Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Covid, studio regionale: i non vaccinati rischiano il ricovero dalle 9 alle 13 volte in più

Chi non si vaccina rischia mediamente 5 volte di più, rispetto a chi è vaccinato, di contrarre l’infezione da SARS-Cov-2. Non solo: rischia molto di più (un numero che varia dalle 9 alle 13 volte) di essere ricoverato in ospedale. Nonostante la presenza della variante Delta, si conferma il fatto che i vaccini funzionano. Molto elevata l’efficacia in Emilia-Romagna: superiore all’86% contro il rischio infezioni, pari al 93,6% nella prevenzione dei ricoveri (al 96,2% per quelli in terapia intensiva) e al 95% per i decessi.

È, in estrema sintesi, la conclusione cui giunge il nuovo monitoraggio (relativo al mese di agosto) dell’Agenzia Sanitaria e Sociale dell’Emilia-Romagna, relativamente all’impatto della campagna vaccinale sulla popolazione emiliano-romagnola. Quante volte rischiano di ammalarsi di più coloro che non si sono vaccinati? Quante volte è più probabile che vadano in ospedale? Come già nell’edizione precedente, anche dal nuovo report emergono ulteriori prove dell’efficacia dei vaccini nel proteggere dall’infezione da SARS-Cov-2 – in tutti i casi, in casi che comportano il ricovero in reparti Covid ordinari, in casi che richiedono il ricovero in unità di terapia intensiva, in casi associati a decesso -, per le diverse categorie vaccinali, e dopo la somministrazione della prima e della seconda dose di vaccino.

Le persone coinvolte nell’analisi

La platea inclusa nell’analisi comprende i vaccinati fino al 30 giugno 2021, in totale 2.398.313 cittadini. Al 31 agosto i vaccinati con almeno una dose in Emilia-Romagna sono più di 3,2 milioni.

Monitoraggio della campagna vaccinale in Emilia-Romagna, mese di agosto 2021

Rispetto ai dati relativi al 30 giugno, lo studio conferma la capacità di tutti i vaccini di ridurre in modo molto significativo il rischio di contrarre un’infezione, essere ricoverati (sia in reparti Covid che in terapia intensiva) e morire in seguito all’infezione: l’efficacia media dopo il completamento del ciclo vaccinale nel prevenire le infezioni si mantiene superiore all’86% (con una leggera riduzione pari al 3,6% rispetto al monitoraggio al 30 giugno, spiegabile con l’impatto della variante Delta).

Quasi immutata l’efficacia nel prevenire i ricoveri, che è pari al 93,6%; resta elevata anche la protezione nei confronti dei ricoveri in terapia intensiva (96,2%) e dei decessi (95%).

L’efficacia del vaccino si mantiene elevata nel tempo: il follow-up post-vaccinazione, che allo stato attuale arriva fino a 7 mesi, mostra come sia ancora superiore all’80% nei confronti delle infezioni e del 94% nei confronti dei ricoveri ospedalieri.

Al completamento del ciclo vaccinale, l’efficacia è elevata negli operatori sanitari e negli anziani residenti in strutture residenziali, le prime due categorie ad essere state vaccinate; in ambedue i casi l’efficacia media nel periodo è intorno al 91-92%, anche se per gli operatori sanitari si riduce all’83% nell’ultima settimana di follow-up, mentre per gli ospiti delle Case Residenza Anziani (CRA) si osservano oscillazioni delle ultime 3-4 settimane che vanno dall’88% al 96%.

Incidenza di infezioni e ricoveri negli ultimi due mesi tra non vaccinati e vaccinati. L’analisi del rischio

Nel complesso, tra fine giugno e fine agosto l’incidenza di infezioni e ricoveri nella popolazione emiliano-romagnola è molto più elevata nei non vaccinati che nei vaccinati anche se, in ambedue le categorie, si osserva un aumento dell’incidenza di infezioni e di ricoveri nella parte finale del periodo considerato, ma non per le infezioni che comportano il ricovero in terapia intensiva nei vaccinati: per questi ultimi rimane contenuta.

L’analisi per classe di età mostra che, nelle ultime 4 settimane, l’incidenza di infezioni è molto elevata soprattutto nei giovani non vaccinati (12-39 anni), mentre quella di ricoveri in reparti Covid-19 e in terapia intensiva è elevata soprattutto nella classe di età 60-79 anni e interessa in modo preponderante i non vaccinati.

L’analisi per fragilità clinica (secondo la classificazione RiskER) mostra come l’incidenza di infezioni sia molto elevata soprattutto nelle persone a basso rischio non vaccinate, mentre l’incidenza di ricoveri in reparti Covid-19 e in terapia intensiva sia elevata soprattutto nelle persone a medio ed alto rischio non vaccinate.

Il rischio relativo di infezione, ricovero in reparto e ricovero in terapia intensiva nei non vaccinati nelle ultime 4 settimane, standardizzato per età e classe di rischio RiskER, mostra come sia mediamente circa 5 volte maggiore (di infettarsi) rispetto ai vaccinati. Il rischio di ricovero in ospedale è tra 9 e 13 volte maggiore nei noi vaccinati a seconda della settimana considerata. Per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva, il rischio è sempre molto più elevato per i non vaccinati, con una stima puntuale che è costantemente superiore a 10 volte nelle quattro settimane.

I decessi

Nelle ultime 4 settimane sono stati rilevati 34 decessi, di cui 20 nella popolazione over 80. I restanti 14 decessi hanno riguardato la classe di età 60-79 anni: l’incidenza di decesso è 5,8 volte superiore nei non vaccinati rispetto ai vaccinati.

La campagna vaccinale: percentuali di copertura ad oggi per fasce d’età, prima e seconda dose

Continua la campagna vaccinale in Emilia-Romagna, con l’81,4% degli over 12 che ha già ricevuto la prima dose e il 71,6% che ha completato il ciclo. In particolare, queste le percentuali di copertura per fasce d’età: 12-19 anni, prima dose 62,8% e seconda dose 40%; fascia 20-29, prima dose 79,2% e seconda 56%; 30-39 anni 72,4% prima e 55,8% seconda; 40-49 anni 74% e 63,9%; 50-59 anni 82,8% prima e 77,4% seconda; 60-69 anni 88,4% prima e 86% seconda; 70-79 anni 92,6% prima e 90,7% seconda; over 80: 99,3% prima dose e 97,4% seconda.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchNuovo Pronto Soccorso di Mirandola, intervista al dottor Stefano Toscani
    • WatchFinale Emilia, saluto del consiglio comunale al luogotenente Cappello
    • WatchLa Bike Map delle Ciclovie nella Bassa Modenese

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]