Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
28 Gennaio 2022

Fiom Cgil Modena, Goldoni Arbos Carpi: “Due mesi di presidio permanente. La Goldoni va salvata… punto!”

Sono passati due mesi. Due mesi dall’incontro tenutosi presso la Confindustria di Modena, tra le Rsu e le organizzazioni sindacali, la direzione aziendale italiana della Goldoni e, in collegamento on line, il primo presidente di Arbos Group, poi cambiato due volte.

Da febbraio 2020 la direzione e la proprietà cinese dichiaravano che non era in discussione la continuità aziendale e che nessuno sarebbe rimasto per strada nonostante la domanda di concordato presentata. Il 4 settembre invece quella stessa proprietà cinese ha affermato che non vi erano le condizioni per un concordato in liquidazione.

Sono passati due mesi da quando la doccia fredda di un probabile fallimento, dovuto più ad una scelta, che alla reale impossibilità di dare un futuro all’impresa, veniva annunciata con totale nonchalance ai delegati ed ai funzionari Fiom Cgil presenti in rappresentanza dei 210 lavoratori e lavoratrici della Goldoni.

Il 4 settembre, dopo l’incontro, scese le scale di Confindustria, ci siamo fermati sotto i portici del palazzo, prevaleva incredulità per quanto annunciato, il bisogno di avere conferme, di aver capito bene quelle dichiarazioni espresse con la tranquillità di chi butta nel cestino un fazzoletto di carta.

Poi, poco dopo,  magone, rabbia, dubbi…. Ed è con questo stato d’animo che le Rsu in una ancora calda serata di settembre, hanno montato un gazebo rosso davanti all’impresa, nel parcheggio davanti alla Goldoni; con questo stato d’animo hanno visto arrivare i colleghi, increduli già in serata.

La prima notte di presidio, accampati all’aperto, in attesa dell’assemblea del mattino dopo, sabato, nessuno ha dormito.

Sono passati due mesi, le serate non sono più calde, ma umide e nebbiose, e il presidio permanente continua; il tribunale ha ammesso la richiesta di concordato, ed ora, la possibilità che tra i potenziali imprenditori interessati qualcuno voglia investire nella ripartenza della Goldoni, sostiene le lavoratrici ed i lavoratori Goldoni. E’ necessario che quella stessa  multinazionale cinese che solo nel 2015 aveva promesso un futuro roseo per l’impresa ed i lavoratori, agevoli questo percorso.

L’atto di sciacallaggio della multinazionale non ha ridotto la professionalità dei lavoratori e la capacità di continuare a produrre trattori con quel marchio storico.

In due mesi sono state coinvolte, mostrando reale interessamento e coinvolgimento nel portare avanti le ragioni della vertenza, le istituzioni ad ogni livello, in tanti sono passati davanti alla Goldoni e hanno contribuito alla lotta con iniziative di sostegno di ogni tipo, delegati, rappresentanti delle istituzioni, ma anche tanti cittadini, cantanti, ristoratori, fornai, altre aziende e associazioni che hanno con il loro aiuto fattivo e con la loro presenza contribuito al sostentamento del presidio, mostrando una solidarietà inattesa ed importantissima.

Sono passati due mesi e  come prima, e ora con ancora più forza, le lavoratrici ed i lavoratori e le Rsu affiancate dalla Fiom rivendicano il loro diritto a riprendere a lavorare in un’impresa in cui credono, e in cui hanno sempre creduto.

Giovedì 5 novembre, durante lo sciopero dei metalmeccanici, proclamato a livello nazionale da Fim, Fiom e Uilm, il segretario regionale della Fiom Cgil Samuele Lodi interverrà dal presidio Goldoni, per il contratto e perché la Goldoni va salvata…punto.

I lavoratori della Goldoni non si piegano e non saranno soli.

In FOTO momenti del presidio Goldoni negli ultimi 2 mesi

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Nuovo numero di telefono Ausl Modena per chi ha problemi con l'isolamento Covid
    Si ricorda ai cittadini che in caso di sintomi non bisogna recarsi né in farmacia né in ospedale, ma contattare immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra.[...]
    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]