Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Cavezzo, contagi nella casa di riposo, la sindaca Luppi: “L’attenzione è sempre stata massima”

CAVEZZO – In seguito alle polemiche provenienti da alcune parti politiche, giunte ieri e in merito ad alcuni articoli pubblicati dagli organi di stampa sulla situazione nella CRA Villa Rosati di Cavezzo, cooperativa sociale Elleuno (che gestisce la struttura) e il sindaco di Cavezzo Lisa Luppi riportano alcune precisazioni per non innescare ulteriori e inutili polemiche e proseguire verso un dialogo costruttivo per il bene, prima di tutto, dei pazienti e degli operatori sanitari. Secondo Elleuno, in questi mesi vi è stata sempre uno stretto raccordo con l’Azienda USL, che monitora costantemente l’evoluzione delle situazioni e da subito si è provveduto ad isolare gli ospiti risultati positivi al tampone. Elleuno non condivide il binomio “residenze virtuose=no covid”: purtroppo è un concetto semplicistico che non rende la complessità né del problema, né di quanto messo in campo nonostante le moltissime variabili da gestire.

Per quanto riguarda la situazione del personale, Elleuno specifica che è vero che le chiamate in servizio da parte dell’AUSL hanno messo in seria difficoltà il settore privato e gli enti gestori portando in luce un problema di carenza di figure infermieristiche che persiste da anni e che in questo contesto emergenziale sta facendo pesare i propri effetti sui gestori delle RSA e delle CRA che si prendono cura delle fasce più deboli. Si tratta di un problema diffuso su tutto il territorio nazionale e rispetto cui cooperativa sociale Elleuno sta cercando di porre rimedio con investimenti economici e strategie atte a trattenere il proprio personale in servizio, oltre ad avere integrato il personale grazie ad una attività costante di ricerca e selezione e ad aver attivato un supporto tramite personale di Elleuno da strutture limitrofe. Fatta questa dovuta precisazione di contesto, nella CRA di Cavezzo è sempre stata garantita la continuità assistenziale, questo risultato non è dovuto solo alla buona volontà del personale come alcuni articoli lascerebbero intendere, ma prima di tutto all’alta professionalità del personale operante e alla sinergia con l’AUSL e gli organi preposti. A questo si unisce la continua e costante formazione e informazione per il personale, questi elementi insieme hanno garantito la piena e totale applicazione dei protocolli in essere.

Il dr. Marco Solieri, medico della CRA Villa Rosati, smentisce categoricamente le dichiarazioni a lui attribuite e ricorda che “appena avuto la notizia della positività di una operatrice, pur essendo domenica, assieme all’equipe socio-sanitaria ha applicato tutte le procedure ed i protocolli licenziati precedentemente; ha inoltre eseguito telefonicamente indagine epidemiologica assieme all’operatrice. Questi protocolli sono stati diligentemente applicati dagli operatori ‘in toto’ nonostante l’enorme pressione lavorativa alla quale erano e sono e siamo sottoposti”. In tutto questo periodo la cooperativa sociale Elleuno ha sempre garantito, come in tutte le strutture gestite, la presenza di materiale di protezione per i lavoratori (DPI) in base alla situazione all’interno di ciascuna struttura: camici monouso in Tnt, camici lavabili di categoria 1, camici lavabili di categoria III, tute di protezione monouso, maschere FFP2, maschere chirurgiche, visiere di protezione, sovrascarpe, cuffie di protezione. La CRA gestita da Elleuno fin dall’inizio dell’emergenza si è prontamente attenuta alle disposizioni legislative vigenti, contenute all’interno dei protocolli aziendali oltre che a tutti i provvedimenti emanati in ambito nazionale e regionale e si è presa cura delle persone, ponendo attenzione da un lato alla tutela degli ospiti ma anche agli aspetti relazionali e affettivi e in merito a questo smentisce l’assenza di contatti con i familiari in quanto sono sempre stati organizzati momenti di incontro con i familiari in videochiamata.

“L’attenzione nei confronti di Villa Rosati e dei suoi ospiti – conclude Lisa Luppi, sindaco di Cavezzo – è sempre stata massima nel corso di tutta l’emergenza, durante la quale siamo rimasti in contatto costante con Elleuno e la direzione sanitaria della struttura. Questo non solo per far fronte insieme alle tante e complesse necessità di questi mesi, ciascuno nell’ambito delle rispettive competenze, ma anche per uno scambio continuo di informazioni che, come tutte quelle che riguardano le strutture per anziani in questa fase così drammatica, meritano da parte di tutti, esponenti del mondo politico
e media compresi, le dovute verifiche, per evitare il diffondersi di inesattezze o, peggio, di strumentalizzazioni”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Per restare aggiornati sulle notizie, le celebrazioni e le attività della comunità parrocchiale[...]
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    È consigliabile ridurre al minimo la presenza delle zanzare all’interno degli ambienti utilizzando zanzariere e condizionatori. Si possono usare anche apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine e zampironi, ma sempre con le finestre aperte.[...]
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Presentazione del volume "Il Palazzo Abbaziale di Nonantola. Documenti sulle trasformazioni dell'edificio 1227-1965" pubblicato dall'Archivio Abbaziale e dal Centro Studi Storici Nonantolani[...]
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Lo mostra uno studio guidato da ricercatori dell'Università di Bologna, pubblicato sulla rivista Current BiologyCurrent Biology[...]
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Il cantante di origini albanesi ha pubblicato venerdì 7 maggio il video del singolo "Uno"[...]
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Nel weekend 14-16 maggio al debutto della nuova stagione della EuroNascar ci sarà un team fondato nella Bassa dall'imprenditore Francesco Vignali e dal pilota Pierluigi Veronesi[...]
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Per festeggiare la Giornata, che si celebra il 5 maggio, le ostetriche di Mirandola hanno lasciato spazio ai messaggi delle mamme che hanno assistito[...]
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Per la giovane campionessa arrivano, via social, i complimenti del sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini[...]
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Simonetta Calzolari ricorda il generale ed imperatore a 200 anni da quel 5 maggio 1821 in cui perse la vita[...]
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Secondo gli esperti, la caduta dei frammenti dello stadio del razzo dovrebbe avvenire in una fascia che comprende l'Italia centrale e meridionale[...]