Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Settembre 2021

Nonantola, restituito all’archivio dell’Abbazia un manoscritto del 1600

NONANTOLA – Con una cerimonia tenutasi nella cripta dell’Abbazia di Nonantola, i Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Bologna hanno restituito all’archivio dell’Abbazia stessa un manoscritto trafugato illecitamente in epoca sconosciuta, dal titolo “Campione de’ Beni Stabili dell’Augusta Abbazia di Nonantola, e seminario – Descritto e delineato da me Andrea Martinelli Pubblico Agrimensor Modonese”, risalente al 1665 e recentemente recuperato, dopo che era stato messo in vendita tramite una piattaforma online. Nel corso della cerimonia di restituzione, il Comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Bologna, Ten. Col. Giuseppe De Gori, ha spiegato le modalità attraverso le quali il manoscritto è stato recuperato: “L’operazione nasce da una collaborazione tra il Nucleo per la Tutela del Patrimonio e gli enti preposti. È arrivata una segnalazione della vendita su una piattaforma digitale di un libro appartenente all’abbazia. Dopo gli accertamenti, abbiamo constatato che il libro non era inserito nella banca dati dei beni trafugati, ma l’attività seguente di ricerca compiuta dal direttore della biblioteca abbaziale ci ha permesso di trovare una registrazione del volume in un inventario dei secoli scorsi. Da lì non c’è più traccia del manoscritto negli inventari successivi. Abbiamo sequestrato il bene e l’abbiamo messo a disposizione della procura di Modena per ripercorrere i canali di vendita. Abbiamo impedito che il bene uscisse dal territorio nazionale e venisse commercializzato. Accertamenti successivi hanno determinato che il bene è sparito dall’archivio storico dell’abbazia a partire almeno dagli anni 80”.

A proposito del valore dell’opera recuperata, Don Riccardo Fangarezzi, responsabile dell’archivio dell’Abbazia, ha ricordato, ringraziando l’Arma dei Carabinieri per il lavoro svolto: “Quello ritrovato sembra un libro, ma è in realtà un bene archivistico e non librario. Il bene archivistico, a differenza di quello librario, quando viene perso non è sostituibile. Questo registro rispecchia un riordino dell’amministrazione, sempre estremamente accurata nel corso dei secoli. C’è una prima parte nella quale sono descritti i possedimenti di terreno dell’abbazia. Nella seconda, invece, sono contenute le tavole del perito agrimensore, che raffigurano i possedimenti e hanno anche un interesse estetico non consueto che fornisce all’opera un valore accresciuto. Era uno strumento di uso corrente, le pagine recano i segni dell’uso. Molti documenti di questo genere sono nell’archivio abbaziale e fanno riferimento a questo registro. Ciò dimostra l’importanza del ritrovamento”.

Alla cerimonia è intervenuto anche l’arcivescovo di Modena e Nonantola, Mons. Erio Castellucci, che ha sottolineato l’importanza di questo ritrovamento in un momento difficile come quello in corso: “Abbiamo bisogno di questi segnali di vita, di cultura e tradizione. Quelli che stiamo attraversando sono momenti emergenziali e il rischio è quello di rincorrere le necessità immediate. Non si possono trascurare i settori fondamentali, ma nemmeno la cultura e l’istruzione. Questa restituzione è un gesto di grande vicinanza alla gente, l’Arma si distingue per la propria capillarità sul territorio, come le parrocchie. Attingendo al passato guardiamo avanti verso il futuro”.

La sindaca di Nonantola, Federica Nannetti, si è unita ai ringraziamenti verso i Carabinieri che hanno recuperato l’importante opera e ha sottolineato che “per Nonantola sono mesi difficili anche a causa dell’alluvione del 6 dicembre. Un evento di questo tipo è un momento che ci da speranza e apre un percorso nuovo per recuperare la socialità e lo stare insieme che abbiamo dimenticato nell’ultimo periodo ed erano il perno della nostra comunità. La restituzione di oggi di questo registro, patrimonio dell’abbazia, è un modo per dire che possiamo ripartire con un occhio al passato, ma guardando al futuro, con un legame importante tra amministrazione comunale e Chiesa necessario per poter andare avanti con speranza e con gioia. Bisogna sempre tentare di essere positivi”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]