Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Gennaio 2022

Il ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale

Il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia – ANPIA dedicano una giornata di lavoro al ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale. L’incontro, in presenza, si terrà venerdì 9 ottobre 2020 a Modena. Per le esigenze dettate dalla attuale situazione pandemica è obbligatoria la prenotazione. L’incontro, che potrà accogliere fino ad un massimo di 50 partecipanti, è gratuito.

La figura dell’Antropologo sarà al centro di una giornata di studi promossa dal Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia – ANPIA.

L’incontro che sarà dedicato a “Il ruolo dell’antropologo nelle aziende, nei progetti umanitari e nella cooperazione internazionale” vuole essere un momento teorico-pratico e di aggiornamento professionale degli antropologi e delle antropologhe dell’ANPIA e, contemporaneamente, un’occasione di approfondimento per gli studenti e le studentesse del corso di Laurea Magistrale in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo.

L’appuntamento, con inizio alle ore 9.30 venerdì 9 ottobre 2020 presso il Dipartimento di Studi Linguistici Culturali, sarà aperto dalla prof.ssa Selenia Marabello dell’Università di Bologna e componente della Commissione Tecnico Scientifica ANPIA, e dal prof. Stefano Boni, Presidente del Corso di Laurea in Antropologia e Storia del Mondo contemporaneo. Per seguire l’evento in streaming https://tv.unimore.it/canali-streaming/canale-2 .

Il primo intervento sarà della dott.ssa Giulia Giovagnoli, ex studentessa del Corso di Laurea in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo di Unimore ed oggi Antropologa e cooperante, tecnica di campo esperta nelle relazioni con le comunità e gli attori locali.

Più in particolare, con la dott.ssa Giovagnoli saranno discusse le esperienze di campo in America Latina nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo, aiuto in emergenza e con riferimento a una missione politica dell’ONU, promuovendo una riflessione sulla ecletticità che deve incorporare l’antropologo per lavorare in questi ambiti.

Gli antropologi si concentreranno sulle criticità riscontrate nelle dinamiche e nei progetti di cooperazione e turismo responsabile, avendo osservato sul campo l’instaurarsi di disparità nelle relazioni di potere verso e all’interno delle comunità locali.

Il secondo intervento sarà di Claudio Cernesi, già docente del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali di Unimore e del Laboratorio Teranga – Ricerca Formazione Progettazione, che condividerà con i presenti alcune esperienze di lavoro svolte tra il 1990 e il 2019 attraverso le quali emergeranno elementi di riflessione legati a differenti contesti culturali e alcune specifiche criticità. Gli ambiti presi in considerazione saranno due: l’antropologia nelle agenzie di territorio – comuni, scuole, AUSL, privato sociale (Progetto europeo di prevenzione razzismo e xenofobia 1990-1993; Ricerca regionale “A partire dai figli” Senegal 1997) – e l’antropologia in ambito cooperativo (Progetto PROCAS Senegal 1986; turismo conoscitivo a Dioll Kadd, Coubanao, Ziguinchor 1998 ad oggi).

Dalle ore 14.30 sino alle 18.00 si svolgerà una simulazione pratica, che sarà sviluppata in piccoli gruppi di lavoro, ed un momento di discussione sulle attività̀ pratiche quali una simulazione di scrittura di report per una missione di un progetto di cooperazione internazionale, analisi metodologiche, procedure di raccolta di dati, formati, domande e dinamiche chiave nelle relazioni con gli attori locali, e rischi connessi; una simulazione di progettazione per ridurre il pregiudizio in ambito territoriale; l’individuazione di fattori critici nell’ambito del turismo responsabile.

La giornata di lavoro sarà chiusa da una discussione con i relatori della simulazione svolta.

L’incontro, a numero chiuso con obbligo di prenotazione fino ad un massimo di 50 partecipanti, sarà svolto la mattina in due aule (B0.6 e B0.5), mentre al pomeriggio i partecipanti lavoreranno in piccoli gruppi.

Per la laurea magistrale in Antropologia e Storia del mondo contemporaneo – afferma il prof. Stefano Boni di Unimore – questa iniziativa è un modo per rafforzare l’orientamento in uscita e per coordinarci con le associazioni professionali facendo interagire mondo universitario e mondo del lavoro. Questa giornata nasce, in particolare, da sinergie istituzionali che si sono concretizzate in una convenzione approvata dal dipartimento e l’Associazione Nazionale Professionale Italiana di Antropologia”.

ANPIA nasce con lo scopo di valorizzare e tutelare i metodi, i temi e gli approcci conoscitivi e operativi dell’antropologia sociale e culturale nella loro applicazione, divulgazione e utilizzo nel mondo del lavoro, della società e della politica, tutelando i soci, la committenza e i datori di lavoro nel reciproco rispetto.

L’Associazione rappresenta, promuove e garantisce le professioni antropologiche socioculturali, quindi i professionisti che aderiscono all’Associazione, impegnati sul territorio nazionale e internazionale per proprio conto o per conto di università/enti pubblici o privati/associazioni/società.

In tal senso promuove aggregazioni nazionali e internazionali di altre associazioni coerentemente con i propri scopi e finalità e nel rispetto del proprio statuto e codice deontologico.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Consigli di salute
Impianti dentali: i vantaggi
Vuoi tornare ad avere un sorriso splendente in maniera rapida e senza problemi? L’impianto dentale potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del latte
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Perché esiste il fenomeno dei no-vax?
Grazie ad un’attenta e pianificata campagna vaccinale il morbillo è praticamente sparito nei Paesi a capitalismo avanzato. Purtroppo ancor oggi esistono focolai di morbillo nei Paesi in via di sviluppo.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della cannella
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Trasferirsi da Carpi a Cagliari e poi a Dubai per amore della professione: intervista a Federico Diacci
L'intervista, a cura di Francesca Monari, al paesaggista carpigiano Federico Diacci.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Pioggia di finanziamenti a Mirandola per le piste ciclabili. Anche nelle frazioni
    Obiettivo, favorire gli spostamenti sostenibili in bicicletta, come quello casa-scuola o casa-lavoro, per circa 3 km[...]
    Con terza dose e Fse, inizia e finisce la quarantena con l'autotest
    È una procedura che potrà essere utilizzata dai cittadini assistiti in Emilia-Romagna: circa due milioni con queste caratteristiche[...]

    Curiosità

    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    San Sebastiano, consegnati gli encomi agli agenti di Polizia Locale Mirandola
    Sono andati al commissario Emanuela Ragazzi, all'assistente capo Valerio Zoni all'agente Danilo Cardella e all'agente Di Canosa[...]
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Covid, faceva tamponi abusivi nel suo negozio di scarpe a Mirandola
    Il commerciante non solo effettuava direttamente i prelievi dai nasi delle persone con sospetto di contagio, ma poi effettuava anche il controllo e l'analisi.[...]
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Si dimette il sindaco di Bomporto Angelo Giovannini
    Scrive: "Ci ho provato, mi arrendo e cedo il posto, magari a qualcuno tra i tanti sempre pronti a insegnare come fare o a dirci che ci teniamo strette le poltrone"[...]
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Attacco hacker durante convegno in Senato: video porno durante l'intervento della senatrice Mantovani
    Momenti di imbarazzo nel corso di un incontro, trasmesso in streaming, sulla "Pubblica amministrazione trasparente"[...]
    La sulada, una torta squisita da salvare
    La sulada, una torta squisita da salvare
    L'appello del giornalista dendrogastronomico Carlo Mantovani[...]
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    In aeroplano per 22 mila km per per raggiungere la Kamchatka
    Ad affrontare questa avventura a tappe 35 piloti, tra uomini e donne, provenienti dall'Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Puglia, Veneto e Sicilia.[...]
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Finale Emilia a "C'è posta per te", la commovente storia di Salvatore Loverso
    Domenica da Maria De Filippi in scena è stato chiamato Salvatore, invitato da un "postino" del programma che era arrivato nei giorni scorsi a Finale Emilia.[...]
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    "Ho deciso", è uscito il nuovo rap di Luca Liuzzo
    Per il giovane artista di Camposanto è il momento di esordire anche alla regia[...]
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Medolla, tornano i gufi: esemplari avvistati sugli alberi del vialetto che porta alla scuola primaria
    Era già accaduto nel 2020: a testimonianza della loro presenza, le foto realizzate da alcuni fotografi naturalistici[...]
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Messaggio che avverte dell'arrivo di un vocale: attenzione alla nuova truffa tramite Sms
    Una volta aperto il link contenuto nell'Sms, si prende un virus che infetta lo smartphone oppure si sottoscrive un abbonamento non voluto[...]