Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola, sulle macerie della galleria commerciale di via Gramsci volano gli stracci

“Una scomoda eredità del passato”. “Un accusa ridicola”. Esce dai banchi del Consiglio comunale per planare su Facebook la polemica tra centrodestra e centrosinistra su una questione che molti mirandolesi stanno notando: l’abbandono dell’area dove sorgeva la galleria commerciale di via Gramsci, ora nel degrado totale, dove restano solo le macerie dei negozi che qui si erano raggruppati.

A ridosso del centro, in un’area frequentatissima per via del supermercato Famila e della sede Aimag, prpprio un brutto spettacolo con cui i mirandolesi fanno i conti da mesi. Il sindaco Greco aveva promosso, nel 2019 di fare qui un’area verde, ma da allora nulla si è concretizzato.

La consigliera comunale leghista Dorothy Borellini ci va già dura:

Una scomoda eredità lasciata dalla precedente amministrazione.
False promesse fatte ai commercianti della galleria, a fronte delle quali hanno accettato di sgomberare in fretta e furia, in cambio di un ripristino dell’area a carico della regione che non poteva essere fatto.
Chi ha mentito lo ha fatto consapevolmente, lasciando i commercianti nei ” guai”.
Al punto tale che l’area è stata sottoposta a sequestro per vari motivi.
Ora, l’attuale amministrazione sta procedendo per un progetto di riqualificazione , che va dalla bonifica del sottosuolo, fino alla finale realizzazione di un’area verde…
L’affido dei lavori è già stato deliberato.
Vi anticipo inoltre che il progetto del verde è stato affidato ad un paesaggista mirandolese che, per la prima volta, collaborerà con il comune di Mirandola. Le precedenti amministrazioni non si erano mai affidate al suo studio, nonostante venga incaricato da diversi comuni del modenese e del bolognese per la professionalità che lo contraddistingue.

A stretto giro di posta arriva la replica di Roberto Ganzerli, capogruppo del consiglio comunale del Partito democratico a Mirandola:

Rispondo alle ridicole accuse infondate e infamanti della consigliere Dorothy Borellini sulla vicenda di quello che lei definisce “scomoda eredità” dell’area dell’ex galleria gialla commerciale di viale Gramsci.
Il Comune al tempo del terremoto concesse molto velocemente ad uso gratuito, come previsto dalle ordinanze sisma 2012, l’area a verde pubblico ad un gruppo di commercianti che si erano costituiti in una sorta di “condominio”. La condizione era che questa, sempre come previsto dalle ordinanze, fosse riconsegnata come era in origine e con la stessa funzione e cioè area a verde pubblico.
Quindi le spese di ripristino del terreno erano a carico di chi usufruiva del terreno.
Col passare del tempo la galleria si svuotò di alcuni commercianti perché trovarono altre sistemazioni. Verso la fine del mandato diversi negozi erano vuoti e visto che altri erano in procinto di rientrare, anche perché i termini della delocalizzazione stavano scadendo per legge, in diverse riunioni io posi il tema, ai commercianti della galleria, dello sgombero, tenuto conto del fatto che lo smontaggio della struttura avrebbe comunque avuto un costo importante.
La struttura deperiva, perdeva valore e nessuno aveva trovato un acquirente interessato a comprarla. Di lì a poco uno dei commercianti presenti in galleria si offrì di smontare la sola struttura gratuitamente con un risparmio notevole per i proprietari. Io suggerii di approfittare dell’occasione perché poteva essere irripetibile e che come amministrazione ci saremo impegnati, vista la difficoltà di molti commercianti a coprire anche le spese di de-urbanizzazione del terreno (inizialmente a carico dei commercianti) e di trovare una soluzione per coprire questi costi o tramite la Regione (es. i piani di riqualificazione delle zone periferiche degradate così come è stato fatto per il centro storico e non come ha dichiarato l’attuale amministrazione in un incontro con la regione legandola ai fondi sisma) o l’interesse diretto del comune trovando soluzioni alternative.
A quel punto i commercianti proprietari decisero di procedere, con il riferimento scelto da loro, alla demolizione della struttura ma di mezzo ci furono le elezioni che di fatto bloccarono tutto.
Fu così che la struttura fu comunque smontata nel settembre 2019 con la nuova amministrazione leghista che ricordo fece grandi proclami sul fatto che si era smontato tutto e sulla efficienza di tale operazione.
Ora come mai a distanza di più di un anno, dopo che la struttura è stata smontata ripeto durante l’amministrazione Leghista la stessa amministrazione dopo essersi presa i meriti dello sgombero ora piange sui resti della demolizione?Il sequestro è dovuto a motivi durante lo smontaggio ed è avvenuto durante la loro legislatura. Non è la prima volta che la Lega incapace di governare tira in ballo l’amministrazione precedente. Lo trovo un modo goffo, scorretto che se ne fa beffe della realtà ma credo che di questo modo di operare loro ne abbiano fatto un metodo. Viste le accuse e i commenti diffamatori che girano sui social mi riservo di procedere ad eventuali azioni legali che verranno recapitate ai diretti interessati.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]