Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
24 Luglio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Dibattiti, conferenze ed eventi artistici, Màt compie dieci anni

Oltre 80 eventi in tutta la provincia per raccontare l’universo della malattia mentale e di chi se ne prende cura quotidianamente. Màt, la settimana dedicata alla Salute Mentale, compie dieci anni e lo fa con un programma come sempre ricco e variegato, che si svilupperà su tutti i Distretti della provincia di Modena dal 17 al 24 ottobre. Promossa dall’Azienda USL di Modena e organizzata da Arci Modena con il prezioso supporto di associazioni ed enti del territorio, la manifestazione include dibattiti, conferenze, eventi artistici e culturali aperti a tutta la cittadinanza. Grande attenzione sarà quest'anno dedicata alle conseguenze psicologiche e sociali che l'emergenza coronavirus ha determinato, dall’attivazione dei servizi di sostegno psicologico all'uso delle tecnologie informatiche per integrare i percorsi di cura anche durante il periodo del lockdown: professionisti e cittadini si confronteranno sulle forme che il disagio ha assunto in questi ultimi mesi (dipendenze da internet, disturbi del comportamento alimentare, sindromi ansioso-depressive) e sui modi che il sistema di cura ha adottato per identificare e sostenere le persone più vulnerabili. Obiettivo di Màt è sensibilizzare il territorio sui temi della salute mentale e contribuire così a ridurre il pregiudizio e allo stigma che gravano su chi soffre di disagio psichico. L’evento è frutto di un percorso partecipato, in collaborazione con le associazioni locali, e vede il coinvolgimento di partner istituzionali e di un’ampia rete di utenti, familiari, operatori dei servizi di salute mentale, di volontariato e privato sociale ed imprenditoriale, della scuola, delle università e delle fondazioni. “Màt, con le sue 80 iniziative, vuole affrontare a 360 gradi il tema della salute mentale, tenendo accesi i riflettori su una questione cruciale per il benessere di donne e uomini della comunità – dichiara il Sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli –. Il pericolo è che i problemi mentali vengano considerati problemi “di altri”, di persone da isolare. Non è vero, stiamo molto attenti a questa idea: i problemi degli altri sono i nostri, e sono i problemi di tutta la società. La pandemia ha messo a nudo la nostra vulnerabilità, e reso più marcate le paure, i disagi e le solitudini. Questa settimana di vicinanza sociale sarà un modo per dire che a Modena nessuno è solo”. "Questa rassegna è uno dei fiori all'occhiello dell'attività della nostra Azienda sanitaria - dichiara il Direttore generale Ausl Antonio Brambilla - in quanto ci consente di far uscire dai luoghi di cura un tema, quello della salute mentale, di cui si parla ancora troppo poco. Tanto è stato fatto in questi primi dieci anni di rassegna, tanto c'è ancora da fare, come ha dimostrato questa pandemia che, purtroppo, ha colpito maggiormente le persone più fragili e i loro caregiver. E' dunque ancora più importante oggi continuare a tessere una fitta rete di relazioni sul territorio, tra istituzioni, associazioni, professionisti sanitari, famiglie, per non perdere nessuna delle persone che abbiamo in cura. Vogliamo raggiungere e sensibilizzare tutti i nostri cittadini, aprendoci anche ai nuovi bisogni di assistenza che il covid ha fatto emergere all'interno delle nostre comunità". L’apertura ufficiale di Màt 2020 sarà sabato 17 ottobre alle ore 15.30 in Piazza Roma. All’appuntamento sono invitati i rappresentanti istituzionali del Ministero della Salute, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Modena e i sindaci dei Comuni interessati dagli eventi della settimana. Saranno presenti il Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena Antonio Brambilla e Fabrizio Starace, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche di Modena. Ospite speciale sarà Dainius Puras, Special Rapporteur delle Nazioni Unite con una lettura magistrale su Diritti Umani e Salute Mentale. In caso di maltempo l’evento si svolgerà al Cinema Multisala Astra, Via Francesco Rismondo 21, Modena. La decima edizione sarà a suo modo diversa per via delle norme anti-Covid: la partecipazione alle varie iniziative sarà possibile previa prenotazione e sino ad esaurimento dei posti disponibili, in quanto le capienze sono state riviste in modo da assicurare il distanziamento tra le persone. Alcuni incontri in presenza saranno contemporaneamente trasmessi in diretta streaming su Facebook e YouTube, per allargare la comunità della Settimana della Salute Mentale oltre i confini della Provincia di Modena e consentire a tutti di condividerne i contenuti. Per garantire la massima sicurezza al pubblico sarà misurata la temperatura agli ingressi, sarà messo a disposizione il gel disinfettante alle varie entrate e vi sarà l’obbligo di indossare la mascherina durante gli incontri. Il programma completo su www.matmodena.it; aggiornamenti quotidiani anche sui social (Instagram e Facebook Mat Modena). I dati della Salute mentale adulti Aumentano gli interventi domiciliari I punti di accesso alla rete dei servizi sono il Centro di Salute Mentale (CSM) per l’assistenza alle persone maggiorenni, il Centro di Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza (CNPIA) dedicato ai minori, i Servizi per le Dipendenze Patologiche (SDP) ed i centri di Psicologia Clinica presenti in ogni distretto sanitario dell’Azienda USL. Il Dipartimento comprende inoltre i Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura (SPDC) per il ricovero ospedaliero e si avvale della collaborazione con enti del privato sociale ed imprenditoriale che gestiscono strutture ospedaliere, residenziali e semiresidenziali sia sanitarie che socio-sanitarie. Nel 2019 il 2% della popolazione residente è stato trattato presso i CSM (12.052 soggetti). Circa lo 0,4% della popolazione (2.353 soggetti) era al primo contatto nella vita con i servizi (first ever). Sono stati inoltre trattati 417 soggetti non residenti. Hanno ricevuto consulenza psichiatrica 1.922 soggetti presso l’Ospedale di Baggiovara, 1.162 soggetti presso l’Ospedale di Carpi e 964 presso il Policlinico di Modena. La diagnosi più frequentemente formulata per le persone trattate presso i CSM è stata la psicosi (40,3%), per i soggetti al primo contatto quella di nevrosi (50,2%). Anche per l’utenza in carico (9.371 soggetti), ovvero cittadini per i quali sono presenti trattamenti successivi all’accoglienza/primo contatto, la diagnosi più frequente è stata la psicosi (47,5%). La prestazione erogata più frequentemente ai pazienti in carico è il colloquio/visita individuale (55,0%). La somministrazione farmaci rappresenta il 15,8% delle prestazioni erogate, mentre gli interventi psicoeducativi ne rappresentano il 2,7%. Complessivamente, l’11,6% delle prestazioni è stato erogato in modalità urgente; questa percentuale cresce significativamente (19,9%) se si focalizza l’analisi sui first ever (primo contatto). Gli interventi domiciliari rappresentano il 9,3% degli interventi erogati, in crescita del 5% rispetto all’anno precedente. I trattamenti socio-riabilitativi rappresentano il 12,7% dei trattamenti erogati, stabili rispetto al 2018. Durante l’anno 2019 sono transitati presso i Centri Diurni in dotazione al DSMDP 352 utenti (+0,9% rispetto al 2017); presso i laboratori protetti 144 utenti (-6,5%). Gli inserimenti lavorativi attivi sono stati 385, con 31 assunzioni (8,5% di tutti gli inserimenti). Sono stati realizzati 32 progetti con il finanziamento del FDR (Fondo Disabili Regionale). Sono state inoltre realizzate 13 assunzioni con il nuovo progetto IPS (Individual Placement Support). Tra le attività di promozione dell'inclusione sociale, il progetto Social Point nel 2019 ha coinvolto 300 utenti, un numero stabile rispetto all’anno precedente, di cui 123 nuovi utenti, e più di un centinaio di associazioni culturali. Erano inoltre attivi sul territorio 16 gruppi di Auto Mutuo Aiuto (AMA) e altri gruppi psicoeducativi nei CSM e nell’associazionismo. Nella foto di gruppo: da sinistra, Alessia Casoli, Presidente associazione Idee in circolo - Fabrizio Starace, Direttore Dipartimento Salute Mentale Azienda USL di Modena - Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena - Antonio Brambilla, Direttore Generale Azienda USL di Modena -Clotilde Arcaleni, Presidente associazione Insieme a Noi
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Global Wealth Report 2024: lo 0,7% della popolazione detiene il 40,4% della ricchezza mondiale
Glocal - Secondo il Rapporto sulla Ricchezza Globale 2024 (Global Wealth Report) realizzato da UBS, lo 0,7% della popolazione del pianeta, appartenente alla categoria dei “ricconi”, detiene il 40,4% della ricchezza mondiale.
Glocal
Politici nel pallone
Glocal - Martedì 16 luglio all’Aquila, si è disputata la partita del cuore tra cantanti e politici. Un evento sportivo di beneficenza organizzato per raccogliere fondi da destinare all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila.
Glocal
Gli indignati
Glocal - La nazionale azzurra di calcio ci ha deluso. Un sentimento di delusione che si è trasformato velocemente in un sentimento di indignazione sociale.
APPUNTI DI GUSTO | Tutto quello che c’è da sapere delle noci brasiliane
Rubrica - Sono semi oleosi provenienti dalle piante di Bertholletia excelsa -in onore dello scienziato francese Claude-Louis Berthollet- e sono conosciute anche come noci dell’Amazzonia perché è nella foresta amazzonica che crescono.
Glocal
Ricchezza e povertà degli italiani
Rubrica - Italia al 18° posto nella classifica europea del PIL pro capite stilata dal Fondo Monetario Internazionale.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 6
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, con le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Estetica, espressività e decorazione | Il Liberty industriale a San Possidonio
Rubrica - Ed eccoci ad una nuova uscita dedicate all’Art Nouveau, la rubrica di Francesca Monari, nata dalla collaborazione con Sara Zoni
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica | La pianta del Caffè
Rubrica - La rubrica botanica cura di Francesca Monari

Sul Panaro on air

    • Watch#incendio azienda #biomedicale a #mirandola #notiziedioggi #notiziedelgiorno #notizie
    • WatchSalva un bimbo di 4 anni che stava affogando in piscina a Mirandola, parla Silvia Bertellini
    • WatchLa protesta Bellco arriva a Roma
  • La buona notizia

    La solidarietà
    Bomporto, inaugurata una cisterna in Madagascar grazie alla solidarietà della comunità
    Associazioni e cittadini bomportesi hanno sostenuto un’iniziativa benefica rivolta agli abitanti del villaggio di Andaromihomaky
    La storia
    Neonato salvato sull'isola di Martinica grazie a un dispositivo prodotto dalla Eurosets di Medolla
    Il bimbo di un mese e mezzo era affetto da bronchiolite acuta e non era in grado di respirare autonomamente a causa dell’infezione virale
    Il ricordo
    Viaggiare con gli animali domestici, i consigli del veterinario
    E' bene pensare di mettere in valigia anche un kit per il proprio amico a quattro zampe: ad esempio soluzione fisiologica, pomate protettive e lenitive, antiparassitari repellenti.

    Curiosità

    I tortellini si piazzano diciannovesimi in Italia tra i piatti più amati
    Curiosità
    I tortellini si piazzano diciannovesimi in Italia tra i piatti più amati
    Per gli italiani sono tra i meno ‘social’.
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Ambiente
    L'84% adolescenti si fida dei medici, il 90% di genitori e amici. E basta
    Preoccupa che oltre determinate soglie, la famiglia rischia di diventare familismo e l'amicizia 'clan', se non addirittura 'gang'
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Ultime notizie
    Mirandola, automobilista ghanese presenta alla Polizia Locale patente falsa polacca
    Sono stati 16 i posti di blocco effettuati in sette giorni dalla Municipale, con 179 mezzi controllati fra auto (168) e 11 fra autoarticolati e Tir
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Da sapere
    Italiani preoccupati per reddito e salute. E aumentano i timori per il cambiamento climatico
    Con il mondo in ripresa dalla pandemia, gli italiani devono fronteggiare nuove e vecchie preoccupazioni che li rendono generalmente più insicuri rispetto alla media europea.
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    Curiosità
    Pasta "fuori orario", la scelgono due giovani su tre: la spaghettata di mezzanotte è un rito per 3 su 4
    E' quanto rivela la ricerca "GenZ e Pasta: amore ai pasti e non solo...", condotta dai pastai di Unione Italiana Food in collaborazione con AstraRicerche
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    Arte
    E’ di Modena il miglior Balsamico Tradizionale: a Stefania e Roberto Antichi il 58° Palio di San Giovanni
    In classifica anche l'aceto balsamico di Stefano Pivetti di San Prospero
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Curiosità
    Bomporto, la miniserie televisiva "Mountainmen. Linea gotica 1945" vola negli Stati Uniti
    Il ponte che conduce al Museo della Decima Divisione a Fort Drum (New York) è stato battezzato con il nome di “Bomporto Bridge”
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    La storia
    Coi cartelli in latino il Casanova di San Pietro in Elda apre i corsi in piscina
    Seguire le regole aiuta a mantenere un ambiente sereno e piacevole per tutti. Ai "rari nantes" Mirco Scacchetti lo spiega pure in latino
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    La storia
    Il primo romanzo di Elena Bosi prende vita. E racconta Concordia allegra e disperata, leggera e disperata
    E' nata nel 1978 e vive a Mirandola ma è di Concordia, dove è cresciuta. Traduce, insegna e scrive. "Mio padre è nato per i piedi" è il suo primo romanzo.
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Curiosità
    Nuova casa per alcuni degli asinelli di San Possidonio: si è reso necessario il trasloco per 15 di loro
    Per salvarli, dopo il fallimento del loro allevamento, venne attivata una raccolta fondi online che raggiunse la cifra di 56mila euro per un progetto diverso, una adozione a distanza

    chiudi