Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Il ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale

Il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia – ANPIA dedicano una giornata di lavoro al ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale. L’incontro, in presenza, si terrà venerdì 9 ottobre 2020 a Modena. Per le esigenze dettate dalla attuale situazione pandemica è obbligatoria la prenotazione. L’incontro, che potrà accogliere fino ad un massimo di 50 partecipanti, è gratuito.

La figura dell’Antropologo sarà al centro di una giornata di studi promossa dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia – ANPIA.

L’incontro che sarà dedicato a “Il ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale” vuole essere un momento teorico-pratico e di aggiornamento professionale degli antropologi e delle antropologhe dell’ANPIA e, contemporaneamente, un’occasione di approfondimento per gli studenti e le studentesse del corso di Laurea Magistrale in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo.

L’appuntamento, con inizio alle ore 9.30 venerdì 9 ottobre 2020 presso il Dipartimento di Studi Linguistici Culturali, sarà aperto dalla prof.ssa Selenia Marabello dell’Università di Bologna e componente della Commissione Tecnico Scientifica ANPIA, e dal prof. Stefano Boni, Presidente del Corso di Laurea in Antropologia e Storia del Mondo contemporaneo. Per seguire l’evento in streaming https://tv.unimore.it/canali-streaming/canale-2 .

Il primo intervento sarà della dott.ssa Giulia Giovagnoli, ex studentessa del Corso di Laurea in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo di Unimore ed oggi Antropologa e cooperante, tecnica di campo esperta nelle relazioni con le comunità e gli attori locali.

Più in particolare, con la dott.ssa Giovagnoli saranno discusse le esperienze di campo in America Latina nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo, aiuto in emergenza e con riferimento a una missione politica dell’ONU, promuovendo una riflessione sulla ecletticità che deve incorporare l’antropologo per lavorare in questi ambiti.

Gli antropologi si concentreranno sulle criticità riscontrate nelle dinamiche e nei progetti di cooperazione e turismo responsabile, avendo osservato sul campo l’instaurarsi di disparità nelle relazioni di potere verso e all’interno delle comunità locali.

Il secondo intervento sarà di Claudio Cernesi, già docente del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e del Laboratorio Teranga – Ricerca Formazione Progettazione, che condividerà con i presenti alcune esperienze di lavoro svolte tra il 1990 e il 2019 attraverso le quali emergeranno elementi di riflessione legati a differenti contesti culturali e alcune specifiche criticità. Gli ambiti presi in considerazione saranno due: l’antropologia nelle agenzie di territorio – comuni, scuole, AUSL, privato sociale (Progetto europeo di prevenzione razzismo e xenofobia 1990-1993; Ricerca regionale “A partire dai figli” Senegal 1997) – e l’antropologia in ambito cooperativo (Progetto PROCAS Senegal 1986; turismo conoscitivo a Dioll Kadd, Coubanao, Ziguinchor 1998 ad oggi).

Dalle ore 14.30 sino alle 18.00 si svolgerà una simulazione pratica, che sarà sviluppata in piccoli gruppi di lavoro, ed un momento di discussione sulle attività̀ pratiche quali una simulazione di scrittura di report per una missione di un progetto di cooperazione internazionale, analisi metodologiche, procedure di raccolta di dati, formati, domande e dinamiche chiave nelle relazioni con gli attori locali, e rischi connessi; una simulazione di progettazione per ridurre il pregiudizio in ambito territoriale; l’individuazione di fattori critici nell’ambito del turismo responsabile.

La giornata di lavoro sarà chiusa da una discussione con i relatori della simulazione svolta.

L’incontro, a numero chiuso con obbligo di prenotazione fino ad un massimo di 50 partecipanti, sarà svolto la mattina in due aule (B0.6 e B0.5), mentre al pomeriggio i partecipanti lavoreranno in piccoli gruppi.

Per la laurea magistrale in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo – afferma il prof. Stefano Boni di Unimore – questa iniziativa è un modo per rafforzare l’orientamento in uscita e per coordinarci con le associazioni professionali facendo interagire mondo universitario e mondo del lavoro. Questa giornata nasce, in particolare, da sinergie istituzionali che si sono concretizzate in una convenzione approvata dal dipartimento e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia”.

ANPIA nasce con lo scopo di valorizzare e tutelare i metodi, i temi e gli approcci conoscitivi e operativi dell’antropologia sociale e culturale nella loro applicazione, divulgazione e utilizzo nel mondo del lavoro, della società e della politica, tutelando i soci, la committenza e i datori di lavoro nel reciproco rispetto.

L’Associazione rappresenta, promuove e garantisce le professioni antropologiche socioculturali, quindi i professionisti che aderiscono all’Associazione, impegnati sul territorio nazionale e internazionale per proprio conto o per conto di università/enti pubblici o privati/associazioni/società.

In tal senso promuove aggregazioni nazionali e internazionali di altre associazioni coerentemente con i propri scopi e finalità e nel rispetto del proprio statuto e codice deontologico.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]