Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
22 Giugno 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Novi di Modena, le scuole ripartono in sicurezza

NOVI DI MODENA - “Finalmente ci siamo. Le scuole sono pronte. Sembra passato un secolo da quando in maggio lo avevamo pubblicamente affermato ma ora ci siamo davvero! Il 14 settembre tutti gli alunni coinvolti inizieranno la frequenza scolastica in compresenza e sopratutto in sicurezza e senza riduzione di orario” spiega il Sindaco Enrico Diacci “ Un progetto ambizioso che abbiamo perseguito con determinazione e audacia grazie ad un continuo e assiduo lavoro del nostro Ufficio Tecnico ed alla collaborazione con l'Assessore Elisa Montanari e l’Ufficio di Presidenza ed il corpo docente dell'Istituto Comprensivo che voglio innanzitutto ringraziare”. Grazie a diverse Conferenze di Servizi tra la Scuola e l’Amministrazione si è arrivati a stilare nel mese di agosto il Patto Educativo di Comunità per l’edilizia scolastica, dove i due enti si sono divisi compiti e aree d’intervento. La struttura comunale si è occupata della predisposizione dei locali scolastici, di strutture esterne e degli accessi per poterne garantire l’utilizzo in sicurezza. L’Istituto Comprensivo si è occupato della gestione operativa dei ragazzi e dei protocolli da applicare durante le ore di frequenza. I primi di agosto sono iniziati i lavori di competenza comunale che hanno visto la riorganizzazione degli spazi da dedicare alle classi, per garantire il distanziamento necessario degli studenti durante le lezioni. A tal proposito sono state demolite pareti e tramezzi nonché sfruttati spazi dedicati a progetti specifici, per aumentare il volume delle classi più piccole. Tale operazione ha comportato anche la revisione impiantistica di buona parte dell’edificio. Inoltre sono state allestite nelle aree verdi delle scuole dell’Infanzia e della scuola primaria di Novi delle tensostrutture chiuse per usi didattici polifunzionali. Infine sono stati ideati e creati percorsi e vie di accesso differenziate per raggiungere ed uscire dalle classi senza creare assembramenti. La scuola ha definito le modalità di gestione della didattica anche on-line, dei comportamenti da tenere in relazione all’emergenza e previsto alcuni protocolli d’intervento in caso di malattie, isolamenti fiduciari o quarantene che sono stati spiegati ai genitori in una serie di incontri on-line. Un lavoro molto impegnativo che ha comportato un grande impegno da parte di entrambi gli enti, portato avanti con proficua collaborazione e fiducia.  I lavori sono stati svolti dalla ditta Belloni srl per un importo complessivo di € 180.000 sostenuto grazie ad avanzi disponibili e di investimenti sul bilancio comunale per € 140.000 e da un finanziamento di 40.000 da Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014 – 2020 – Asse II – Infrastrutture per l’Istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico 10.7 – Azione 10.7.1. “Fermare la scuola è come fermare il cuore di un territorio. E questo non poteva accadere. Enorme è stato il nostro impegno durante i mesi estivi, anche a scapito di altri progetti, ma sono estremamente orgoglioso di aver raggiunto questo obiettivo” conclude il Sindaco Diacci. “Ora però tocca a voi! Mi riferisco ai ragazzi e indirettamente alle loro famiglie. Avete la possibilità di studiare e frequentare le lezioni in un ambiente sicuro. Coglietela con responsabilità e impegno. Nella lotta alla diffusione del virus è fondamentale e necessario il vostro contributo, per tutelare la vostra salute e quella delle persone che vi sono accanto. Mi auguro che possiate farlo non con la paura di chi teme il futuro, ma con il coraggio che deriva dalla consapevolezza di chi sa come affrontare questo complicato e difficile momento. Ripensando agli ultimi mesi mi sovvengono tante frasi. Prima eravamo lontani, ma vicini. Poi siamo stati vicini, ma lontani. Adesso siamo semplicemente insieme. E insieme ce la possiamo fare!”
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 5
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 4
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.

Sul Panaro on air

    • WatchPresidio dei lavoratori Bellco Mirandola sotto Confindustria: si discute dei 350 licenziamenti
    • WatchSit in per Anna, la medica vittima di femminicidio. a San Felice sul Panaro
    • WatchA Mirandola la rabbia dei lavoratori licenziati alla Bellco. La manifestazione del 15 giugno 2024
  • La buona notizia

    La novità
    Mirandola, nuovo "negozio su ruote" per "La Frolleria"
    L'arrivo del nuovo mezzo è stato annunciato da Anffas Mirandola
    I risultati
    Giovanni Aleotti, ciclista di Finale Emilia, vince il Giro di Slovenia
    Grande successo per il giovane finalese -  ciclista professionista del Team Bora Hansgrohe, reduce da ottime prove anche al Giro d'Italia-  che a 25 anni porta a casa un titolo prestigioso
    Ultime notizie
    Un’esperienza in barca a vela per sei ragazzi guariti dal cancro al Policlinico di Modena
    Nell’ambito del progetto di Sea Therapy è stato possibile far partecipare un gruppo di ex pazienti alla Triton Cup ospitata di recente nel Parco dell’Arcipelago Toscano

    Curiosità

    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    Politica
    La circonvallazione a doppio senso, il certificato di battesimo, la cassaforte violata: ecco gli highlights del confronto politico a Mirandola
    I candidati sindaco Letizia Budri, Carlo Bassoli, Giorgio Siena e Giorgio Cavazza sotto al fuoco di fila dei giornalisti della Bassa
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Il punto
    A Modena la festa per la Polizia Locale, ecco gli agenti (con cane poliziotto) premiati
    Tanti i casi in cui è stato necessario prestare soccorso ad anziani in difficoltà
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    I risultati
    Il Comando di Modena sul podio del campionato italiano Vigili del Fuoco di nuoto
    Grande soddisfazione espressa per la buona riuscita della manifestazione che ha visto partecipare circa 200 vigili del fuoco provenienti da tutta Italia
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Il caso
    Solara, i pavoni diventano un caso: "Danneggiano auto e tetti delle case"
    Tra gli abitanti della frazione di Bomporto c'è chi chiede che per gli animali si trovi un'area protetta
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.

    chiudi