Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
22 Ottobre 2021

Polizia provinciale, il progetto per il controllo degli argini finanziato dalla Regione

Maggiori controlli sui fiumi e sulla fauna pericolosa per gli argini, anche attraverso l’utilizzo dei droni, per una Polizia provinciale sempre più impegnata nella tutela dell’ambiente, attenta al presidio del territorio e alla sicurezza nel nodo idraulico modenese, tra i più delicati a livello nazionale. 

Sono questi gli obiettivi di un progetto sperimentale della Polizia provinciale di Modena per il controllo degli argini che ha ottenuto un finanziamento di 52 mila euro, nell’ambito di un bando regionale che ha visto premiate 13 proposte in tutta la regione.

Le risorse saranno utilizzate dalla Provincia per acquistare nelle prossime settimane i mezzi destinati a una nuova unità speciale che si occuperà dei controlli sui fiumi: un drone, due autoveicoli fuoristrada 4×4 e due mountain bike a pedalata assistita con relativo equipaggiamento da utilizzare per le perlustrazioni sugli argini, consentendo di raggiungere anche le aree più marginali. 

Come si legge nella relazione del progetto, con i nuovi veicoli e le mountain bike «sarà più efficace la sorveglianza ambientale e la tutela del territorio che fanno già parte del lavoro quotidiano della Polizia provinciale».

I droni, invece, saranno destinati esclusivamente alla vigilanza della fauna selvatica sugli argini «consentono un più esteso controllo dall’alto sulla presenza di animali pericolosi per gli argini e dei danni eventuali, rendendo così più efficaci i piani di controllo coordinati dalla Provincia».

Come sottolinea Patrizia Gambarini, comandante della Polizia provinciale, il progetto intende rafforzare l’attività di presidio dei fiumi, in accordo con Aipo con la quale è avviata da tempo una collaborazione per la verifica delle situazioni di dissesto idrogeologico, la presenza di materiale in alveo e il monitoraggio della fauna nell’ambito del “progetto fossori” per contrastare i danni agli argini provocati dalle tane degli animali.

Gli agenti della Polizia provinciale di Modena sono attualmente 15 e vengono coadiuvati da circa 50 guardie volontarie con compiti di vigilanza: quelle degli Atc e delle Aziende faunistiche venatorie, volontari delle associazioni tra cui le Gev e le Gel che svolgono un ruolo fondamentale nel presidio del territorio.

La Polizia provinciale controlla sul corretto svolgimento della caccia e della pesca; coordina i piani di controllo della fauna selvatica, con la collaborazione dei cacciatori coadiutori, contro il proliferare di ungulati e nutrie, al fine di salvaguardare le colture agricole e gli argini dei fiumi.

Al fine di potenziare queste attività, entro la fine dell’anno la Provincia assumerà tre agenti sulla base di una selezione pubblica che si chiusa nei giorni scorsi.

Tra le altre attività della Polizia provinciale figurano i controlli sul rispetto della normativa che regola la raccolta dei prodotti del sottobosco, la partecipazione al sistema della Protezione civile, oltre al soccorso della fauna in difficoltà e il recupero delle carcasse in aree pubbliche, con la collaborazione del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena.

Nell’ambito delle tradizionali attività di controllo, gli agenti possono intervenire anche sul mancato rispetto delle norme del Codice della strada e per segnalare abusi in materia ambientale come l’abbandono di rifiuti e gli spandimenti di liquami zootecnici in collaborazione con l’Arpae e il  Gruppo Carabinieri Forestale.

Per le segnalazioni alla Polizia provinciale i cittadini possono chiamare il numero 059 209525, attivo dalle ore 6,30 alle 18,30, il numero unico di emergenza 112, oppure attraverso il software regionale Rilfedeur.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, “Tutto Finto Tutto Vero” ecco la nuova stagione dell'Auditorium Montalcini
    Un invito rivolto a tutti gli spettatori per condividere nuovamente un rito collettivo che oggi può ritornare ad essere vissuto dal vivo e in sicurezza.[...]
    Psicologo e psichiatra, martedì un Open Day virtuale e gratuito aperto a tutti nell'ambito di Màt
    Un evento a cura Dipartimento Salute Mentale di Modena con lo scopo di fornire chiarimenti, indicazioni, pareri e consulti relativi alla salute mentale adulti.[...]

    Curiosità

    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]