Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Luglio 2022

Svolta storica per i pazienti affetti da tumore del colon metastatico, a Modena riuscito il trapianto

Un passo importante per la cura del tumore del colon con metastasi epatiche che porta la firma dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena. Alla fine del mese di maggio è stato infatti eseguito il primo trapianto di fegato a Modena per metastasi epatiche da adenocarcinoma del colon dal prof. Fabrizio Di Benedetto di UNIMORE, direttore della Chirurgia Epato-Bilio-Pancreatica e dei Trapianti di Fegato dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena, e la sua equipe, col supporto anestesiologico dell’equipe di Anestesia e Rianimazione diretta dal Prof. Massimo Girardis di UNIMORE e del personale del Blocco Operatorio. Il paziente sta bene ed è stato dimesso.
“Si tratta di una indicazione nuova al trapianto di fegato – spiega il prof Fabrizio Di Benedetto – che possiamo offrire a pazienti accuratamente selezionati ed arruolati in un progetto di ricerca che coinvolge alcuni tra i centri trapianto più importanti. I risultati ottenuti fino ad ora nel mondo sono molto incoraggianti, con un miglioramento significativo della sopravvivenza. Stiamo lavorando a stretto contatto con il reparto di Oncologia per identificare i pazienti candidabili a trapianto, grazie alla collaborazione del prof. Massimo Dominici e del dott. Gabriele Luppi”.
Il tumore del colon è una patologia molto diffusa, per la quale sono disponibili programmi di screening finalizzati ad ottenere una diagnosi precoce. Si stima che circa il 50% dei pazienti affetti da adenocarcinoma del colon sviluppi nel tempo delle metastasi. Il trattamento delle metastasi epatiche da tumore del colon integra la chirurgia, la radiologia e la chemioterapia, a seconda delle caratteristiche di ciascun caso. Il trapianto di fegato rappresenta oggi una nuova opzione in casi selezionati.
“Una buona risposta alla chemioterapia dopo la chirurgia, o dopo trattamenti combinati chirugico-radiologici-oncologici, sono i presupposti fondamentali per poter considerare l’opzione del trapianto di fegato, che rimane oggigiorno una risorsa molto preziosa. – precisa il prof. Di Benedetto – Dobbiamo tenere in considerazione molteplici fattori per raggiungere i risultati desiderati, ma possiamo affermare che si è aperta una nuova pagina per questi pazienti, e siamo felici di poter offrire loro le opportunità di trattamento più innovative.”
Grazie alla collaborazione tra tutte le realtà cliniche protagoniste di questo percorso di cura, la Chirurgia del prof Di Benedetto, l’Oncologia del prof. Massimo Dominici, la Gastroenterologia della prof.ssa Erica Villa e la Radiologia del Prof. Pietro Torricelli, l’AOU di Modena è in grado oggi di offrire tutti i trattamenti più avanzati ai pazienti affetti da metastasi epatiche da tumore del colon. L’impatto di un’opzione radicale come il trapianto di fegato è estremamente importante per incrementare le chance di cura di questi pazienti.
“Fino a qualche anno fa era impensabile offrire l’opzione trapianto di fegato a pazienti affetti da metastasi epatiche. – conclude il prof. Di Benedetto – Oggi, anche grazie al lavoro multidisciplinare che è il fiore all’occhiello dell’AOU di Modena Policlinico e Baggiovara, abbiamo introdotto questa nuova realtà che può rappresentare una svolta storica nel trattamento avanzato del tumore del colon avanzato”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri”. Lezioni di chimica di Bonnie Garmus
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monari.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Tutta la stanchezza del mondo di Enrica Tesio
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere dell'albicocca
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del miele
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDa Novi al Sudafrica: le macchine agricole di Andreoli Engineering fanno il giro del mondo
    • WatchTante e belle motociclette domenica a Mirandola.
    • WatchA spasso nel bosco di San Felice sul Panaro

    La buona notizia

    La rete veloce EmiliaRomagnaWiFi sbarca a Cervia-Milano Marittima
    Inaugurato il progetto realizzato da Lepida con un investimento della Regione di 350.000 mila euro, sui circa 3,5 milioni di euro a disposizione per coprire con il wi-fi l’intera riviera adriatica, da Cattolica ai lidi ferraresi.[...]
    Rimosse auto abbandonate a Bomporto e Nonantola
    Gli agenti di Polizia Locale Unione del Sorbara sabato hanno restituito decoro a due aree pubbliche[...]
    Tiroide ed eventuali nodi ora si vedono in 3 dimensioni in ospedale a Carpi
    Il software ad elevata tecnologia è stato donato dall’Associazione Pazienti Tiroidei Onlus [...]

    Curiosità

    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Italia Gioca, San Prospero sbaraglia tutti e vince la sesta edizione
    Alla manifestazione hanno partecipato 14 squadre provenienti da 13 regioni Italiane[...]
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    I cani poliziotto Arek e Folk in visita a Cavezzo dai bimbi del centro estivo
    Su invito della sindaca il Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna ha effettuato una dimostrazione pratica che ha suscitato tanto entusiasmo e curiosità[...]
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Al Tecnopolo di Mirandola successo per lo speed dating
    Dottorandi ed aziende del biomedicale cercano il loro matching professionale[...]
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere sul ghiacciolo
    La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monari[...]
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    TedEx Mirandola chiude i battenti e dà appuntamento all'anno prossimo
    Il tema del 2023 sarà "Il tempo di prenderci cura"[...]
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense a trent'anni: la voglia di vestirsi non ha età - IL RACCONTO
    Finalestense torna in centro storico dopo due anni di pandemia. L'allegria e l'entusiasmo dei ragazzi sfilano in corteo insieme alle cerchie[...]
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Un autobus giallo sulla Provinciale: è il Duroni Bus, temporary shop per le ciliegie a San Felice
    Eugenio Gagliardelli, a.d. della ceramica Opera di Camposanto, porta nella Bassa la frutta della sua azienda agricola di Maranello. Il ricavato va in beneficienza[...]
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Centenario della nascita di Margherita Hack, ecco il francobollo commemorativo
    Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.[...]
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    A spasso nel bosco Tomasini a San Felice - VIDEO
    Almeno per un pomeriggio, un centinaio di sanfeliciani di tutte le età ha potuto riscoprilo: grazie all'accordo tra azienda agricola Mediplants e Comune, è stato reso di nuovo accessibile. [...]
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Doppio cognome, ecco il primo bimbo registrato così all'anagrafe nel Modenese
    Prima il padre poi la madre oppure viceversa, lo decidono i genitori[...]
    • malaguti