Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
03 Agosto 2021- Aggiornato alle 00:57

Agricoltura, udienza conoscitiva stakeholder, braccio di ferro su misure a favore degli agriturismi

Sulle modifiche alla legge regionale vigente in materia di agriturismi contenute nel progetto di legge “Interventi urgenti per il settore agricolo e agroalimentare” sul quale la commissione Politiche economiche, presieduta da Manuela Rontini, ha tenuto un’udienza conoscitiva dei soggetti portatori di interessi (stakeholder), è andato in scena un braccio di ferro tra associazioni agricole (Cia, Cooperative dell’agroalimentare, Coldiretti e Confagricoltura) e associazioni del commercio (Confcommercio e Confesercenti). Queste ultime, infatti, hanno criticato la possibilità concessa dalla Regione agli agriturismi di vendere pasti e bevande da asporto nonché di effettuare consegne a domicilio, ritenendo la misura “distorsiva del mercato e un rafforzamento della concorrenza troppo spesso sleale nei confronti degli esercizi commerciali dediti alla ristorazione” e chiedendone, pertanto, lo stralcio. Accuse rintuzzate dalle rappresentanze del mondo agricolo e agroalimentare: “gli agriturismi si trovano per lo più in zone svantaggiate del territorio e il rafforzamento della multifunzionalità di queste strutture attraverso nuove norme che consentano di ampliare l’offerta enogastronomica deve essere vista come integrativa e non concorrenziale dell’offerta della ristorazione tradizionale”. L’impegno dell’assessore all’Agricoltura, Alessio Mammi, nella prosecuzione dell’iter legislativo, a contemperare istanze e interessi apparentemente in conflitto, se necessario ricalibrando talune parti del dispositivo di legge, è servito a rasserenare il clima.

La seduta si era aperta con l’intervento del relatore di maggioranza, Massimo Bulbi (Pd), che aveva illustrato sinteticamente la proposta di legge, finalizzata a sostenere il settore agricolo e agroalimentare, dopo l’impatto della pandemia, con un intervento finanziario che ammonta a 24 milioni, leva per ulteriori investimenti stimati in circa 49,5 milioni. A Bulbi aveva fatto eco Michele Facci (Lega), relatore di minoranza, che per primo si era fatto interprete delle preoccupazioni dei ristoratori per le misure a favore degli agriturismi, invitando la Giunta a evitare effetti distorsivi del mercato.

Gli interventi degli stakeholder

Cristiano Fini (Cia) ha espresso apprezzamento per l’intervento legislativo, richiamando le criticità di taluni comparti, come la zootecnia e il settore bieticolo. Riguardo alle misure previste a sostegno dell’attività degli agriturismi, ha ricordato come queste aziende abbiano “un’importanza cruciale per le zone svantaggiate del territorio” e che il potenziamento dell’offerta enogastronomica “sia essenziale per la loro permanenza sul mercato”.

Matteo Musacci (Fipe Confcommercio), invece, ha puntato il dito contro “i locali che fanno ristorazione travestiti da agriturismi, colpevoli di fare concorrenza sleale ai locali commerciali”. Dunque, esprimendo preoccupazione per la modifica normativa contenuta nella proposta di legge in discussione, ha invitato Giunta e Assemblea legislativa “a rivederla radicalmente”.

Cristian Maretti (Legacoop agroalimentare), intervenuto a nome delle centrali cooperative del settore agroalimentare, ha richiamato l’attenzione sui problemi del settore bieticolo, ancora in ansia per la sugar tax, al momento solo sospesa, e sulla necessità di sostenere il settore dell’ortofrutta, escluso dagli aiuti del governo e molto in sofferenza. Riguardo agli interventi a favore degli agriturismi, ha sottolineato come “sia strumentale giudicarli distorsivi del mercato della ristorazione”.

Eugenia Fazio (Coldiretti) ha espresso la soddisfazione dell’associazione per la proposta di legge, specie per quanto concerne gli aiuti alle imprese agricole per investimenti in innovazione e sostenibilità delle produzioni nonché in interventi proteggere dai furti i macchinari e gli attrezzi agricoli. In merito alle imprese agrituristiche, ha ricordato come “siano importanti per la tenuta socioeconomiche di territori fragili” e come “siano integrative rispetto agli esercizi commerciali della ristorazione”.

Stefano Parmeggiani (Confesercenti) ha criticato la modifica delle norme sul settore agrituristico introdotta in modo unilaterale dalla Giunta senza coinvolgere le rappresentanze del settore della ristorazione, scelta che costituisce “la rottura di un equilibrio da sempre molto instabile”, chiedendo “lo stralcio degli articoli” e l’apertura di una riflessione ampia sull’attività degli agriturismi. “Asporto sì, delivery che diventa catering no” ha concluso.

Guido Zama (Confagricoltura) ha appuntato l’attenzione sulle misure a favore del settore zootecnico, auspicando si tratti di un aiuto finanziario una tantum a favore delle aziende, in quanto l’intero settore è già oggetto di riorganizzazione. In merito alla querelle sugli agriturismi, ha invitato “a lavorare in sinergia senza inutili contrapposizioni”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    Il loro sistema immunitario lavora in modo particolare per permettere lo sviluppo del feto. In caso di infezione da coronavirus, le gestanti attivano una risposta specifica e nuova[...]
    Mirandola, il dottor Giorgio Pasetto: “Il panorama della lotta ai tumori è fortunatamente fecondo di idee”
    Il medico ha fondato Medendi, un percorso personalizzato che attraverso una serie di azioni mirate aiuta ad individuare l’opzione di cura migliore, collaborando con l’oncologo di fiducia del paziente nell’interesse dello stesso. [...]
    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]

    Curiosità

    Ecco le rotonde della Bassa che finiscono nella classifica delle più brutte del modenese
    L'artista modenese Tommaso Mori si è dilettato a stilare la classifica delle "Quaranta rotonde più brutte della provincia"[...]
    Mirandola, ruba 400 Kg di tronchi d'albero da un'azienda
    Mirandola, ruba 400 Kg di tronchi d'albero da un'azienda
    L'uomo, approfittando di alcune ore di assenza degli operai, è riuscito ad impossessarsene agganciando il rimorchio sul quale erano stati posato, ad un piccolo trattore [...]
    Mamma e figlia campionesse di softball, per loro tatuaggio olimpico a Soliera
    Mamma e figlia campionesse di softball, per loro tatuaggio olimpico a Soliera
    Una bella storia quella di madre e figlia, unite nella stessa passione che le ha portate ad assaporare l'adrenalina e l'euforia di un'esperienza indimenticabile[...]
    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    In gravidanza le donne si difendono meglio dall’infezione da Covid-19, lo studio modenese
    Il loro sistema immunitario lavora in modo particolare per permettere lo sviluppo del feto. In caso di infezione da coronavirus, le gestanti attivano una risposta specifica e nuova[...]
    Restauro del Municipio di Mirandola, impressionante lavoro sulle colonne del loggiato
    Un cantiere importante, anche per le sofisticate tecniche edili e di restauro impiegate, spiega la vicesindaca Letizia Budri[...]
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Fuori il video della modenese Raffy feat. Ivan Granatino "Ratatà (Boom)"
    Il brano, prodotto al Take Away Studios di Modena è un mix perfetto tra pop e reggaeton dalle sonorità latino-americane in grado di scaldare ulteriormente l'estate 2021[...]