Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Iniziativa online di Unimore in occasione della ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne’

“Unimore contro la violenza di genere” è il tema di una iniziativa online (diretta streaming https://www.facebook.com/unimore.it e https://www.youtube.com/user/tvunimore) organizzata per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne dall’Università di Modena e Reggio Emilia per denunciare e riflettere sui molti volti e le tante modalità di declinazione che può assumere la discriminazione di genere nella nostra economia e nella nostra società. Le voci delle docenti e ricercatrici più impegnate dell’Ateneo e di altre/i esperte/i su queste tematiche si leveranno nella giornata del 25 novembre per contrastare questo fenomeno che rappresenta una grave violazione dei diritti umani ed è conseguenza delle persistenti disuguaglianze tra uomo e donna.

Unimore si schiera apertamente a fianco delle Donne ed intende celebrare nel migliore dei modi la ricorrenza della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999, che cade il 25 novembre, con un programma di iniziative che vedono schierati in prima linea, insieme all’Ateneo, il CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale sulle Discriminazioni e la vulnerabilità, il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (DSLC) ed il Dipartimento di Giurisprudenza, che proporranno specifici approfondimenti sulla questione della parità di genere nella società.

L’appuntamento centrale è quello organizzato come iniziativa di Ateneo, dal titolo “Unimore contro la violenza di genere“, che si terrà online il 25 novembre dalle ore 10.00, sulla piattaforma  https://www.unimore.it/ con diretta streaming sui canali Unimore YouTube e Facebook (https://www.facebook.com/unimore.ithttps://www.youtube.com/user/tvunimore), focalizzato su alcune delle tante facce e forme che può assumere la discriminazione  di genere nella economia e nella società, fino sfociare in violenza di genere, e sull’importanza di investire in prevenzione e contrasto alla violenza, che raccoglierà contributi delle migliori, e più impegnate, docenti e ricercatrici di Unimore su queste tematiche, oltre che di esperte/i esterne/i.

I lavori della giornata saranno aperti dai saluti istituzionali del Prof. Carlo Adolfo Porro, Rettore Università di Modena e Reggio Emilia, della Dott.ssa Grazia Baracchi, Assessora del Comune di Modena a Istruzione, Formazione professionale, Sport, Pari opportunità e della Dott.ssa Annalisa Rabitti, Assessora del Comune di Reggio Emilia a Cultura, Marketing Territoriale e Pari opportunità.

L’iniziativa, coordinata dalla Prof.ssa Claudia Canali, Presidente CUG-Comitato Unico di Garanzia Unimore, vedrà succedersi interventi di: Prof.ssa Tindara Addabbo del Dipartimento di Economia Marco Biagi (DEMB), Delegata del Rettore alle Pari Opportunità, su “Violenza di genere e pandemia: le ragioni di una priorità”, che illustra dal punto di vista dell’approccio delle capacità l’urgenza di parlare di violenza di genere oggi; della Prof.ssa Laura De Fazio del Dipartimento di Giurisprudenza su “La violenza di genere ai tempi del Coronavirus: il punto di vista della criminologia”, che si incentra sulla violenza di genere con riferimento a quanto segnalato dalle ricerche criminologiche condotte negli ultimi mesi, dalle quali emerge una panoramica del fenomeno almeno in parte modificata rispetto al periodo pre COVID-19; della Prof.ssa Serena Vantin del CRID su “La lama della rete. Forme di violenza contro le donne sul Web”, che si soffermerà su alcune forme e nuove articolazioni che la violenza contro le donne assume sul web, per giungere poi a delineare possibili strategie di contrasto; la Dott.ssa Francesca Bonomo, Consigliera di Parità supplente per la Provincia di Reggio Emilia e la Dott.ssa Valeria Moscardino e Avvocata Laura Caputo, Consigliere di Parità per la Provincia di Modena  su “Le violenze e le molestie nel mondo del lavoro”, in cui si analizzano gli elementi giuridici e di fatto che definiscono i concetti di violenza molestie, minacce, umiliazioni nella loro specifica contestualizzazione nei luoghi di lavoro e le forme di tutela delle vittime; la Prof.ssa Cecilia Robustelli del DSLC e CUG Unimore su “Politica linguistica e contrasto alla violenza di genere”, che presenterà una riflessione sulla funzione attribuita dalle istituzioni centrali dello Stato all’uso della lingua come strumento di contrasto alla violenza di genere; la Dott.ssa Giovanna Badalassi, Assegnista di Ricerca DEMB Unimore nel Progetto H2020 “LeTSGEPs” del DEMB su “Quanto vale investire contro la violenza sulle donne? Analisi SROI delle politiche di intervento”, che presenta i risultati della omonima indagine che ha preso in esame una ipotesi di programma di intervento pubblico ottimale per realizzare gli obiettivi della Convenzione di Istanbul e valorizzarne, in termini economici, l’impatto sociale ai fini di una riduzione permanente e strutturale del fenomeno della violenza contro le donne; e, infine, il Dott. Enzo Maria Le Fevre Cervini, Project Leader della Commissione Europea – DG DIGIT su “L’Intelligenza Artificiale per il contrasto alla violenza di genere: una prospettiva internazionale”, che analizzerà da una prospettiva accademica ed istituzionale il ruolo dell’Intelligenza Artificiale e del suo impatto sociale, a partire dall’ambito della prevenzione della violenza di genere.

Inoltre, il 3 dicembre Unimore ha dato il patrocinio e garantito la presenza di sue docenti (Prof.ssa Claudia Canali e Prof.ssa Cecilia Robustelli) ad una iniziativa di formazione e aggiornamento della Commissione per le Pari Opportunità del Comitato Unitario Permanente degli Ordini e dei Collegi Professionali della provincia di Modena (CUP MODENA) e del Coordinamento Pari Opportunità del C.U.P. – Comitato unitario delle Professioni intellettuali degli Ordini e Collegi professionale regionale dell’Emilia Romagna in collaborazione con l’Osservatorio Diritto di Famiglia – sezione di Modena su “La violenza sule donne: aspetti giuridici (diritto civile, diritto di famiglia e diritto del lavoro), psicologici e socio-culturali, penali, criminologici, medico-legali, economici e fiscali durante Covid-19. Come prevenire e proteggere”.

Informazioni sulle iniziative di Unimore in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne sono disponibili sul sito Web del CUGhttp://www.cug.unimore.it/site/home.html

Il programma di iniziative previste a Modena in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne si arricchisce di altri due importanti appuntamenti promossi da Unimore che toccano aspetti irrisolti della questione femminile e delle discriminazioni che ancora subiscono le donne nella società e nella religione. Il 25 novembre si terranno due appuntamenti in modalità online: uno che riguarda “Il lavoro domestico e di cura ai tempi del Covid”, l’altro che richiama l’attenzione su “Le chiese cristiane e i ministeri femminili: un dibattito aperto”.

Due appuntamenti nel pomeriggio di mercoledì 25 novembre, in coincidenza con la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, richiamano l’attenzione su due controversi ed irrisolti aspetti in cui prendono forma, ancora spesso, la discriminazione nei confronti delle donne e la disuguaglianza di genere, non solo nella società, ma anche nella religione.

La prima iniziativa si terrà mercoledì 25 novembre alle ore 15.30 per iniziativa della Commissione Pari Opportunità del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (DSLC) con il patrocinio del Comune di Modena e riguarderà: “Lavoro domestico e di cura ai tempi del Covid”. La conferenza è aperta e potrà essere seguita al seguente link https://eu.bbcollab.com/guest/9b3ace6aa9a8467da2f0785540ac9fe6.

Il seminario analizzerà una delle forme che assume la violenza sulle donne, ovvero la divisione sessuale del lavoro che attribuisce alle donne il lavoro domestico e di cura, togliendo loro tempo ed energie per altre attività. Durante l’epidemia da Covid-19, il lavoro domestico e di cura è stato riconosciuto come essenziale, tuttavia le misure prese a livello nazionale per contrastarne la diffusione hanno portato l’aumento del carico di lavoro domestico per le donne e hanno messo in evidenza l’informalità delle condizioni di lavoro delle lavoratrici domestiche.

Dopo il saluto del Prof. Lorenzo Bertucelli, Direttore del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali, e l’introduzione della Prof.ssa Valeria Ribeiro Corossacz, coordinatrice della Commissione Pari Opportunità del DSLC, ne parleranno la Prof.ssa Sabrina Marchetti, docente all’Università Cà Foscari di Venezia, e la Dott.ssa Sara Gomez della FILCAMS-CGIL Roma/Lazio.

Poco più tardi a partire dalle ore 17,45, sempre mercoledì 25 novembre, per iniziativa del Gruppo di ricerca interdisciplinare e interdipartimentale Generi e Religioni (GeR) di Unimore, che coinvolge docenti del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali e del Dipartimento di Giurisprudenza, si svolgerà il seminario su “Le chiese cristiane e i ministeri femminili: un dibattito aperto”. Sarà possibile seguire la diretta ai link: https://www.facebook.com/unimore.it e https://www.youtube.com/user/tvunimore.

L’incontro sarà aperto da un saluto introduttivo affidato alla Dott.ssa Elisa Rossi, Coordinatrice del GeR di Unimore. Seguiranno poi contributi provenienti dalla Prof.ssa Cristina Simonelli della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (Milano) e dello Studio Teologico di Verona su “Santo patriarcato. Un percorso storico e teologico attorno alla leadership delle comunità cristiane”, dalla Prof.ssa Donata Horak dello Studio Teologico Alberoni di Piacenza su “Canone inverso. Le donne, gli uomini e l’esercizio dell’autorità nella chiesa cattolica”, della Prof.ssa Letizia Tomassone della Facoltà Valdese di Teologia di Roma su “Quarant’anni e oltre di ministeri femminili nelle chiese protestanti hanno cambiato il cuore delle chiese?” e della Dott.ssa Noemi Falla delle Chiese Evangeliche Metodiste di Parma-Mezzani (plurisede) e Casalmaggiore (CR) su “Essere pastora in una chiesa multiculturale”.

Questa iniziativa, aperta a tutte le persone interessate, muove nell’ambito della Convenzione Quadro «Genere e Religioni/Religiosità» stipulata da Unimore con l’Università di Milano Bicocca (proponente) e numerosi altri Atenei e Centri in Italia ed è collegata anche alla Notte della Ricerca dell’Ateneo.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The provided API key has an IP address restriction. The originating IP address of the call (35.152.53.117) violates this restriction.

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Il cantante di origini albanesi ha pubblicato venerdì 7 maggio il video del singolo "Uno"[...]
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Nel weekend 14-16 maggio al debutto della nuova stagione della EuroNascar ci sarà un team fondato nella Bassa dall'imprenditore Francesco Vignali e dal pilota Pierluigi Veronesi[...]
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Per festeggiare la Giornata, che si celebra il 5 maggio, le ostetriche di Mirandola hanno lasciato spazio ai messaggi delle mamme che hanno assistito[...]
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Per la giovane campionessa arrivano, via social, i complimenti del sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini[...]
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Simonetta Calzolari ricorda il generale ed imperatore a 200 anni da quel 5 maggio 1821 in cui perse la vita[...]
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Secondo gli esperti, la caduta dei frammenti dello stadio del razzo dovrebbe avvenire in una fascia che comprende l'Italia centrale e meridionale[...]
    Criopinza endoscopica: al Policlinico una nuova strumentazione per Malattie Apparato Respiratorio
    Criopinza endoscopica: al Policlinico una nuova strumentazione per Malattie Apparato Respiratorio
    La nuova workstation per crio-chirurgia è stata acquisita anche grazie alla generosa donazione da parte del Banco BPM[...]
    Mirandola, un sasso colorato per un sorriso: l'idea della scuola materna
    Mirandola, un sasso colorato per un sorriso: l'idea della scuola materna
    La piccola caccia al tesoro ideata dai bambini della sezione Le Giraffe della scuola materna in viale Gramsci[...]
    San Felice, la torre sud della Rocca Estense finalmente libera dai ponteggi
    San Felice, la torre sud della Rocca Estense finalmente libera dai ponteggi
    I lavori di ricostruzione sono finiti ed è possibile finalmente ammirare la bellezza della Torre in tutta la sua interezza[...]
    Scuola media di San Prospero ammessa alla selezione provinciale del premio "Scuola digitale"
    Scuola media di San Prospero ammessa alla selezione provinciale del premio "Scuola digitale"
    Il progetto di teatro digitale, realizzato in occasione della Giornata della Memoria, è stato selezionato tra 16 concorrenti, riportando il miglior punteggio[...]