Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
25 Gennaio 2022

Gli atenei dell’Emilia-Romagna crescono ancora, via libera all’attivazione di 26 nuovi corsi

Il CoReCo (Comitato Regionale di Coordinamento delle Università) dell’Emilia-Romagna, che vaglia la programmazione, ha approvato le proposte relative a 21 nuove iniziative e alla conversione di altre 5. Passo successivo, l’approvazione da parte degli organi nazionali competenti

Più lauree “professionalizzanti”, in modo da formare esperti immediatamente spendibili nelle realtà lavorative. Ma anche nuovi corsi sulle competenze digitali avanzate e una laurea magistrale a ciclo unico internazionale, in inglese, in Medicine and Surgery (Medicina e Chirurgia).

Sono ben 26 le proposte presentate da tutti gli atenei con sede amministrativa in Emilia-Romagna e approvate dal CoReCo (Comitato Regionale di Coordinamento delle Università), che aprono le porte a nuove possibilità formative su tutto il territorio regionale. Ultimato l’iter regionale, l’approvazione con il via libera definitivo all’avvio dei percorsi già per l’anno accademico 2021/22 dovrà arrivare dagli organi accademici di ogni università e poi dal ministero dell’Università. Nel dettaglio, 12 arrivano dall’Università di Bolognadall’Università di Modena e Reggio Emiliada quella di Parma e da quella di Ferrara.

“Si tratta di un ulteriore, importante investimento da parte di tutti i nostri atenei, con cui si rafforza ulteriormente l’attrattività del sistema universitario dell’Emilia-Romagna- sottolinea l’assessore alla Scuola e Università, Paola Salomoni-. Attrattività peraltro confermata anche dal numero di iscrizioni in crescita, seppure in un periodo così complesso. C’è un forte desiderio di investire sulla cultura tecnica, trasversale alle proposte di tutte le nostre università, e dunque di rispondere alle esigenze delle aziende e del territorio: molti percorsi infatti accresceranno ulteriormente le possibilità di immissione diretta sul mercato del lavoro, in settori di forza dell’Emilia-Romagna, a partire dal biomedicale fino alla meccatronica e al digitale. Altra importante novità- conclude Salomoni- la proposta di attivazione, da parte dell’Università di Parma, di un nuovo corso di laurea magistrale a ciclo unico, in lingua inglese, in Medicine and Surgery, nella sede di Piacenza”.

Meccatronicainformaticaedilizia e territorio, appunto. Tra le nuove proposte ci sono le lauree professionalizzanti, ovvero titoli di livello universitari fortemente improntati alla formazione tecnica di base, inquadrati dalla recente normativa. Di fatto, consentono di conseguire la laurea attraverso percorsi triennali che forniscono competenze operative, formazione in laboratorio e stage aziendali concordati con le imprese dei diversi settori. L’intenzione è di attivarne complessivamente 6 su tutto il territorio regionale: 3 all’Università di Bologna, 2 all’Università di Modena e Reggio e una all’Università di Parma. Obiettivo, dare risposte al bisogno di nuove competenze e formare professionisti immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

Anche le tecnologie digitali sono molto presenti nelle nuove proposte: lo dimostrano le richieste di attivazione di lauree magistrali sulle competenze digitali avanzate, come quella in Digital transformation management proposta dall’Università di Bologna (sede di Cesena) e quella in Formazione, Comunicazione e Cittadinanza Digitale dell’Università di Ferrara. L’Università di Modena e Reggio Emilia ha in programma di attivare un corso di laurea in Media education per le discipline letterarie e l’editoria (sede di Reggio Emilia).

Spazio, infine, al campo biomedico e alla medicina. L’Università di Modena e Reggio Emilia propone un corso di laurea triennale in Ingegneria dei sistemi medicali per la persona; l’Università di Ferrara un corso di laurea magistrale in Biotecnologie per la medicina traslazionale: l’obiettivo, in questo caso, è formare dei laureati con una solida preparazione culturale e metodologica nelle discipline biologiche e biotecnologiche più innovative, attraverso un percorso formativo che si caratterizza come fortemente traslazionale (utilizza, cioè, un approccio multidisciplinare con un alto livello di collaborazione che va dal laboratorio di ricerca al letto del paziente e alla comunità) nell’ottica di una medicina personalizzata.

Non ultima, la medicina: l’Università di Parma ha chiesto infatti l’attivazione di un nuovo corso di laurea magistrale a ciclo unico, in lingua inglese, in Medicine and Surgery, (Medicina e chirurgia) nella sede di Piacenza: un percorso estremamente innovativo, a carattere internazionale, che darà anche competenze di base tipiche dell’ingegneria biomedica e del management dei sistemi sanitari, e che si avvarrà del supporto dell’Azienda Usl di Piacenza.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della birra
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, alla Medtronic nuovo impianto per ridurre le emissioni di Co2
    L'azienda, inoltre, continua ad espandersi: è stata siglata, infatti, l’acquisizione per 925 milioni di dollari di Affera Inc[...]
    Trapianti di fegato, Modena al top nazionale
    Un anno da record quello appena trascorso, nonostante le criticità per il mondo della sanità, specie per i trapianti da donatore vivente[...]

    Curiosità

    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    "Il cacciatore di anatre" sbarca su Prime: è il film collettivo della Bassa Modenese
    Il film racconta un pezzo della nostra storia, e più di 500 persone tra Mirandola, Finale Emilia e San Felice vi hanno partecipato[...]
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Elisabetta Belloni, chi è la "modenese" di cui si parla per la presidenza della Repubblica
    Sessantaquattro anni, madre di Sestola e casa di famiglia sull'Appennino Modenese, è attualmente direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza[...]
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
    Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio
     Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app, secondo uno studio della Cardiologia del Policlinico di Modena[...]
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]