Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
21 Ottobre 2021

Sanità, oltre 300 specializzandi al primo anno hanno preso servizio a fine gennaio

MODENA – Da qualche giorno (26 gennaio), hanno preso servizio altri 366 medici iscritti al primo anno delle 36 Scuole di Specializzazione di Unimore, come rende noto un comunicato stampa dell’Ateneo, altri 23 si accingono a breve ad essere arruolati attraverso lo scorrimento delle graduatorie nazionali che verrà deciso dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR).

Questo numeroso contingente va ad aggiungersi alle centinaia di colleghi e colleghe che frequentano gli anni successivi di queste Scuole, elevando il numero di medici universitari in formazione specialistica presso le strutture sanitarie modenesi, reggiane e delle reti formative nel corrente anno, a 1.032. Questo rappresenta un importante segnale nella direzione dell’incremento di medici specialisti che, nei prossimi anni, contribuiranno ad elevare la qualità dell’assistenza nel nostro territorio e nell’intero paese.

L’accesso alle Scuole di Specializzazione del settore medico, la cui durata varia da un impegno di 3 fino a 5 anni, è riservato a coloro che hanno conseguito il diploma di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, i cui requisiti e modalità sono specificati da un bando annuale nazionale, gestito direttamente dal MUR.

Molti di questi iscritti alle Scuole di Specializzazione di area medica dell’Ateneo, probabilmente da marzo, come i loro colleghi/e delle altre Scuole di Università emiliano-romagnole (in tutto 5.540 medici), potranno essere utilizzati nella campagna vaccinale, quando questa entrerà nella sua massima intensità di azione.

A seguito di un accordo, in via di perfezionamento, tra i Presidi delle Facoltà di Medicina delle 4 Università emiliano-romagnole e la parte pubblica istituzionale, gli specializzandi, a prescindere dall’anno di frequenza, avranno infatti l’obbligo di effettuare un mese (anche non continuativo) del loro periodo formativo presso un presidio vaccinale, eventualmente posizionato anche al di fuori della rete formativa. Ovviamente questo periodo è considerato periodo formativo ed è coperto dalle tutele assicurative.

“L’Osservatorio Regionale dei Presidi delle Facoltà di Medicina – commenta il Professor Giorgio De Santis, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Modena, – è già al lavoro per creare un’organizzazione di medici specializzandi che tenga conto della richiesta numerica regionale e della forza vaccinale relativamente alle sedi della vaccinazione stessa in modo da poter procedere all’identificazione dei turni. Trattasi ovviamente di un momento formativo unico e solidale, pertanto si cercherà inizialmente di utilizzare medici specializzandi nel cui percorso formativo sono comprese le nozioni sulle vaccinazioni e simultaneamente si procederà a brevi corsi di formazione per gli altri”.

Significativamente dall’anno scorso, dopo lo scoppio della pandemia da Covid-19, l’ingresso nelle Scuole di Specializzazione medica di Unimore è stato incrementato di oltre il 62%, grazie ad una disponibilità di posti passata da 240 complessivi e 389, e a fare la “parte del leone” in considerazione della emergenza sono state soprattutto le Scuole di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva e del Dolore che ha reclutato 38 nuovi iscrittiMedicina d’Emergenza-Urgenza con 34 nuovi iscrittiMedicina Interna con 19.

“Il cospicuo incremento di iscritti alle nostre Scuole di Specializzazione registrato quest’anno – dichiara il Rettore Unimore Carlo Adolfo Porro – è doppiamente positivo, in quanto da un lato consente ad un maggior numero di laureati e laureate in Medicina e Chirurgia di proseguire nel loro percorso di formazione, dall’altro riconosce l’alta qualità della Facoltà medica del nostro Ateneo. I giovani iscritti contribuiranno presto alla prevenzione del Covid-19, e sotto la guida dei nostri docenti acquisiranno nel corso degli anni di specializzazione le competenze indispensabili per contribuire al futuro in modo determinante al mantenimento di alti livelli di prevenzione, diagnosi e cura”.

Durante il periodo di frequenza della Scuola di Specializzazione gli iscritti/e godranno del sostegno di una Borsa di studio erogata dall’Università, cui si può aggiungere, in relazione all’emergenza (ma solo per gli specializzandi degli ultimi 2 anni) un’integrazione prevista per quanti sono titolari di “contratti Covid-19 per l’emergenza”, cumulabile con l’importo del trattamento economico ricevuto dall’Università.

Le 389 Borse di studio relative ai nuovi ammessi alle 36 Scuole di Specializzazione Unimore sono finanziate per gran parte del MUR (361), ma anche dalla Regione Emilia-Romagna (19), dalla Repubblica di San Marino (4), da Privati (3), INPS (1) SSN (1).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Mirandola, “Tutto Finto Tutto Vero” ecco la nuova stagione dell'Auditorium Montalcini
    Un invito rivolto a tutti gli spettatori per condividere nuovamente un rito collettivo che oggi può ritornare ad essere vissuto dal vivo e in sicurezza.[...]
    Psicologo e psichiatra, martedì un Open Day virtuale e gratuito aperto a tutti nell'ambito di Màt
    Un evento a cura Dipartimento Salute Mentale di Modena con lo scopo di fornire chiarimenti, indicazioni, pareri e consulti relativi alla salute mentale adulti.[...]

    Curiosità

    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    Ingresso "trionfale" all'hub vaccinale: Marisa e Benito arrivano in sidecar
    L'arrivo della coppia ha destato la curiosità dei presenti e del presidente della Regione Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, ha postato la postato la foto della coppia.[...]
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Abbonamenti pirata a Dazn, Sky, Disney: 1800 persone denunciate
    Denunciato anche l'organizzatore, che ha guadagnato circa mezzo milione di euro dal 2017 al 2020[...]
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]