Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Polo bibliotecario provinciale, rinnovata la convenzione

Oltre 100 biblioteche (di diversa appartenenza istituzionale e tipologia: comunali, universitarie, scolastiche, private, di pubblica lettura, storiche, specialistiche) in rete fra loro e con il Servizio nazionale, con un catalogo complessivo di oltre tre milioni di titoli. Sono numeri che danno un’idea del Polo Bibliotecario Modenese del Servizio Bibliotecario Nazionale. Con l’approvazione all’unanimità in Consiglio giovedì 17 settembre 2020 di una delibera presentata dall’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi dopo un passaggio in Commissione Servizi, è stata rinnovata la convenzione che ne indica il Comune di Modena come ente gestore, attraverso le Biblioteche comunali dirette da Debora Dameri e l’area Smart city.

La convenzione approvata è tra il Comune di Modena, le Gallerie Estensi – Biblioteca Estense Universitaria, l’istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, la Fondazione Collegio San Carlo, la Fondazione di Modena e i Sistemi Bibliotecari Territoriali dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, dell’Unione di Comuni Terre di Castelli, dell’Unione Terre D’argine, di Castelfranco-Nonantola, del Frignano e di Sassuolo.

Una rete di reti dunque, che anche nei prossimi tre anni, rinnovabili alla scadenza per eguale durata, sarà gestita dal Comune, subentrato nel 2016 alla Provincia, che aveva perso la competenza in campo culturale con la legge Delrio del 2014.

Già da anni, infatti, le biblioteche della città di Modena e della provincia, in un’ottica di cooperazione e integrazione, collaborano tra loro per coordinare, migliorare e qualificare i servizi all’utenza, valorizzare i patrimoni librari e documentari, fondi storici e raccolte speciali, promuovere la lettura e la ricerca, realizzare progetti condivisi. Ottimizzazione delle risorse e condivisione di esperienze e progetti sono alla base dei principali vantaggi che offre l’appartenenza al Polo: visibilità a livello provinciale e nazionale dei singoli patrimoni e, conseguentemente, una loro maggior valorizzazione e fruizione; omogeneità nell’erogazione dei servizi al pubblico anche online (prenotazioni e proroghe, bibliografie, archivio ricerche, consulenze); gestione partecipata dei portali “BiblioMo” e “BiblioMoKids” (vetrina iniziative, suggerimenti di lettura, novità librarie).

Tra le novità arrivate con la gestione del Comune ci sono l’attivazione della piattaforma digitale EmiLib in collaborazione con i poli bibliotecari emiliani e numerosi altri progetti legati al digitale: la promozione dei servizi e della digital library e solo nel primo semestre 2020 oltre 30 tutorial sui servizi di BiblioMo, BiblioMoKids, EmiLib, e più di 100 proposte di letture. Una frontiera, quella digitale, che si è rivelata di fondamentale importanza durante il lockdown per emergenza sanitaria e nelle fasi della graduale e progressiva riapertura delle biblioteche in sicurezza. A fronte, giocoforza, dello stop alla frequentazione di persona, sono aumentati in progressione costante gli utenti dei servizi online: gli accessi a EmiLib e le consultazioni del primo semestre 2020 (1.534.983 e 2.078.026) superano quelli registrati nell’intero 2019 (1.529.585 e 2.020.400).

In apertura di dibattito la consigliera Enrica Manenti (Movimento 5 stelle) ha definito la convenzione “importante e strutturale”, anche per biblioteche di piccole realtà, vitali per le comunità, plaudendo al fatto che “nessuna struttura si è tirata indietro rispetto all’intesa”. La consigliera ha espresso “soddisfazione per il fatto che si cominci a capire il ruolo delle biblioteche, al di là del prestito di libri” e ha sollecitato a stringere impegni tra gli aderenti per aumentare orari e servizi. Irene Guadagnini (Pd) ha sottolineato la “centralità delle biblioteche per le città” e la capacità di stare in una rete, “utile non solo per i lettori, ma anche per studenti e studiosi”, oltre alla necessità di ampliamenti “nonostante Modena e provincia si siano ben comportate sulle aperture anche in agosto, garantendo i servizi”. Per il futuro, la consigliera ha auspicato “l’incremento del patrimonio librario e la digitalizzazione delle opere”.

Nella replica, l’assessore Bortolamasi ha detto che tra gli obiettivi, in una rete così ampia, c’è il raggiungimento di uno standard minimo comune con attenzione maggiore agli orari anche da parte degli altri soggetti presenti sul territorio, con i quali c’è collaborazione. A Modena, ha ricordato, “occorre ragionare anche sugli spazi, perché la Delfini è luogo di socialità oltre che di grande patrimonio librario peraltro in crescita, parte integrante del Dna della città, e fare una riflessione sui nuovi spazi di Palazzo Santa Margherita”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    L’iniziativa è del consigliere di Nonantola Francesco Cosimo Antonucci[...]
    Internet casa, nel 2021 prezzi ancora più giù: promozioni sotto i 24 euro mensili
    I dati del nuovo Osservatorio di SOStariffe.it sui costi medi delle offerte Internet casa [...]
    Mirandola, Cavezzo, Concordia: 25 concerti per un'estate piena di musica
    Il calendario completo dei concerti da giugno a settembre in tutta l’Area Nord di Modena[...]

    Curiosità

    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    Nonantola, dopo la biblioteca di condominio nasce quella “di quartiere”
    L’iniziativa è del consigliere di Nonantola Francesco Cosimo Antonucci[...]
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    TedX Mirandola, intervista a Alessia Cavazza: “Il mio obiettivo? Studiare le malattie pediatriche rare, per dare speranza di vita"
    La studiosa mirandolese è Assistant Professor presso l’University College di Londra, dove dirige presso il Great Ormond Street Children’s Hospital[...]
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    Medolla, anche i sassi colorati dai bimbi della materna saranno nascosti in paese
    L'idea nasce nell'ambito dell'iniziativa 'Un sasso per un sorriso'[...]
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    Gli alberi sono stati comprati con il ricavato della vendita dei sassi del vecchio ponte di Bomporto[...]