Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Dicembre 2021

Medolla, Calciolari ringrazia professionisti e volontari per l’impegno nell’emergenza

MEDOLLA – Si è tenuto nella mattina di sabato 26 settembre al Teatro Facchini l’incontro tra l’amministrazione comunale di Medolla e i rappresentanti di medici, associazioni di volontariato, enti, istituzioni, imprenditori e privati cittadini impegnati a fronteggiare, oggi come nei mesi scorsi, l’emergenza Covid e le sue conseguenze. Un momento in cui il sindaco Alberto Calciolari e la Giunta hanno non solo ringraziato, di fronte a una platea piena per quanto consentono le norme sul distanziamento, chi ha dedicato il proprio lavoro e il proprio tempo alla collettività in uno dei momenti più difficili della sua storia, ma hanno anche ripercorso le scelte e le azioni intraprese a sostegno di una popolazione messa alla prova da un’emergenza sanitaria, economica e sociale. Dopo i saluti iniziali, è stato dato ampio spazio alle testimonianze di chi, a vario titolo e nei modi più vari, si è messo al servizio della cittadinanza, in un contesto “particolarmente drammatico – come ha ricordato un volontario – perché tutti avevamo paura, perché tutti dovevamo convivere con una percentuale di rischio”. Gli interventi dei presenti hanno ribadito l’importanza di un dialogo continuo tra istituzioni e cittadinanza, anche e soprattutto attraverso il ruolo delle associazioni, specie in un contesto di emergenza, soggetto a cambiamenti continui e improvvisi. “Le prove da affrontare non sono finite – ha commentato il sindaco Alberto Calciolari – questo ci dice la scienza, questo ci dicono i numeri, ma nei mesi scorsi abbiamo dimostrato di essere una comunità generosa, che sa unirsi nei momenti difficili. Possiamo essere fieri di quanto abbiamo fatto, anche perché lo abbiamo fatto insieme. Dialogo e confronto continueranno, il Comune lavora con e per la comunità”.

Il sindaco di Medolla Alberto Calciolari ha ringraziato chi si è prodigato durante l’emergenza, e ha ricordato l’inaugurazione del book crossing a Medolla grazie all’impegno de “La biblioteca del gufo”: riportiamo in forma integrale la nota.

Sabato 26 settembre, dopo oltre sei mesi dalla inizio della diffusione della pandemia in Italia e dal lock down, abbiamo dedicato, in teatro Facchini, un ringraziamento speciale a coloro che con il loro impegno, per professione o per volontario, hanno contribuito e tuttora contribuiscono al contrasto della diffusione del virus: personale sanitario, forze dell’ordine, volontari appartenenti ad associazioni o a titolo individuale, dipendenti degli enti locali, insegnanti ed educatori, fino ad arrivare agli operatori commerciali. In quell’occasione non abbiamo voluto distribuire attestati di riconoscimento, perché io penso che il riconoscimento migliore sia quello impresso nel cuore, non nella carta. Abbiamo preferito dare la parola a tutti coloro che avevano un vissuto da raccontare riferito a questi mesi di impegno durante la pandemia. Dagli interventi (davvero numerosi) sono emerse tante testimonianze cariche di emozione e di tensione e, soprattutto, è emerso lo spirito di una comunità solidale e coesa. Personalmente ringrazio ancora le tante persone che hanno preso la parola, e comunque tutti coloro che si sono adoperati in questi duri mesi. Le loro esperienze, i loro vissuti, non andranno dimenticati: ho proposto per tutti coloro che hanno narrato o che comunque intendono narrare la propria testimonianza di inviare via mail un loro scritto, che raccoglieremo in vista di una pubblicazione, all’indirizzo ufficio.segreteria@comune.medolla.mo.it.
Un’altra cosa che ci tendo a ricordare è l’inaugurazione del primo book crossing sul territorio comunale, avvenuta domenica 27 settembre. Un lavoro cui si è arrivati grazie alla fattiva collaborazione dell’associazione “La biblioteca del gufo” di Formigine, che da tempo raccoglie, tra l’altro, fondi per acquistare dotazioni strumentali e presidi pediatrici per la sanità modenese. Si tratta di una casetta posta nel parco di via Bellini dove chiunque può depositare o prendere liberamente libri da leggere. E questa novità è importante almeno per due buoni motivi. Innanzitutto perché aprire un book crossing significa condividere l’esperienza della lettura: chiunque, una volta acquistato un libro, potrebbe dopo averlo letto, depositarlo definitivamente sullo scaffale della propria libreria; donarlo invece significa liberarlo condividendo con altre persone i saperi, le emozioni, i contenuti di cui quel libro si fa portatore. È un’azione di civismo generoso. Poi aprire un book crossing significa anche compiere un’azione di corresponsabilità: perché tutta la collettività è chiamata ad accrescere, alimentare, far vivere e, non da ultimo, anche conservare e tutelare la “casetta” con i libri. Medolla ha, insomma, una buona opportunità di dimostrare ancora una volta la propria coesione ed il proprio civismo.
Da ultimo vorrei ringraziare i volontari del verde che si faranno carico della manutenzione della casetta e vorrei esprimere la più sincera gratitudine a Rita Caleffi, che oggi ha presentato il suo ultimo libro in occasione dell’inaugurazione. Parlando di Rita, la memoria non può non andare alla madre Giuliana Medri per tanti anni ostetrica nel nostro comune, persona che appartiene alla parte più intima del cuore di Medolla.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i piccoli pazienti di oncoematologia arrivano i Blood Brothers Avis
    L'associazione modenese per il dono del sangue ha portato in regalo 56 pupazzi ai piccoli pazienti della Struttura di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico[...]
    I ragazzi e le ragazze delle Sassi di Soliera a lezione di legalità coi Carabinieri
    Bullismo, all’uso dei social networks e alla violenza di genere: si è discusso di questo nell'incontro[...]
    Accese le luminarie di Natale a Mirandola
    Luci & Tradizioni, la due giorni di festa dedicata alle tradizioni mirandolesi, tra cui la pcaria del maiale e la preparazione di specialità tipiche[...]

    Curiosità

    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    I risultati della ricerca promossa dalla Regione tra 20.750 ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni[...]
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Più di 70 volontari si sono esercitati in diversi campi, dalla logistica alle radiocomunicazioni, dalla cucina all'amministrazione.[...]
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    E' possibile aiutare Edoardo partecipando ad una pizzata in cui parlerà del suo progetto riguardante questo "rally Cavezzo-Dakar"[...]
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    La diffusione del video sotto forma di Dvd costò alla donna la fine del matrimonio[...]
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    Nonostante la pioggia, tante persone, soprattutto bambini entusiasti in particolare per l'installazione artistica di Lorenzo Lunati:[...]
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]