Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Digitalizzata e accessibile a tutti la cartografia storica del Po di AIPo

Gli archivi sono luoghi affascinanti, scrigni insostituibili di memoria, luoghi imprescindibili per le ricerche storiche e per chi, per motivi di studio ma anche personali, desidera ricostruire le vicende del passato.  E’ quindi fondamentale rendere fruibili questi patrimoni che sono giunti fino a noi attraverso i secoli. Per questa ragione, il digitale è una delle componenti fondamentali e può aggiungere alla possibilità di consultazione anche un’esperienza di fruizione nuova e inedita.

Ne è un esempio il progetto di valorizzazione che ha interessato due collezioni di mappe  storiche appartenenti all’AIPo, Agenzia Interregionale per il fiume Po, che possiede un importante patrimonio di cartografia storica conservato nell’Archivio storico presso il Polo Scientifico di Boretto (RE). Un lavoro che ha preso vita in occasione di Parma Capitale della Cultura 2020+21 e che rappresenta un contributo di AIPo –  la cui sede centrale è a Parma – a questo significativo  evento. 

Si tratta di 141 carte della “collezione Brioschi”  – redatte per la Commissione regia istituita nel 1873 per analizzare le condizioni del Po dopo l’alluvione del 1872, presieduta appunto dal Senatore milanese Francesco Brioschi –  unica in Italia per caratteristiche tecniche e per la bellezza delle tavole acquerellate, che raffigurano mappe del bacino del fiume Po da Pavia al mare Adriatico. E di 300 altre carte del “Fondo Po”, con mappe, sezioni, profili e fotografie del fiume realizzate tra il 1708 e il 1926.

Le cartografie sono state indicizzate e rese disponibili su web grazie ad un progetto tra la Direzione Tecnica Centrale di AIPo e il  Consorzio per il Sistema Informativo (CSI)  Piemonte, ente a cui AIPo è consorziata fin dall’inizio della propria attività.

Ci spiega tutto Laura Appendini, l’esperta in GIS (Geographic Information System) che in CSI ha seguito il progetto. “Abbiamo creato il catalogo di entrambi i fondi e la collezione Brioschi è stata georeferenziata sul Geoportale di AIPo, permettendo di effettuare una ricerca non solo per categorie classiche, ma anche geografica”. In questo modo è possibile sovrapporre alle mappe geografiche di oggi quelle storiche,  consultare ogni tavola o fotografia, visualizzarla ad alta risoluzione e scaricarla gratuitamente per motivi di studio o lavoro. Naturalmente l’utilizzo per pubblicazioni di qualsiasi tipo è soggetto ad autorizzazione di AIPo. 

Il CSI si è occupato anche dell’interfaccia di consultazione, realizzata dai colleghi del Centro di Eccellenza Digital e UX Design.

Soddisfazione è stata espressa dal Direttore di AIPo, ing. Luigi Mille: “Con questo nuovo servizio AIPo mette a disposizione degli addetti del settore  ma anche di tutti i cittadini un patrimonio cartografico di grande rilevanza e anche di notevole qualità estetica. Ed è  significativo che ciò avvenga in occasione di ‘Parma capitale della cultura italiana 2020-21’: i nostri uffici sono distribuiti sul territorio del bacino del Po ma storicamente Parma è sempre stata la sede centrale del Magistrato per il Po prima e di AIPo poi. Conoscere il Po, anche nella sua conformazione passata, significa amarlo ed imparare a rispettarlo, così come aiuta a capire quanto sia importante saperlo governare per evitare che le sue piene danneggino persone e cose.  Mi auguro che la ‘scoperta’ di queste carte induca molte persone a visitare e frequentare il Po anche in modo diretto, per apprezzarne le immense risorse ambientali, culturali, artistiche, enogastronomiche: il nostro impegno per la mobilità dolce e la navigazione fluviale va proprio nella direzione di avvicinare sempre più i cittadini al più grande fiume italiano”.

Per i non addetti ai lavori, questo nuovo servizio rappresenta uno strumento in più per scoprire e apprezzare il territorio e la sua storia.

Alla consultazione della Cartografia storica di AIPo on line si accede tramite il link: 

http://geoportale.agenziapo.it/web/index.php/it/cartografia-storica 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    I platani di Novi, uno sguardo più da vicino ai condannati all'eliminazione
    I platani di Novi, uno sguardo più da vicino ai condannati all'eliminazione
    Sono i platani di via XXII Aprile nelle immagini di Laura Biolcati Rinaldi[...]
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]