Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Arianna Auricchio, da Massa Finalese alla vittoria ai Mondiali di Ju Jitsu

“Ju Jitsu non è solo sport, ma disciplina, fiducia, amicizia, famiglia”. Così Arianna Auricchio, campionessa della disciplina delle arti marziali, residente a Massa Finalese, descrive la sua passione per l’attività che ha deciso di intraprendere fin da bambina. Nonostante la giovane età (è nata a Pompei nel 2000), Arianna ha già ottenuto risultati importantissimi a livello nazionale ed internazionale. Su tutti, i primi posti raggiunti agli Europei di Bucarest e ai Mondiali di Abu Dhabi. Nel 2020, però, anche il Ju Jitsu, come diverse altre discipline sportive, ha purtroppo dovuto fermarsi, con la speranza di ripartire al più presto.

– Arianna, come è stato il 2020 dal punto di vista sportivo?

Purtroppo la pandemia ha messo in “pausa” la nostra passione, ma spero che presto si potrà tornare in palestra.

– Ad appena vent’anni hai già raggiunto risultati molto importanti nel Ju Jitsu, che emozioni hai provato?

Ho partecipato a 3 Mondiali, classificandomi seconda ad Atene, prima e terza in due diverse categorie ad Abu Dhabi e prima a Malmö. Inoltre, ho partecipato a 2 Europei, entrambi a Bucarest. In uno, mi sono classificata prima e nell’altro abbiamo sfiorato il podio. Il sostegno della propria squadra mentre si gareggia è una sensazione inspiegabile. Ogni momento nel palazzetto è stato magico, anche perchè in queste competizioni si conoscono atleti di altre scuole e si diventa una grande famiglia unita dalla stessa passione.

– Come hai scelto di praticare questa disciplina?

Tutto è cominciato quando a 6 anni i miei genitori mi hanno portato al centro sportivo di Finale Emilia per farmi scegliere uno sport. Mi ricordo che mi mostrarono basket, pattinaggio e pallavolo. Nessuna di queste discipline attirò il mio interesse, fino a quando da una porta socchiusa vidi dei bambini con una tunica bianca che facevano una sorta di combattimento… mi si illuminarono gli occhi. A soli 6 anni decisi che era quello che volevo fare: Ju Jistu. Da piccola avevo un carattere molto vivace, che con questa attività sono riuscita a placare. Il giorno dopo iniziai e conobbi la Maestra, Linda Ragazzi.

– Che rapporto hai con lei?

È sempre stata il mio punto d’appoggio e ho sempre desiderato essere come lei. Prima di ogni gara era lì a supportarmi e non mi ha mai abbandonata. Sono riuscita grazie a lei a raggiungere traguardi come la vittoria dei Campionati Italiani ed Europei, fino a realizzare il mio sogno di salire sul podio e vincere i Mondiali.

– Come è proseguita la tua carriera dopo le prime esperienze?

A 12 anni ho partecipato ai primi Campionati Italiani con la mia compagna Rebecca, con cui ho iniziato questo sport. Successivamente, ho gareggiato nella categoria di duo mix insieme a Roberto Benati. Dopo diverse competizioni nazionali sono entrata nella nazionale italiana per arrivare attraverso tanti sacrifici a gareggiare nei più grandi palazzetti del mondo.

– Che obiettivi hai per il futuro?

Mentre partecipavo alle gare internazionali ho intrapreso l’attività di arbitro sostenendo un esame per arbitrare a livello regionale. Ho, poi, affiancato la mia allenatrice Linda nell’insegnamento ai bambini per riuscire a trasmettere la mia passione. Ora sono in attesa di poter fare l’esame e ricevere l’attestato.

– Hai qualche consiglio da dare ai bambini e ai ragazzi che si apprestano a intraprendere questa disciplina?

Il consiglio che posso dare ai ragazzi è: credete sempre in quello che fate e non mollate mai… quando meno ve lo aspettate i vostri sacrifici saranno ricambiati.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
    A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monari[...]
    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    Arriva il banchetto di frutta fresca a km 0 sulla Ciclovia del Sole
    Arriva il banchetto di frutta fresca a km 0 sulla Ciclovia del Sole
    Lo organizzano ogni domenica i contadini dell'azienda Eredi Martini Quinto di San Felice sul Panaro[...]
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Per restare aggiornati sulle notizie, le celebrazioni e le attività della comunità parrocchiale[...]
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    È consigliabile ridurre al minimo la presenza delle zanzare all’interno degli ambienti utilizzando zanzariere e condizionatori. Si possono usare anche apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine e zampironi, ma sempre con le finestre aperte.[...]
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Presentazione del volume "Il Palazzo Abbaziale di Nonantola. Documenti sulle trasformazioni dell'edificio 1227-1965" pubblicato dall'Archivio Abbaziale e dal Centro Studi Storici Nonantolani[...]
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Lo mostra uno studio guidato da ricercatori dell'Università di Bologna, pubblicato sulla rivista Current BiologyCurrent Biology[...]
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Il cantante di origini albanesi ha pubblicato venerdì 7 maggio il video del singolo "Uno"[...]
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Nel weekend 14-16 maggio al debutto della nuova stagione della EuroNascar ci sarà un team fondato nella Bassa dall'imprenditore Francesco Vignali e dal pilota Pierluigi Veronesi[...]
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Per festeggiare la Giornata, che si celebra il 5 maggio, le ostetriche di Mirandola hanno lasciato spazio ai messaggi delle mamme che hanno assistito[...]
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Per la giovane campionessa arrivano, via social, i complimenti del sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini[...]
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Simonetta Calzolari ricorda il generale ed imperatore a 200 anni da quel 5 maggio 1821 in cui perse la vita[...]