Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Una marcia in più per la sanità mirandolese: donata una nuova auto per l’assistenza ai fragili

MIRANDOLA – Non si arresta la corsa alla solidarietà che da ben 20 anni l’associazione ‘La Nostra Mirandola ODV’ ha intrapreso a favore dell’Ospedale Santa Maria Bianca e dell’intero distretto mirandolese. Come si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Azienda Usl di Modena, infatti, con la collaborazione dell’azienda mirandolese ICOTET S.r.l., l’associazione presieduta dalla prof.ssa Nicoletta Vecchi Arbizzi ha donato una nuova automobile alla sanità mirandolese, la quinta da quando è stata costituita: il mezzo, con alimentazione a metano nel solco della prassi ormai consolidata di rinnovare il parco auto aziendale con soluzioni improntate alla sostenibilità, sarà messo a disposizione degli operatori del PUASS (Punto Unico di Accesso Socio-Sanitario) di Mirandola, che lo utilizzeranno per gli interventi ospedalieri e domiciliari.

La consegna dell’auto è avvenuta nella mattinata di sabato 5 giugno, alla presenza dei donatori, la prof.ssa Arbizzi per ‘La Nostra Mirandola’ e Francesca Basaglia, Enrico Covezzi e Gloria Poggi  soci titolari dell’azienda ICOTET S.r.l., e dell’Azienda USL di Modena, rappresentata da Angelo Vezzosi, direttore del distretto di Mirandola, Luana Reggiani, responsabile del PUASS, e Mariangela Tufano, Mobility Manager. Sulla fiancata dell’auto, insieme ai loghi dei donatori, la dedica a Massimo Poggi, padre di Gloria, scomparso di recente.

Non è la prima volta che ‘La Nostra Mirandola’ e l’azienda ICOTET S.r.l. collaborano insieme per la sanità mirandolese: già nel 2015, infatti, avevano donato un’auto a favore del servizio di assistenza domiciliare. Il nuovo mezzo, che andrà ad aggiungersi agli altri già a disposizione, ampliando così il parco auto aziendale, consentirà al PUASS di ottimizzare il lavoro degli operatori e velocizzare gli interventi a favore dell’assistenza ai cittadini più fragili. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, il PUASS ha potenziato la propria operatività, riorganizzandosi e modificando la modalità di effettuare le dimissioni protette mantenendo un raccordo costante con l’ospedale e, più in generale, con tutte le strutture territoriali. Proprio grazie all’attività degli operatori del PUASS, i pazienti hanno trovato risposte adeguate alle loro necessità di salute una volta conclusa la fase acuta della malattia, con dimissioni protette al proprio domicilio, negli Ospedali di Comunità o negli hotel messi a disposizione dall’Ausl.

In questi difficili 15 mesi segnati dalla pandemia da Covid-19, ricorda l’Ausl di Modena, il PUASS ha garantito percorsi di supporto alla  consegna di pasti e farmaci per i pazienti in isolamento (oltre 300 attivazioni), ha supportato l’assistenza al domicilio collaborando con i servizi preposti (enti locali e Asp) e le USCA (Unità speciali di continuità assistenziale) per il rispetto dei piani terapeutici, oltre a occuparsi della distribuzione dei dispositivi di protezione individuale al personale delle Case Residenza Anziani. Gli infermieri hanno effettuato tamponi e somministrato vaccini agli ospiti afferenti ai servizi socio sanitari della rete (anziani e disabili). Solamente nel 2021, gli operatori del PUASS hanno effettuato 420 unità di valutazione multidimensionali, di cui 158 territoriali, 232 ospedaliere e 30 per la disabilità.

“I numeri testimoniano l’importante attività che il PUASS svolge sul Distretto a favore di anziani e fragili, attività che durante la pandemia si è rafforzata – spiegano Angelo Vezzosi e Luana Reggiani –. Questa auto rappresenta molto per i nostri operatori, perché ci consente di intervenire più rapidamente e dare risposte in contemporanea a un numero maggiore di persone: per questo ringraziamo ancora una volta l’associazione La Nostra Mirandola e la Prof. Arbizzi, insieme alla ditta ICOTET S.r.l., per una donazione tanto sentita quanto utile”.

“Continuare a donare per la sanità del nostro territorio è una missione che portiamo avanti con grande impegno e senso di responsabilità – afferma la prof.ssa Arbizzi –. Oltre all’auto consegnata oggi ne arriverà presto un’altra, e non ci fermeremo qui. Come sempre faremo avere il nostro supporto agli operatori sanitari, traducendo in azioni concrete quelli che sono i valori che da sempre ci contraddistinguono. Un sentito ringraziamento alla ditta ICOTET S.r.l. per avere reso possibile questa donazione, che spero possa fornire un valido aiuto ai servizi territoriali, di cui questa pandemia ha rivelato tutta l’importanza”.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese
    • WatchVaccino anti Covid, un successo l'open day di San Felice
    • WatchBonaccini in visita all'azienda Fanny Srl di Nonantola

    La buona notizia

    20 centesimi al chilometro se si va al lavoro a piedi o in bici
    Stanziati 16mila euro di incentivi per chi va a lavorare in bici[...]
    Il centro dove si contrasta l’infertilità: la risposta d’eccellenza alla sterilità di coppia
    Il centro di procreazione medicalmente assistita di Carpi effettua ogni anno circa 120 inseminazioni, il punto di arrivo di un percorso che prevede inquadramento diagnostico e terapia.[...]
    Visite ai parenti: si riaprono gli ospedali
    Sempre seguendo minuziosamente alcune misure di prevenzione e mantenendo comunque alta l'attenzione[...]

    Curiosità

    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Nuova insidia online nelle chat di messaggistica: attenzione alla "truffa dell'eredità"
    Occorre prestare la massima attenzione, bloccare il mittente del messaggio ed eventualmente informare la Polizia postale[...]
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Finale Emilia, perché i nuovi parcheggi sembrano più stretti di prima?
    Le precisazioni in merito del sindaco Sandro Palazzi[...]
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati di qualità dell’aria e pollini allergenici sulla nuova App di Arpae
    I dati - anche su meteo e condizioni del mare - sono aggiornati ogni 3 ore (ogni 15 minuti per la pioggia), con previsioni fino a 48 ore.[...]
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Il calcio, gli amici e altre sciocchezze: esce "6 di recupero" di Gabriele Monari
    Giocatori improbabili, una squadra sgangherata e atmosfere della Bassa nel libro [...]
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    A Bomporto il Giardino della Gioventù: gli alberi dedicati a Vincenzo Muccioli, Greta Thumberg e Papa Wojtyla
    Gli alberi sono stati comprati con il ricavato della vendita dei sassi del vecchio ponte di Bomporto[...]
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    In Emilia-Romagna il Campionato europeo di tiro a volo: nella Nazionale c'è Massimo Bertolini di Concordia
    o sport che lungo la Via Emilia vanta una solida tradizione, come dimostrano i tanti campioni: dal bolognese Ennio Mattarelli, oro olimpico alle Olimpiadi di Tokio 1964, a Jessica Rossi, campionessa olimpionica a Londra 2012 e portabandiera azzurra ai prossimi Giochi di Tokyo.[...]
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Il saluto degli appassionati di meteoriti a Cavezzo. Con un ringraziamento speciale ai cittadini
    Domenica presso la sala della biblioteca comunale c'è l'assemblea annuale degli appassionati di questi corpi celesti[...]
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Ponte nuovo di Bomporto si illumina di rosso nella Giornata del Donatore di Sangue
    Il Comune aderisce all’iniziativa Avis per rendere omaggio ai donatori [...]