Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
26 Febbraio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Siulp: “Tante belle parole, ma si rafforza il concetto di impunità in chi delinque”

Una nota da parte della Segreteria Sindacale di Modena del Sindacato italiano unitario lavoratori polizia, che sottolinea la necessità di rivedere determinate procedure per una maggiore garanzia della vittima e una maggiore certezza della pena:
Molti di noi del Siulp, hanno i capelli bianchi che stanno a segnalare memoria storica per ciò che era Modena 15 o 20 anni fa, riguardo la sicurezza e la criminalità, in determinate zone della città, oppure in alcune località di questa provincia. Oggi, quando leggiamo e verifichiamo direttamente che alcuni problemi sono catalogabili esclusivamente come “degrado”, non possiamo non far notare che questa realtà, seppur spiacevole, non è affatto competenza della Polizia di Stato, ma di altri enti e organi, che sono deputati al mantenimento del benessere e della vivibilità di paesi, quartieri e città. Il degrado non è un reato, rassegnatevi. È un indice di vivibilità, è il sintomo di un malessere, è l’indicatore di come talune zone reagiscono o meno di fronte a realtà consolidate che solo gli stolti possono far finta di non vedere, ma di sicuro non è un reato. I reati sono altra cosa: sono previsti dal Codice Penale e da leggi dello Stato e prevedono procedure applicative e sanzioni ben precise: questo è di certo un dovere della Polizia di Stato, che ha fra i suoi compiti statutari quello di far rispettare leggi e regolamenti, perseguendo i trasgressori. Se però nel tempo molte leggi, non certo per responsabilità della Polizia di Stato, sono state talmente diluite e rese assolutamente inefficaci dal legislatore, non si può certo pretendere che i poliziotti decidano arbitrariamente su cosa fare a chi delinque e quale pena applicare. Sono anni e anni che chiediamo certezza della pena e cosa abbiamo ottenuto? Che le leggi sono sempre più garantiste e permissive, che le vittime non sono affatto tutelate e che gli strumenti per noi – che con chi delinque ci confrontiamo vis a vis – sono sempre più scarsi e inefficaci. Volete che chi delinque e commette reati vada in carcere? Innanzitutto, non dovete chiedere sforzi straordinari alla Polizia, perché a Modena e provincia non è possibile spremere più di cosi il personale, perché aggiungere straordinario allo straordinario significa da una parte mortificare chi veste la divisa e, dall’altra, rafforzare il concetto d’impunità in chi delinque. Tra l’altro in un periodo di emergenza sanitaria che, come le cronache giornaliere riportano, contano vittime, o contagiati, o positivi nelle file delle forze dell’ordine costringendo alla “quarantena” ovvero alla sospensione dal servizio di intere squadre o uffici di Polizia. Causa anche della scarsa attenzione che il Ministero riserva alla prevenzione e tutela sanitaria dei poliziotti che, come a Modena, non dispongono di termoscanner portatili o di un  protocollo ufficiale da attivare in caso di contatto con persona sospetto positiva o malata. Scaricando la responsabilità sui capoufficio o capoturno che, nel caso, sulla base delle proprie esperienze, adottano procedure dettate dal buon senso del buon padre di famiglia, senza avere però, competenze sanitarie.   In secondo luogo, cambiate le leggi affinché chi commette un reato sia chiamato a risponderne, ma non fra 3 o 4 anni, con la condizionale e una multa che non pagherà: deve risponderne subito, con una pena commisurata e soprattutto, per certi tipi di reato, risarcendo la vittima! Rivediamo le procedure per i delinquenti abituali e per i pluripregiudicati e facciamo rifondere il danno a chi ha subito un furto, una rapina, lesioni eccetera. Inoltre, è fondamentale che questo territorio abbia un organico commisurato al potenziale espresso: questa è una provincia d’eccellenza, che esprime iniziativa, capacità imprenditoriale, forza lavoro e soprattutto paga tante, tantissime tasse. Perché mai deve continuare ad essere considerato un territorio di serie C, quando invece si esprime e vive a pieno titolo come una serie A? I problemi di sicurezza e di legalità non si risolvono di certo soltanto con organici massicci, questo è vero, ma dall’avere un organico adeguato a vivere la realtà attuale, non solo per Modena, c’è una differenza abissale. Noi non possiamo fare più di quel che facciamo, ecco perché vorremmo più onestà intellettuale e soprattutto più fatti concreti, anziché belle parole e dichiarazione d’intenti che, per quel che vediamo, cercano di scrollare alcune pesanti responsabilità addossandole esclusivamente alla Polizia di Stato.
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Bonus export digitale plus 2024, ecco come fare per richiederlo
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli da non perdere!
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari
Glocal
Una serata a Modena in ricordo di Giulio Santagata
Glocal - Venerdì 16 febbraio alle ore 17, a Modena, presso l’Auditorium Marco Biagi. Romano Prodi, Pierluigi Bersani, Gian Carlo Muzzarelli e Luca Bottura raccontano ZULI, “il compagno” Giulio Santagata.
Glocal
Innovazione e competitività delle imprese emiliano-romagnole
Glocal - Il sistema economico dell’Emilia-Romagna si posiziona al 21mo posto, su 121, per capacità di innovazione e grado di competitività delle imprese.
Glocal
La cucina italiana ancora la migliore al mondo
Glocal - La classifica dei Paesi con la “migliore cucina al mondo” vede al primo posto l'Italia con la valutazione media di 4.65 punti su 5.
Superbonus, il decreto “salva spese” – bonus barriere architettoniche
Da sapere - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Glocal
Pandoro indigesto per Chiara Ferragni: ma il vero danno è economico o d'immagine?
Glocal - Il nostro esperto di economia Andrea Lodi ricostruisce a quanto ammonta il danno economico per le società di Chiara Ferragni dopo la comminazione della multa da parte dell’Antitrust
Glocal
Silver economy: l'economia dell'assistenza agli anziani
Glocal - In Italia il 25,3% della popolazione è rappresentata da persone anziane. Praticamente un quarto. I Grandi anziani, quelli nella fascia d’età tra 85 e 99 anni, sono quasi il 4%.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    Vestiti, usciamo
    Inaugurato nuovo tratto di pista ciclabile a San Felice
    Collega via Canalino a via Lollia. Il costo dell’intervento ammonta complessivamente a 150 mila euro.
    La novità
    Dopo la malattia, il matrimonio: il campione di nuoto Lorenzo Benatti sposa la sua Elena Gemo
    Il nuotatore carpigiano è convolato a nozze con la compagna, collega con cui divide i campionati
    Anziani
    Anziani e disabili: aumenti bloccati nella Cra della Bassa almeno fino a luglio
    L’Unione Comuni Modenesi Area Nord, nei giorni scorsi, con una delibera di Giunta ha provveduto, a partire da questo mese, a coprire con fondi propri gli aumenti delle tariffe dei servizi residenziali per anziani e disabili

    Curiosità

    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    L'iniziativa
    Teatri di San Felice, il restauro non c'è ma almeno possiamo vedere i rendering
    Mentre i paesi vicini come Medolla o Concordia, terremotati come noi, hanno riaperto i loro teatri, il nostro è ancora casa di polvere e piccioni.
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    I risultati
    La società Ocagiuliva vince la 150a edizione del Carnevale storico di Persiceto
    Con il carro “Con la testa piena” ha proposto il tema del carnevale come grande contenitore di idee, fantasia e poesia, omaggiando Jacques Tati, Giulio Cesare Croce, Bertoldo
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    L'iniziativa
    "C'è posta per te" a Medolla per raccontare la storia di Tiziana e Francesca
    La trasmissione con protagonisti questi abitanti della Bassa modenese è andata in onda sabato sera
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    L'iniziativa
    Apre la nuova Bottega Manigolde a Finale Emilia
    Si trova proprio a fianco al laboratorio dell’omonima sartoria circolare
    Aziende e territorio
    A Sanremo i vestiti di Mahmood sono made in Concordia, firmati Rick Owens
    Il made in Italy, del resto, non è solo un marchio, ma un patrimonio di conoscenze e saper fare che si trova solo da qualche parte, non è diffuso e globalizzato.
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    L'iniziativa
    L'eccezionale interpretazione di "Con te partirò" del carpigiano Davide Ascari, pilone della Nazionale di rugby
    Durante il Terzo Tempo del post match di Irlanda-Italia Under 20. Ascari, classe 2004, ha lasciato a bocca aperta compagni e avversari con una performance canora
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Animali
    In Italia aumentano gli animali domestici con microchip, al terzo posto l'Emilia-Romagna
    Oipa: "Chiedere l'obbligo anche per gatti e furetti".
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Curiosità
    Farine di insetti e vaccino anti-Covid nei prodotti Rainforest Alliance? E' una bufala
    Il logo dell'organizzazione- applicato su alcuni alimenti in vendita al supermercato- è stato protagonista in questi giorni di numerosi commenti e teorie complottiste sui social media.
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    La storia
    Dalla pizzeria di Mirandola a Sanremo, Antonio e Gennaro sbarcano in Riviera per far le pizze ai Vip
    Dalla pizzeria gourmet Totò e Peppino di via Favorita i ventenni Antonio Cerbone e Gennaro Maiello sbarcano in Riviera
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    L'iniziativa
    Giornata dei calzini spaiati, i bimbi del Rivara portano sul campo di calcio il messaggio di diversità, inclusività e rispetto reciproco
    Con l'hashtag #ladifferenzalafacciamoinsieme, Csi Modena ha promosso l'iniziativa.

    chiudi