assistenziale e la presa in carico dei pazienti, ai maggiori oneri connessi all’erogazione al personale dipendente dell’emolumento accessorio una tantum previsto dall’art. 1 c. 330-332 della L. 197/2022 (cd. 1,5%) che grava sul livello di finanziamento del SSN, diversamente da quanto accade per le altre amministrazioni pubbliche; ai maggiori costi energetici ed inflattivi che gravano sui bilanci sanitari e che fanno sentire i loro effetti anche nell’anno 2023. A ciò si aggiunge l’impegno per il recupero delle liste di attesa, obiettivo su cui si stanno orientando tutte le scelte gestionali aziendali. Il risultato economico previsto per l’anno in corso porta ad una perdita stimata in 51,1 milioni di euro, dovuti per 47,1 milioni di euro a minori ricavi e per 4 milioni di euro a maggiori costi. Questi numeri evidenziano una forte contrazione dei ricavi, essenzialmente contributi in conto esercizio che si riducono del 25% rispetto al 2022, e un incremento alquanto contenuto dei costi, dovuto alle azioni di efficientamento poste in essere dall’Azienda e coordinate a livello regionale.
In conclusione il presidente Muzzarelli, richiamando l’impegno della Regione che ha promosso una proposta di legge per fissare al 7,5% del Pil nazionale la spesa sanitaria, ha invitato i Sindaci all’assunzione di "responsabilità politica per assicurare servizi sanitari sostenibili e di qualità per i nostri cittadini. È fondamentale – ha concluso – arrivare all’ottenimento dei finanziamenti necessari per la tenuta del sistema”.
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Gli indignati
Glocal - La nazionale azzurra di calcio ci ha deluso. Un sentimento di delusione che si è trasformato velocemente in un sentimento di indignazione sociale.
APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere delle noci brasiliane
Rubrica - Sono semi oleosi provenienti dalle piante di Bertholletia excelsa -in onore dello scienziato francese Claude-Louis Berthollet- e sono conosciute anche come noci dell’Amazzonia perché è nella foresta amazzonica che crescono.
Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    Il punto
    Bimbo di 4 anni privo di sensi in piscina a Mirandola, parla l'ostetrica Silvia Bertellini che lo ha salvato
    L'ostetrica del Policlinico era lì per caso, con suo figlio: "Non era facile vedere quel bimbo, grazie a chi non si è voltato dall'altra parte"
    Sport
    Mirandola, 3 Ori per lo "squaletto della Bassa" Asia Ammeli al Campionato Finp
    Grandi risultati per l'Asd Atlantide Nuoto Aps di Mirandola che, con sette atleti, ha partecipato al Campionato italiano estivo a Brescia dove in palio c'erano titoli e pass per le Paralimpiadi di Parigi.
    La storia
    Nadia Poletti nuova presidente del Lions Club Mirandola: il tema della sua annata è la Famiglia
    Passaggio di consegne fra vecchi e nuovi organi direttivi al Lions Club Mirandola

    Curiosità

    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Ambiente
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Preoccupa che oltre determinate soglie, la famiglia rischia di diventare familismo e l'amicizia 'clan', se non addirittura 'gang'
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Ultime notizie
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Sono stati 16 i posti di blocco effettuati in sette giorni dalla Municipale, con 179 mezzi controllati fra auto (168) e 11 fra autoarticolati e Tir
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Da sapere
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Con il mondo in ripresa dalla pandemia, gli italiani devono fronteggiare nuove e vecchie preoccupazioni che li rendono generalmente più insicuri rispetto alla media europea.
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    Curiosità
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    E' quanto rivela la ricerca "GenZ e Pasta: amore ai pasti e non solo...", condotta dai pastai di Unione Italiana Food in collaborazione con AstraRicerche
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    Arte
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    In classifica anche l'aceto balsamico di Stefano Pivetti di San Prospero
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa

    chiudi