Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
13 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Storia, cultura ed espressioni dialettali modenesi nel nuovo gioco trivia “Modena quiz”

MODENA - L’ultima novità in casa Demoela Giochi è "Modena Quiz – Scopri chi è il più togo", il gioco di domande a quiz di Modena. Modena Quiz è il secondo gioco di Demoela dedicato esclusivamente al Modenese e mette insieme le meccaniche tradizionali dei giochi trivia con una modalità multimediale. Un gioco trivia dedicato sia a chi a Modena ci abita da generazioni sia a chi ci vive da poco e ce l’ha già nel cuore. Attraverso le oltre mille domande è possibile ripercorrere la storia, la cultura, le tradizioni e scoprire i personaggi di oggi e di ieri, espressioni dialettali e tanto sulle eccellenze modenesi. L’obiettivo è uno solo: mettersi alla prova sulla conoscenza di Modena e provincia per recuperare la Secchia Rapita (questa volta) dalle mani dei bolognesi. Il gioco è frutto della collaborazione delle modenesi Stefania Fregni e Barbara Palazzini, già autrici per Demoela di A tal dég – Modena da giocare.

«Questa è stata la nostra seconda e più grande sfida!» commenta Stefania Fregni, modenese doc e autrice del blog di Modena per eccellenza, My Modena Diary. «Dopo il successo di A tal dég riproporre un nuovo gioco così articolato è stato avvincente. Questa volta non si trattava di fare una selezione di conoscenze ma di metterle in campo tutte! E così per vari mesi abbiamo approfondito svariate tematiche navigando siti, sfogliando libri, consultando dizionari di dialetto e confrontandoci con le nostre famiglie e amici. Perché il nostro desiderio è sempre stato quello di far divertire e giocare e allo stesso tempo di coinvolgere le persone facendo scoprire loro luoghi inaspettati, tradizioni autentiche e altre particolarità del Modenese. Sapere di essere riuscite in questo sarà la nostra ricompensa più grande. La meccanica di gioco trivia mi ha sempre appassionata perché dà la possibilità di mettersi alla prova e imparare divertendosi in compagnia».

«Quando ci hanno proposto di fare questo nuovo gioco, ammetto di aver pensato che sarebbe stato più facile da realizzare, avendo da poco creato A tal dég, ma non è andata affatto così» aggiunge Barbara Palazzini, content creator modenese che ama far scoprire la propria città attraverso il suo profilo instagram @bahdesign_. «Nonostante si tratti sempre di un gioco su Modena, non ha nulla a che vedere con il precedente. La sfida era ardua proprio perché abbiamo dovuto reinventarci e andare ancora più a fondo nella ricerca di tutte le sfaccettature della nostra amata provincia. Fin dal principio è stata un’avventura raccogliere così tanti contenuti! Il grande valore di questo gioco è, infatti, la possibilità di scoprire e riscoprire Modena, la sua provincia, le sue tradizioni, curiosità, modi di dire e cibi tipici tramandati da generazioni. Nonostante sia stata un’impresa, abbiamo affrontato questo viaggio sempre con il sorriso, spinte da una grande passione e affetto per la nostra città, senza cui nulla sarebbe stato possibile».

Ma per un gioco trivia su Modena non basta la pura ricerca, c’è bisogno di chi il Modenese lo vive davvero, in tutte le sue sfumature. «Sì, perché per creare parte delle oltre mille domande, tra gioco classico col tabellone e multimediale, io e Barbara abbiamo avuto il grande onore di collaborare con realtà radicate sul territorio, che hanno accolto con piacere la nostra proposta di partecipazione e hanno contribuito con il loro sapere ad arricchire le domande spinte semplicemente dal desiderio di valorizzare il luogo in cui abitiamo. L’intento che accomuna tutti» spiega Stefania.

«È stata incredibile la risposta pronta e volenterosa a collaborare di coloro che abbiamo interpellato, anche se con pochissimo preavviso. Personalmente ho avuto il piacere di conoscere la signora Vanna Panciroli, che veste i panni della Pulonia nella famiglia Pavironica, una persona meravigliosamente autentica, che mi ha insegnato che un accento può spostare anche di molti chilometri la provenienza di una parola. Sarà sua la voce delle parole dialettali nella parte app del gioco. Ritengo sia forse una delle novità più belle di questo gioco: la possibilità di ascoltare le parole del dialetto, pronunciate correttamente da una persona che il dialetto lo conosce e lo parla quotidianamente, offrendo la possibilità alle nuove generazioni, che lo conoscono meno, di impararlo giocandoci, e perché no, magari divertendosi pure mantenendolo vivo.»

Le realtà che hanno collaborato alla creazione del gioco sono: Piacere Modena, Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Consorzio Tutela Lambrusco, Consorzio del Prosciutto di Modena, Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, Consorzio Parmigiano Reggiano, Consorzio di Tutela Della Ciliegia Di Vignola IGP, Ordine del Nocino Modenese, Mercato Albinelli, La SanNicola - Associazione di Promozione Sociale, Maestre Sfogline di Castelfranco Emilia, Osservatorio Geofisico di Modena, Associazione Culturale Arianna APS, Made in Modena Travel, Associazione di Promozione Sociale e Culturale Via Piave & Dintorni APS, CSl Modena, Associazione Culturale AppenAppena – APS e Concentrico Festival, Garden Club Modena, Consorzio Produttori Antiche Acetaie, Comune di Castelvetro di Modena, Pro Loco Concordia sulla Secchia, Pro Loco Guiglia APS, Pro Loco Nonantola APS, Pro Loco Vignola Terra di Ciliegie, Pro Loco Zocchese, VisitSestola, Fiumalbo Città d’Arte, Pro Loco Fanano, Ufficio turistico di Lama Mocogno.

E ancora, per la versione multimediale, hanno prestato le loro preziose voci Vanna Panciroli e Sauro Torricelli, attori delle maschere di Pulonia e Sandrone e conoscitori storici del dialetto modenese, che hanno registrato le divertenti domande audio in dialetto ed Eleonora Grattini, appassionata di teatro e coordinatrice eventi e visite presso l’Acetaia Giusti, che ha interpretato la nostra versione di leggenda della Secchia Rapita in modo impeccabile. Il risultato di tutte queste sinergie è Modena Quiz, un gioco con più di mille domande su Modena e provincia. Come anticipato, Modena Quiz ha anche una modalità multimediale, grazie alla possibilità di giocare integrando una web app gratuita accessibile dal cellulare. L’app è opera di Indici Opponibili, una cooperativa che si occupa di sviluppo di prodotti digitali innovativi, e permette di vivere un’esperienza di gioco multisensoriale. Si potranno sentire frasi in dialetto, interrogarsi su fotografie scattate negli angoli più pittoreschi e misurarsi in sfide interattive direttamente da mobile. Il progetto grafico è invece di Chapter24, che propone uno stile minimal e ricercato, perfetto connubio per un gioco tradizionale e multimediale, classico e moderno. Il gioco è ora disponibile sul sito www.demoela.com e si può trovare nei migliori punti vendita del territorio.

SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • La buona notizia

    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano
    L'anniversario
    Giornata del donatore, una visita ai Sassi di Roccamalatina con Avis
    Previste escursioni guidate, giochi per i bambini, incontri sulla storia alla scoperta di questo suggestivo luogo protetto del nostro Appennino. 
    Le novità per la salute
    A Ravarino apre l’ambulatorio dell’infermiera di comunità
    Prevenzione e non solo: il monitoraggio dei pazienti cronici è uno degli aspetti più importanti del lavoro dell’infermiere di comunità

    Curiosità

    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Per i più piccoli
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Continuano le attività a Bordeaux per la piccola delegazione della Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli.

    chiudi