Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Maggio 2022

“Donne per le donne”: IWA Modena lancia una raccolta fondi in collaborazione con il Cesto di Ciliege per il Policlinico di Modena

IWA Modena – International Women’s Association of Modena – prosegue il suo progetto di sostegno al benessere di tutte le donne della nostra città: in collaborazione con l’associazione no profit “Il Cesto di Ciliege”, che supporta donne affette da tumore al seno, dà il via a una serie di lezioni di cucina online “Cooking to Fight Cancer – Combattere il Cancro Cucinando” per raccogliere fondi finalizzati all’acquisto di un sistema per Mammografia con mezzo di contrasto (CESM) per il reparto di Radiologia, diretto dal prof. Pietro Torricelli dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena

1 donna su 9, in tutto il mondo, si ammala di tumore al seno. La diagnosi precoce è la chiave per combattere questa malattia. Per questo IWA Modena – International Women’s Association of Modena – organizzazione nata nel 2014 dalla volontà di alcune donne provenienti da tutto il mondo, che condividono la città di Modena come nuova residenza e che conta oggi ormai un centinaio di associate da una ventina di nazioni – ha deciso, nello spirito di solidarietà di “Donne per le donne” che la contraddistingue, di avviare un’importante raccolta fondi in collaborazione con l’associazione no profit “Il Cesto di Ciliege”.

Già nel 2018 e nel 2019 IWA ha supportato la “Casa delle Donne” contro la violenza domestica: in occasione dell’ottobre rosa prenderà quindi il via “Cooking to Fight Cancer – Combattere il Cancro Cucinando”, una serie di corsi di cucina on line finalizzati all’acquisto di una apparecchiatura diagnostica, la Mammografia con mezzo di contrasto (CESM) che rappresenta una metodica di secondo livello nella diagnosi dei tumori mammari. Tale metodica combina la mammografia digitale alla somministrazione di mezzo di contrasto, permettendo così di individuare con maggiore accuratezza la presenza di eventuali neoplasie.

Venerdi 6 novembre a partire dalle ore 18.00 sarà quindi possibile seguire su Zoom la lezione di cucina italiana con lo chef Luca Marchini del ristorante stellato Erba del Re. La quota per partecipare all’appuntamento – della durata di un’ora e mezza circa – è a partire dal prezzo simbolico di 15 euro, previa registrazione sul sito IWA. Gli appuntamenti sono partiti domenica 25 ottobre con la chef Sofia Morales, di Gastronomia (A)tipica di Torino, che ha svelato i segreti della cucina messicana e proseguiranno il 15 novembre, sempre alle ore 18.00, con la cucina internazionale di Jess Rosval dall’Osteria Francescana di Massimo Bottura e con David Shushan per un’ultima lezione di cucina israeliana a fine novembre.
Per ogni lezione, sul sito IWA Modena, al link www.iwamodena.org/iwa-modena-e-il-cesto-di-ciliege, sarà possibile scaricare il video on demand previa registrazione. Al momento della donazione si riceverà la lista degli ingredienti e le istruzioni per la preparazione, mentre per tutta la durata delle lezioni sarà possibile fare domande agli chef.

“IWA Modena è nata dall’idea di donne che supportano donne – spiega la Presidente Simone Zaminer – per questo siamo entusiaste di essere riuscite a dare il via alla collaborazione con il Cesto di Ciliegie, che condivide la nostra stessa missione, proprio in occasione dell’ottobre rosa, mese di prevenzione del cancro al seno in tutto il mondo. Essere informate significa essere in grado di prendere in mano la propria vita, per cui vogliamo aiutare il Cesto di Ciliege a fare sentire la sua voce e a far conoscere il suo lavoro di fundraising per una macchina diagnostica fondamentale per il Policlinco di Modena”. Il progetto “Cooking to Fight Cancer – Combattere il Cancro Cucinando” è infatti realizzato in partnership con “Il Cesto di Ciliege”, associazione fondata nel 2000 per aiutare le donne ad affrontare l’esperienza della malattia ribadendo che il cancro al seno può essere sconfitto attraverso la diagnosi precoce, l’informazione, l’adesione alla terapia e il supporto pratico e psicologico.

“Il nostro fine è contribuire al recupero del benessere della donna operata al seno e promuovere l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce – spiega Carmela Mastroianni, Presidente dell’associazione – Quest’anno abbiamo inaugurato l’Ottobre Rosa rivolgendo l’incontro “In-Vita alla prevenzione” alle donne dell’associazione IWA Modena e in questi giorni, presso la nostra sede, sono state eseguite dai medici del Policlinico ecografie e visite gratuite per le donne fuori screening. Il nostro prossimo importante obiettivo è l’acquisto della CESM da donare alla struttura complessa di Radiologia del Policlinico di Modena diretta dal prof. Pietro Torricelli, che ringraziamo insieme al Prof. Giovanni Tazzioli, direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Oncologica Senologica del Policlinico, alle dottoresse Angela Toss, oncologa presso il COM, Alessia Andreotti, medico chirurgo presso la chirurgia oncologica senologica del Policlinico alle dottoresse Rachele Battista, Barbara Canossi, Annarita Pecchi, Valentina Morini, radiologhe presso la struttura complessa di Radiologia del Policlinico di Modena e al dottor Lo Monaco per il supporto prestato alle iniziative del Cesto di Ciliegie. Si ringraziano inoltre tutti i professionisti della Breast Unit per il prezioso lavoro svolto quotidianamente e l’assessore Baracchi che, ancora una volta, ha espresso la sua vicinanza alla nostra associazione apprezzandone il lavoro e le finalità”.

“La CESM – prosegue il prof. Giovanni Tazzioli, responsabile della Breast Unit dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena – è uno strumento molto utile per potenziare le diagnosi della patologia della mammella, richiesto in caso di dubbi diagnostici in seguito a una mammografia, per agevolare la pianificazione del- l’intervento chirurgico”. “La Mammografia con mezzo di contrasto è infatti considerata una valida indagine strumentale sia nella diagnosi che nella stadiazione del tumore mammario, al pari della Risonanza Magnetica con mezzo di contrasto – conclude la dottoressa Rachele Battista del Dipartimento Interaziendale ad attività integrata e Diagnostica per Immagini – con una sensibilità e una specificità rispettivamente del 89% e del 84%”. Nella prospettiva del futuro Centro di Senologia, che vedrà riunita la Senologia Clinica al Centro di Screening mammografico, l’acquisto della CESM risulterebbe strumento indispensabile nell’Imaging senologico per la diagnosi precoce e il successivo management del tumore della mammella.

Per tutti coloro che desiderano supportare direttamente l’acquisto dell’apparecchiatura diagnostico è possibile effettuare una donazione online al link della pagina GoFundMe: https://gf.me/u/y3vyvp

Nella foto: l’intervento del prof. Tazzioli nell’ambito di “In-Vita alla prevenzione”.

Per ulteriori informazioni:
https://www.iwamodena.org/iwa-modena-e-il-cesto-di-ciliege/
https://www.gofundme.com/f/in-vita-alla-prevenzione
www.ilcestodiciliege.it

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti