Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Luglio 2021- Aggiornato alle 23:05

Sanità e lavoro, tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

Tra gli obiettivi delle proposte finanziate: rafforzamento della vigilanza nei comparti più a rischio, tra cui edilizia, agricoltura e logistica, attenzione all’insorgenza di malattie professionali, prevenzione e contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro. 23 progetti sono a valenza locale, 36 a supporto del sistema regionale di prevenzione

Al lavoro, ogni giorno, in sicurezza. Rafforzando la prevenzione degli infortuni, l’emersione delle malattie professionali, le attività di vigilanza, formazione e promozione della salute.

Tutte “azioni” previste da 59 progetti – 23 a valenza locale e 36 a supporto del sistema regionale di prevenzione – elaborati dalle Aziende Usl dell’Emilia-Romagna, cui la Giunta regionale ha deciso di assegnare complessivamente quasi 3 milioni di euro per consentirne la realizzazione.

“Prevenzione, promozione della salute e sicurezza dei lavoratori sono priorità per noi irrinunciabili- sottolineano gli assessori regionali alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, e al Lavoro, Vincenzo Colla-. La nostra Regione lavora da sempre su questi temi, nella piena consapevolezza che il percorso non è finito: continuiamo ad investire risorse per sostenere molteplici progetti che saranno realizzati dalle Aziende del Sistema sanitario regionale di tutto il territorio, differenti ma accomunati dallo stesso obiettivo. Parliamo di temi- concludono Colla e Donini- di grande rilevanza e centralità, non solo in termini sanitari ma anche, e soprattutto, di tutela dei diritti di chi, ogni giorno, si reca sul luogo di lavoro”.

I progetti

Diversi gli aspetti, ritenuti strategici dalla Regione, su cui puntano i vari progetti. In primo piano c’è sicuramente il rafforzamento della prevenzione dei rischi lavorativi attraverso l’attività di vigilanza nei comparti più soggetti a infortuni particolarmente gravi – come l’edilizia, l’agricoltura e la logistica – e di verifica e controllo sull’uso in sicurezza di attrezzature, macchine e impianti. Altro aspetto è l’attenzione all’insorgenza di malattie professionali, soprattutto in comparti particolari (caratterizzati, ad esempio, all’esposizione a sostanze pericolose) o che hanno una rilevanza locale (come il Porto di Ravenna).

Fondamentale è la promozione della salute e della sicurezza, la formazione, l’informazione e l’assistenza ai lavoratori e alle aziende: tutte attività previste nel progetto a valenza regionale che riguarda la prevenzione e il contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro.

Viene considerato strategico, inoltre, sostenere lo sviluppo di ulteriori, molteplici progetti di rilievo regionale volti all’emersione e alla prevenzione delle malattie professionali con particolare riferimento alle patologie muscolo-scheletriche e a quelle neoplastiche; e all’implementazione di un Sistema informativo regionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro che preveda l’aggiornamento costante del portale Oreil, “contenitore” di un enorme patrimonio informativo con dati su infortuni, malattie professionali, registri mesoteliomi, tumori professionali a bassa frazione eziologica e degli ex esposti ad amianto (www.oreil.it). Un portale che si pone al servizio di cittadini, aziende, parti sociali e ogni altro soggetto interessato, anche questo un obiettivo centrale del Piano Nazionale della Prevenzione, per promuovere e favorire l’adozione da parte delle imprese di buone prassi e percorsi di responsabilità sociale, come peraltro come stabilisce anche il piano nazionale della prevenzione.

Altre attività che verranno svolte da progetti destinatari di finanziamento riguardano il supporto alla riduzione delle esposizioni ad amianto dei cittadini e dei lavoratori, in continuità e per un ulteriore sviluppo delle azioni previste nel Piano amianto della Regione; la prevenzione del rischio legato agli agenti chimicila scuola, quale promotrice di salute e di sicurezza; la formazione e l’aggiornamento degli operatori; il sostegno all’azione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

progetti ammessi a finanziamento sono stati selezionati dopo una specifica istruttoria tecnica condotta dal Servizio regionale Prevenzione collettiva e Sanità pubblica della Direzione generale Cura della Persona, Salute e Welfare tenendo conto della rispondenza a una serie di criteri: dall’effettivo potenziamento dell’attività di prevenzione nei luoghi di lavoro alla coerenza rispetto alla programmazione regionale e agli obiettivi di sanità pubblica, dalla praticabilità e validità sotto il profilo organizzativo all’evidenza scientifica di efficacia delle azioni proposte.

Le risorse

I quasi 3 milioni di euro (2 milioni 966mila) provengono dalle sanzioni comminate ad aziende e imprese inadempienti sul fronte della tutela e sicurezza sul lavoro, riscosse nel secondo semestre 2019 e nel primo semestre 2020 dalle Aziende Usl, poi riversate nelle casse regionali sulla base della normativa nazionale e delle disposizioni regionali. La Regione, a sua volta, ha ritenuto di assegnare alle stesse Ausl la somma complessiva, destinando nello specifico 2 milioni e 200mila euro al finanziamento di 23 progetti a valenza locale, e la restante parte (oltre 700mila euro) a 36 progetti a supporto del sistema di prevenzione regionale. 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Come ottenere il green pass in poche mosse. Ora si può scaricare dal Fascicolo Sanitario Elettronico.
    Il Green pass è un documento digitale e stampabile, che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato.[...]
    L'agricoltura rialza la testa e chiude il 2020 con l'occupazione che cresce del 13%
    Modena è sul podio, dopo Parma e prima di Ravenna per vocazione all’export agroalimentare [...]
    Bomporto sempre più connessa, il wi fi gratuito si allarga
    Installati undici nuovi access point: si amplia la rete pubblica[...]

    Curiosità

    Finale Emilia, romantico siparietto social di Saletti con le figlie di Bonaccini
    Finale Emilia, romantico siparietto social di Saletti con le figlie di Bonaccini
    Il presidente del Consiglio Comunale del paese leghista ha postato un commento sulla bacheca del governatore dell'Emilia-Romagna[...]
    A Bastiglia inaugurato l'orto contro il bullismo
    A Bastiglia inaugurato l'orto contro il bullismo
    Un vero progetto di socialità e di coesione sociale che si pone come obiettivo quello di fare comunità.[...]
    In bici per tutta la regione per condividere il basket inclusivo: Alessandro Colombi è partito da Concordia
    In bici per tutta la regione per condividere il basket inclusivo: Alessandro Colombi è partito da Concordia
    Percorrerà oltre 1.200 km e affronterà 18.000 metri di dislivello. Le tappe saranno l’occasione per condividere il progetto con i sindaci e le realtà inclusive dei territori attraversati.[...]
    Vini, frutta, miele e formaggi: li offrono gli agricoltori sulle spiagge romagnole e dei lidi ferraresi
    Vini, frutta, miele e formaggi: li offrono gli agricoltori sulle spiagge romagnole e dei lidi ferraresi
    Iniziativa della Cia Agricoltori italiani d’intesa con il Sindacato balneari, che prevede l’arrivo dal mare delle eccellenze agroalimentari trasportate da un moscone – pattìno. [...]
    Mirandola, geologo lascia il lavoro per stare coi figli a tempo pieno: "Rompo i pregiudizi, ma che fatica!"
    Mirandola, geologo lascia il lavoro per stare coi figli a tempo pieno: "Rompo i pregiudizi, ma che fatica!"
    Andrea Pivetti, 42 anni: "Prima ero abituato a gratificazioni, risultati, all’approvazione della gente, ad uno stipendio… mentre mi sono subito reso conto che manca una cultura che sponsorizzi e gratifichi questo ruolo"[...]
    Medolla, rifiuti alla "Chico Mendes": la proposta sui social di una medollese
    Medolla, rifiuti alla "Chico Mendes": la proposta sui social di una medollese
    Multe collettive per punire l'inciviltà a devolvere il ricavato per premiare i cittadini che propongono idee e soluzioni: questo il suggerimento di una cittadina di Medolla[...]
    Da Finale Emilia la storia di  sport e solidarietà di Arduino Cavallini
    Da Finale Emilia la storia di sport e solidarietà di Arduino Cavallini
    A Scortichino, il 4 settembre, Cavallini ha ideato il primo Memorial giovanile intitolato a Paolo Rossi[...]
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    I bagnini sono due labrador: salvano e portano a riva una quindicenne
    La ragazza si era tuffata in acqua intorno alle 17 in compagnia di alcune amiche quando è stata trascinata al largo dalle forti correnti.[...]
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Cartoline in omaggio nei bar e ristoranti per "Saluti da Carpi"
    Un'niziativa del Comune in collaborazione con le associazioni[...]