Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Bollette piccole e medie imprese, i consigli su come risparmiare

Non è un momento facile per i piccoli esercenti, costretti da un giorno all’altro allo stop oppure alla chiusura anticipata, a seguito degli ultimi Dpcm. I consigli degli esperti SOStariffe.it mettono a disposizione degli utenti dei trucchi per risparmiare sulle bollette. Tagliando i consumi di luce e gas e magari passare a un nuovo operatore sarà possibile ottimizzare le spese e ridurre l’importo delle bollette energetiche.

Per le piccole aziende può essere strategico riuscire ad alleggerire le fatture di luce e gas. Risparmiare sulle bollette energetiche è indispensabile, soprattutto per gli imprenditori in difficoltà economica o con liquidità limitata nel periodo della pandemia. Per farlo bisogna prendere in considerazione alcuni aspetti fondamentali. Come ad esempio la comparazione di più offerte per individuare le soluzioni migliori e orientarsi tra tariffe a prezzo fisso e a prezzo variabile. È importante, inoltre, conoscere i tipi di offerte business esistenti e avvalersi delle agevolazioni fiscali previste per le aziende. I trucchi degli esperti SOStariffe.it offrono un valido supporto per destreggiarsi nel mercato energetico con disinvoltura.

Distinguere le tariffe aziendali da quelle domestiche

La prima regola è assicurarsi di usufruire di una tariffa luce e gas aziendale, quindi di tipo business. Il fabbisogno energetico di un’azienda è, infatti, diverso da quello di una famiglia, anche se si tratta di una piccola attività, magari a conduzione familiare, svolta nella propria abitazione.  Come accertarci che i contatori non facciano riferimento a una tariffa domestica residenziale? Anzitutto il contatore della luce deve misurare la cosiddetta BTA (bassa tensione altri usi) nella quale gli oneri dipendono dalla potenza. Per il gas consideriamo invece che l’Italia è divisa in 6 zone tariffarie, e dunque la tariffa applicata cambierà in relazione alla zona geografica in cui la nostra azienda opera.

I trucchi per selezionare le migliori tariffe business

Tra i vari parametri da vagliare per scegliere una tariffa aziendale ad hoc per le nostre esigenze, uno dei principali è il prezzo. Può essere fisso o variabile. Qual è la differenza? Il prezzo fisso per le offerte energia elettrica business non può subire variazioni nel tempo, in base alle condizioni contrattuali. Lo stesso discorso vale per le offerte gas business a prezzo fisso. Il fornitore si impegna a tenerlo ‘fermo’ (ad esempio per 12 o 24 mesi) e così l’utente avrà maggiore certezze sull’importo delle bollette. Il prezzo variabile, la parola stessa lo dice, può risentire di una serie di variazioni in base all’andamento del mercato e, in particolare, di un indice di riferimento. Per la luce ad esempio occorre considerare il cosiddetto PUN, ovvero il prezzo unico nazionale che varia ogni mese.

Le offerte business green e quelle ‘su misura’

Tra le proposte – tipo di per una fornitura di energia aziendale ci sono le offerte green, basate su energia ricavata da fonti rinnovabili, interessanti per chi voglia prestare attenzione alla sostenibilità ambientale. Accanto a queste troviamo i contratti che variano in base alla ‘taglia’ del nostro fabbisogno energetico. Si tratta di offerte che diventano sempre più vantaggiose all’aumentare dei kilowattora di luce o dei metri cubi di gas consumati. Il loro prezzo si riduce all’aumentare dei consumi.

In genere le piccole imprese e i professionisti con partita IVA hanno consumi fino a 30000 kWh/anno per la luce e fino a 15.000 Smc/anno per il gas. Se consideriamo le medie imprese i consumi della luce salgono a 100.000 kWh/anno e quelli del gas a 100.000 Smc/anno. Di solito, infine, le grandi imprese hanno consumi di portata superiore a 100.000, sia in termini di kWh che di Smc. Accanto a queste due proposte contrattuali c’è anche spesso la possibilità di concordare prezzi ad hoc per la singola azienda con il fornitore.

Valutare i bonus fiscali e i vantaggi dei pagamenti elettronici

Le spese per le fatture di luce e gas rappresentano costi fissi per un’azienda. Un buon consiglio di risparmio è pertanto informarsi sull’esistenza di eventuali agevolazioni fiscali nazionali, che consentano di risparmiare sulle bollette. Può essere utile, inoltre, prestare attenzione alle modalità di fatturazione delle bollette. Ad esempio, optare per la domiciliazione bancaria delle fatture e l’invio della bolletta solo in formato elettronico aumenta il nostro margine di risparmio.

Queste soluzioni, inoltre, agevolano i pagamenti: con la domiciliazione il costo delle bollette di luce e gas viene addebitato direttamente sul nostro conto corrente o su una carta di credito, risparmiandoci la fastidiosa incombenza di dover versare materialmente le somme dovute a ogni scadenza. Ricevere la fattura in formato elettronico, anziché cartaceo, aiuta l’ambiente, evitando lo spreco di carta, e anche la nostra tasca.

Luce: scegliere tra monoraria e bioraria: che differenza c’è?

Nella scelta della tariffa luce migliore è importante considerare che spesso i prezzi variano in base all’orario di utilizzo dell’energia. Le aziende la cui attività è concentrata durante le ore diurne dovrebbero optare ad esempio per una tariffa dell’elettricità monoraria, il cui prezzo è uguale nel corso della giornata. Se invece i consumi di elettricità sono concentrati principalmente di sera o durante il weekend sarà più conveniente sottoscrivere una tariffa bioraria. Le tariffe biorarie dividono la giornata in fasce con prezzi diversi. In genere i costi si riducono alla sera e durante il weekend, mentre invece salgono nelle ore del giorno e nel corso della settimana.

Passare al mercato libero

A partire dal primo gennaio 2022 sarà obbligatorio il passaggio al mercato libero dell’energia e del gas naturale. Fino a quel momento si potrà stipulare un contratto aziendale luce nel mercato libero solo per le aziende collegate alla rete a bassa tensione con meno di 50 dipendenti e fatturato fino a 10 milioni di euro. Per quanto riguarda il gas, invece, le piccole aziende sono già obbligate a scegliere un’offerta del mercato libero da 2013. Per chi voglia cambiare fornitore si consigliano le tariffe dual fuel, più economiche e in grado di garantire una fornitura congiunta di luce e gas con la stessa azienda.

Il comparatore: una bussola per orientarsi in un mare di offerte

L’uso di un comparatore è indispensabile per individuare le soluzioni migliori, e orientarsi tra offerte a prezzo fisso e a prezzo variabile. Come il tool di comparazione luce e gas semplice e intuitivo messo a disposizione da SOStariffe.it https://www.sostariffe.it/energia-elettrica-gas/business/. Lo strumento, accessibile anche in mobilità grazie all’applicazione SOStariffe.it per dispositivi mobili https://www.sostariffe.it/app/ , consente di visualizzare in una schermata sinottica tutte le promozioni e le offerte più convenienti del momento.

I consigli in breve

Riepilogando: una buona idea è quella di puntare sulle offerte dual fuel e a prezzo bloccato, così da evitare gli eventuali rincari del mercato energetico. Per la luce, le offerte multi-orarie possono rappresentare un’opzione conveniente. Eliminare i costi accessori grazie alla domiciliazione bancaria e alla bolletta digitale. Infine avvalersi di eventuali bonus e agevolazioni fiscali disponibili per le aziende.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]