Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
05 Ottobre 2022

101 agricoltori emiliani danno vita alla prima filiera del grano tenero sostenibile 100% emiliana di Molini Pivetti

In questo periodo, si parla molto di “sostenibilità”, ma forse in pochi sanno che si definisce sostenibile “uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri” (fonte: rapporto Brundtland, 1987).

Non a caso, è uno dei concetti cardine con cui Mario Draghi ha aperto il suo intervento al Meeting per l’amicizia fra i popoli di Rimini – “Privare un giovane del futuro è una delle forme più gravi di diseguaglianza” – e la famiglia Pivetti lo ha sposato in toto. La ripartenza delle attività e la sostenibilità delle politiche economiche saranno essenziali come risposta al cambiamento, così come lo sarà la protezione dell’ambiente tramite la riconversione delle industrie e degli stili di vita. Progetto ambizioso ma non impossibile, se adiuvato dall’educazione proprio dei giovani. 

Anche per incrementare la consapevolezza nella fascia giovanile, Molini Pivetti si impegna a essere sempre più attivo in ambito digitale, per trasmettere il valore della sostenibilità attraverso i canali da loro abitualmente frequentati.

Ed è anche a questo scopo che ha organizzato la prima Tavola Rotonda on-line che venerdì 9 ottobre alle 10:00 si accenderà sul profilo aziendale Facebook.

A prendervi parte saranno, fra gli altri, la scrittrice, scienziata ambientale ed esperta di sostenibilità LISA CASALI; lo chef anti-spreco FRANCO ALIBERTI; lo chef e fondatore del brand Berberè pizzeria MATTEO ALOE e i professori GIOVANNI DINELLI, ricercatore di forme di agricoltura a basso impatto ambientale e CARLO ALBERTO PRATESI, ordinario di marketing, innovazione e sostenibilità. 

Per il Molino di Renazzo (Fe) la cultura della sostenibilità è una scelta di valore che si è già concretizzata con l’avvio del progetto Campi Protetti Pivetti Sostenibile e ha portato alla creazione della prima filiera sostenibile 100% emiliana del grano tenero

“Una materia prima di qualità non può prescindere dalla salvaguardia della natura e dal suo massimo rispetto: – afferma Gianluca Pivetti – solo così è possibile tutelare il futuro delle prossime generazioni”.

Ragguardevoli i dati rilevati: 4.249 le tonnellate di grano sostenibile, 1.533 quelle di grano sostenibile bio a fronte di 101 aziende agricole dell’Emilia-Romagna aderenti al protocollo di sostenibilità, di cui 18 gestite direttamente dall’azienda (dati certificati CSQA anno 2019). Da questo progetto è nata una novità assoluta nel settore:  le farine certificate sostenibili per la GDO, Milleusi Integrale, Tipo 2 e Tipo 0, quest’ultima già  disponibile sull’e-commerce di Molini Pivetti (https://www.pivettihub.it/).  

Il cibo è nutrimento essenziale, ma è anche identità culturale e fattore economico. E se è vero che il consumatore è sempre più consapevole che “siamo ciò che mangiamo”, ovvero che l’alimentazione ha un’influenza diretta sulla salute, è meno conscio dell’impatto che la produzione e il consumo di cibo hanno sulle risorse dell’intero Pianeta e non sempre è in grado di percepire il reale valore dei prodotti ottenuti da un’agricoltura sostenibile.

La sfida in palio è la salute della Terra, come da alcuni giorni ci ricorda il Climate Clock di New York secondo il quale abbiamo poco più di 7 anni per invertire la rotta e salvare il Pianeta.

La Tavola Rotonda sarà moderata da Gabriele Maggiali, Direttore commerciale di Molini Pivetti. Il pubblico è invitato a partecipare anche con interventi e domande live. 

INTERVERRANNO:

  • PROF. GIOVANNI DINELLI, coordinatore del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie dell’Università di Bologna e Direttore del Corso di Formazione in Agricoltura Biologica. Ricercatore di forme di agricoltura a basso impatto ambientale e della loro positiva ricaduta sulla salute umana;
  • PROF. CARLO ALBERTO PRATESI, autore del libro “Il cibo perfetto”, ordinario di Economia e gestione delle imprese dell’Università Roma Tre dove insegna marketing, innovazione e sostenibilità;
  • MATTEO ALOE, uno dei due fratelli Aloe fondatori di Berberè, la pluripremiata insegna di pizzerie con lievito madre vivo nata nel 2010, entrata nella Top 10 delle migliori catene di pizzerie artigianali in Europa. Ad oggi il brand conta 12 locali in Italia e uno a Londra, tutti sotto l’insegna dell’alta qualità e della sostenibilità;
  • LISA CASALI, scrittrice, scienziata ambientale ed esperta in sostenibilità che spiegherà come ridurre l’impatto ambientale grazie alle scelte quotidiane legate al cibo;
  • FRANCO ALIBERTI, noto chef e allievo di nomi del calibro di Gualtieri, Alajmo e Bottura, ha fatto del non-spreco un vero mantra: la sua cucina è fatta di creatività e impegno, di etica e utilizzo consapevole dei prodotti alimentari;
  • ALESSANDRO ZUCCHI, agronomo di Molini Pivetti, responsabile del progetto Campi Protetti Sostenibile.

Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1183057588733153

Molini Pivetti si configura ogni giorno di più come un’azienda dall’indole improntata alla sostenibilità.

Del resto, quando il senso etico è parte integrante della propria storia, la salvaguardia dell’ecosistema e il benessere del consumatore emanano dal cuore dell’impresa, che mira a una produzione prossima all’impatto zero.

Gli irrinunciabili valori con cui la Holding di Renazzo sta affrontando la sfida di “far farina” in modo sostenibile sono ampiamente raccontati sul sito ufficiale (www.molinipivetti.it) dove vengono descritti l’approccio aziendale, l’accurata selezione dei terreni, la garanzia di tracciabilità della filiera e l’impegno condiviso da tutte le aziende agricole aderenti al rigoroso disciplinare. Non mancano la certificazione che attesta, tra l’altro, le emissioni di CO2 –  ad oggi pari a 0,546Kg su un chilogrammo di prodotto finito  –  e i progetti già in essere per raggiungere nuovi e ambiziosi traguardi green.

È dunque scegliendo solo terreni puri e incontaminati, distanti da fonti di inquinamento e nelle provincie elette di Modena, Bologna e Ferrara, rifuggendo l’impiego di sostanze dannose per l’uomo e il territorio, rispettando le risorse naturali, preservando la biodiversità – così importante per regolare l’ecosistema!- e monitorando le emissioni di gas serra che Molini Pivetti ha già ottenuto nel 2019 la Certificazione di Sostenibilità dall’ente CSQA, leader nel settore agroalimentare “Made in Italy”.

Tuttavia, al parametro ambientale occorre aggiungere il rispetto dei criteri socio-economici improntati allo sviluppo delle oltre 100 aziende agricole firmatarie del protocollo, con una conseguente incentivazione agli agricoltori e alla valorizzazione del singolo lavoratore. Lo standard di certificazione, infatti, prevede la verificabilità di tutti i requisiti per ciascun parametro e per ogni fase di lavorazione – stoccaggio del grano, trasferimento dai silos al mulino, macinazione e smaltimento – in un’ottica di impegno verso una costante evoluzione.

 

Il risultato dei migliori grani teneri coltivati con così grande dedizione e senso di responsabilità ha prodotto una novità assoluta nel settore:  le farine certificate sostenibili per la GDO, Milleusi Integrale, Tipo 2 e Tipo 0, quest’ultima già  disponibile sull’e-commerce di Molini Pivetti (https://www.pivettihub.it/).

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto| Tutto quello che c’è da sapere del melograno
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
“E adesso un libro:rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della giuggiola
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Il paradosso energetico. E non solo
Da giorni assistiamo ad un vero e proprio assalto mediatico sull’ingiustificato ed indiscriminato aumento del costo dei beni energetici, che metterà in ginocchio imprese e famiglie.leggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell'autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere della piadina
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria della nostra autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchPremiati a Nonantola i migliori produttori di Aceto Balsamico tradizionale
    • WatchOttobre rosa, le iniziative a San Felice sul Panaro e a Concordia sulla Secchia
    • WatchSan Felice rende onore all'Ammiraglio Bergamini

    La buona notizia

    Alluvione Marche, dalla Bassa la solidarietà della Polizia Locale Area Nord
    "Abbiamo restituito una briciola della solidarietà ricevuta durante il terremoto del 2012"[...]
    Tra Nonantola e Sant'Agata allo studio la Ciclabile delle Partecipanze
    Obiettivo, creare un interessante itinerario di rilievo naturalistico e turistico attraverso i territori delle Partecipanze agrarie dei due Comuni[...]
    Inaugurata a San Prospero la palestra intitolata a Luigi Vaccari
    Nella targa posta a suo ricordo una sua celebre frase: "Lo sport ha un solo colore, quello dell'arcobaleno"[...]

    Curiosità

    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mirandola, il sindaco incontra i 40 studenti del "Summer camp"
    Mercoledì 28 settembre, presso le Scuole medie cittadine “Montanari”, il sindaco di Mirandola Alberto Greco ha voluto portare un saluto ai 40 studenti che stanno prendendo parte al "Summer Camp"[...]
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Riuscito il test Nasa: la sonda Dart ha colpito l'asteroide
    Il test è stato pensato per mettere alla prova la capacità di deviare un asteroide in caso di possibile collisione con la Terra: immagini raccolte dal minisatellite italiano LiciaCube[...]
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Omar Ahmed, il giovane talento modenese che ha incantato la giuria di X-Factor
    Il giovane ha superato il primo turno di audizioni e continua il processo di selezione del talent.[...]
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Scappa da casa a Reggio Emilia, cagnolina ritrovata a Modena
    Aveva vagato per strada per 11 giorni. Dimagrita e spaesata, è stata riabbracciata dalla sua anziana padrona che la stava cercando incessantemente[...]
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    Alcol test volontario al Pattaya, ragazzi e ragazzi hanno a cuore la sicurezza stradale
    La campagna della Polizia Locale Area Nord ha coinvolto più di 250 persone[...]
    Il sexting? "Non è tradimento"
    Il sexting? "Non è tradimento"
    A tradire online sarebbe secondo un sondaggio il 75% degli italiani fidanzati o sposati[...]
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    A Cavezzo arrivano i sassi portafortuna di Ester Fulloni
    Data del rilascio: domenica 18 settembre. Chi li trova può tenerseli o farli ancora girare[...]
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Regina Elisabetta, quando Buckingham Palace rispose alla lettera di un bambino di Mirandola
    Quattro anni fa, un bambino di Mirandola scrisse una lettera indirizzata alla regina e ricevette risposta da Buckingham Palace[...]
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    In vacanza perde un dispositivo collegato al telefono della figlia disabile: lo rintraccia a Cavezzo
    E' quanto è accaduto quest'estate, a Cattolica, ad una famiglia di Rovigo: la donna ha scritto un post in un gruppo Facebook cittadino, nella speranza che il dispositivo possa essere restituito[...]
    • malaguti