Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Maggio 2022

Mirandolexit, il sindaco: “Per la Polizia Locale ora si vedrà la differenza”

MIRANDOLA – Le celebrazioni per San Sebastiano di oggi, giovedì 20 gennaio, segnano di fatto la prima festa del Corpo di Polizia Locale mirandolese tornato alle dipendenze del Comune di Mirandola, dall’1° gennaio scorso. Una festa che, oltre essere “un nuovo inizio” per il Corpo, oltre ai risultati conseguiti nel corso dell’anno passato in termini di operatività, traccia già un primo bilancio dopo soli 20 giorni con nuovi risultati concreti. Circa una ventina infatti gli interventi tra cui spiccano: il soccorso ad un ragazzino sentitosi male mentre si recava a scuola; i controlli effettuati presso il mercato e gli operatori commerciali sulla regolarità dell’osservanza delle misure Covid e non solo, con relative sanzioni quando sono state riscontrate irregolarità, un presidio costante sul territorio, capoluogo e frazioni, oltre che zone sensibili, come i parchi; un incremento della presenza tra i cittadini. Oltre all’attivazione di una pagina Facebook propria – @polizialocalemirandola – servizio pubblico – per arrivare con informazioni di pubblica utilità (chiusure stradali per lavori o sinistri, indicazioni, norme comportamentali ed altro) in modo capillare. Profilo social che ad oggi conta già un migliaio di iscritti.

“Il rientro delle funzioni di Polizia Locale nella piena gestione operativa dell’ente – ha dichiarato il sindaco di Mirandola Alberto Greco, portando il saluto a nome dell’Amministrazione comunale – ci consente di poter gestire con maggiore efficacia la presenza capillare sull’intero territorio comunale”. “Un autonomia – ha poi aggiunto l’assessore alla Sicurezza Roberto Lodi – che per Mirandola significa procedure più snelle e flessibili nel garantire quei servizi di prossimità che i nostri concittadini chiedono. Massima però resta e sarà la collaborazione interforze con tutti i presidi di Polizia locale, perché i nostri obiettivi comuni sono la sicurezza delle nostre città, dei nostri territori”.

Parole, a cui sono seguite quelle del comandante della Polizia Locale di Mirandola, Gianni Doni, prima di illustrare i dati relativi al 2021, inerenti all’operatività del presidio mirandolese del Corpo. “Dal 1° gennaio 2022 la Polizia Locale di Mirandola è tornata alle dirette dipendenze della propria Amministrazione comunale e quella di oggi è la prima festa del Corpo del rifondato Servizio. San Sebastiano rappresenta tradizionalmente l’occasione per tracciare il bilancio delle attività svolte nel corso dell’anno appena terminato. Bilancio di particolare difficoltà sia per i condizionamenti subiti dal servizio a causa del covid-19, sia per la reinternalizzazione del servizio. Ciò premesso, considerate le sole attività che hanno interessato il territorio mirandolese, il 2021 si è caratterizzato per un aumento dei controlli sui veicoli in transito e sulle persone, con mantenimento allo stesso tempo un alto numero di controlli in materia di prevenzione del contagio e garantendo, altresì, il presidio di tutte le nostre tradizionali materie di competenza ed i relativi ambiti operativi”, ha detto, non mancando di elogiare tutti gli operatori per l’impegno, la devozione e la passione profusi nel lavoro ogni giorno.

Con all’attivo 14 operatori, rispetto ai 24 previsti dagli standard regionali – anche se sono prossimi ad entrare in servizio 6 nuovi – il presidio operativo della Polizia Locale di Mirandola nel corso del 2021, ha effettuato più di 700 posti di controllo, verificando quasi 7.400 veicoli. 96 gli interventi su sinistri stradali – in lieve incremento rispetto al 2020 – di cui più di 50 con feriti. 7 le violazioni accertate per stato di ebbrezza, mentre sono stati oltre 10mila i veicoli controllati su regolarità assicurativa e revisione. Nel complesso, gli accertamenti di violazione alle norme del Codice della strada hanno sfiorato le 700 unità, mentre una 70ina quelli ad altre norme. Rispetto all’attività di controllo in aumento rispetto al 2020, si contano 189 controlli di attività edilizia con 16 sanzioni; 265 interventi di tutela ambientale con 10 sanzioni; 1.344 controlli in esercizi commerciali e pubblici esercizi, ma appena 5 sanzioni. A ciò si affianca l’attività di monitoraggio e presidio del territorio da parte della Polizia Locale con: 964 servizi nei centri abitati (capoluogo e frazioni); 998 nei parchi pubblici; 1.338 sui posti di lavoro. In ultimo, ma non meno importante i servizi di prevenzione covid-19, con oltre 9150 persone identificate e controllate. (i dati dettagliati sono contenuti nella relazione allegata).

“Vogliamo ringraziare tutti i nostri operatori della Polizia Locale – hanno concluso il sindaco Greco e l’assessore Lodi – per il loro lavoro, ormai sempre più mirato al presidio del territorio in senso lato: citiamo la videosorveglianza, un sistema in continua evoluzione, sempre più importante nel prevenire o nel perseguire le azioni criminose o ancora gli interventi sulla microcriminalità, sugli abusi edilizi, gli accertamenti in tema ambientale al commercio e ancora tutta l’attività di polizia stradale”.

 Nel corso delle celebrazioni, il Comandante della Polizia Locale di Mirandola Gianni Doni, unitamente al sindaco Alberto Greco hanno conferito gli elogi per le attività svolte nel 2021 a: Commissario Emanuela Ragazzi; Assistente Capo Valerio Zoni; Agente Danilo Cardella; Raffaele Di Canosa.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchTerremoto Emilia 2012-2022. La celebrazione del decennale a Medolla
    • WatchCavezzo in festa per il passaggio del Giro d'Italia
    • WatchNoi che lavoravamo alla Del Monte - Il Trailer

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti