Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

“Tre passi”, un progetto per dare voce alle persone con disabilità

“Tre passi” è il nome di un importante progetto promosso da numerosi soggetti, pubblici e privati, che si propone di facilitare la comunicazione delle persone con disabilità senza linguaggio verbale. Protagonisti l’ASP Charitas di Modena con Unimore, l’Associazione Controvento e la Cooperativa Sociale Progetto Crescere, con il sostegno finanziario di Associazione Futuro di Modena e della Fondazione Manodori di Reggio Emilia che, grazie alla loro determinazione, hanno continuato le attività previste anche in tempo di pandemia.

Da Reggio Emilia una sfida: permettere a persone prive di linguaggio verbale di comunicare i propri desideri e i propri vissuti, pur in presenza di una condizione fortemente deficitaria.

Questo l’obiettivo di un progetto sperimentale “Tre Passi” di ASP Charitas di ModenaUniversità di Modena e Reggio EmiliaAssociazione Controvento e Cooperativa Sociale Progetto Crescere, realizzato con il sostegno finanziario di Associazione Futuro di Modena e della Fondazione Manodori di Reggio Emilia.

Iniziato nel marzo 2020, si ripromette di accertare la possibilità di utilizzare tecniche di Comunicazione Aumentativa Alternativa con le persone residenti, prive di linguaggio verbale, le quali costituiscono l’80% degli ospiti dell’ASP Charitas.

La sperimentazione prevede tre fasi: una prima fase coinvolge un gruppo ristretto di utenti per mettere a punto i metodi sia di valutazione sia di effettiva applicazione delle tecniche di Comunicazione Aumentativa Alternativa; una seconda fase è dedicata alla disseminazione delle conoscenze tra tutto il personale; una terza fase alla messa a disposizione delle competenze acquisite a persone con disabilità non residenti.

A distanza di mesi dall’inizio della sperimentazione è stato fatto un primo rendiconto periodico delle attività di valutazione svolte e, soprattutto, è proseguita l’attività di formazione del personale e di insegnamento delle tecniche che, nonostante il periodo di pandemia, si sono potute tenere attingendo alla formazione a distanza.

In pochi mesi la determinazione dei promotori, dunque, ha consentito di superare i problemi organizzativi imposti dalla pandemia, così da permettere la prosecuzione della ricerca che appare – fin da ora – molto promettente di significati per gli ospiti coinvolti.

I destinatari dell’intervento sono stati inizialmente 50 ospiti dell’Asp Charitas, come gruppo sperimentale della ricerca, al fine di poter poi implementare tutte le attività anche ai restanti degenti della residenza. “La Comunicazione Aumentativa e Alternativa – sottolinea il Presidente dell’ASP Charitas, Mauro Rebecchi – rappresenta un’area della pratica clinica che cerca di compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con bisogni comunicativi complessi. Utilizza tutte le competenze comunicative della persona, includendo le vocalizzazioni o il linguaggio verbale esistente, i gesti, i segni, la comunicazione con ausili e la tecnologia avanzata.

La finalità di questo progetto sperimentale non è semplicemente di applicare una tecnica riabilitativa, ma di costruire un sistema flessibile su misura per ogni persona, da promuovere in tutti i momenti e luoghi della vita, poiché la comunicazione è per ognuno necessaria e indispensabile, non solo nella stanza di terapia. Una risposta personalizzata darà modo agli utenti della residenza di comunicare meglio e, di conseguenza, di migliorare la qualità della propria vita oltre che degli altri ospiti, dei familiari e del personale dell’ASP Charitas.

Le attività previste si suddividono, come suggerisce il nome del progetto, in tre passi.

Il primo riguarda la ricerca, il secondo passo quello dell’indagine sulle abilità comunicative degli ospiti e ha a che vedere con la diffusione della conoscenza tecnica nel personale. Infine, l’ultimo step comprende l’attivazione di un centro di consulenza rivolto all’esterno del Centro Charitas.

Il progetto si avvale della collaborazione della Dott.ssa Silvia Gozzi, docente del Master di Comunicazione Aumentativa Alternativa di Unimore.

“Unimore è stata la prima Università ad attivare un Master di questo genere, molto innovativo e impegnativo – afferma la Prof.ssa Elisabetta Genovese, Delegata del Rettore alle Disabilità e i Disturbi Specifici di Apprendimento – realizzato grazie alla partecipazione di alcuni Dipartimenti dell’Ateneo e delle Aziende Sanitarie Locali. L’idea del Master si  fonda su una lunga esperienza nel campo dei disturbi della comunicazione e della disabilità maturate dal nostro Servizio Accoglienza Studenti Disabili o con DSA (Disturbi specifici di apprendimento) ed intende fornire conoscenze sulla comunicazione aumentativa alternativa e su tutti gli ambiti in cui essa può essere applicata, approfondendo i risvolti psicologici dei soggetti interessati e permettendo ad operatori sanitari, ma anche a coloro che lavorano nell’ambito scolastico, di gestire una relazione empatica con essi favorendo l’inclusione sociale, scolastica e lavorativa di queste persone. Oggi stiamo pensando ad una riorganizzazione online del Master per favorire la diffusione delle conoscenze più aggiornate in questo ambito anche in periodo di pandemia”.

Fondamentali ai fini della realizzazione di questa iniziativa “pilota” in Italia i contributi preziosi di Fondazione Manodori e dell’Associazione Futuro, resisi disponibili per un progetto che, attraverso l’impegno di diverse realtà, pubbliche e private, consente di comprendere meglio le esigenze di tante persone in condizioni di fragilità e di dare loro voce.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchZona arancione, riaprono le palestre. All'aperto. Ecco la Body Activ a San Felice sul Panaro
    • WatchLa Ciclovia del Sole da Mirandola a Bologna, l'inaugurazione
    • WatchEcco dove i cittadini della Bassa vanno a vaccinarsi contro il Covid

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    Arriva il banchetto di frutta fresca a km 0 sulla Ciclovia del Sole
    Lo organizzano ogni domenica i contadini dell'azienda Eredi Martini Quinto di San Felice sul Panaro[...]
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Per restare aggiornati sulle notizie, le celebrazioni e le attività della comunità parrocchiale[...]
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    È consigliabile ridurre al minimo la presenza delle zanzare all’interno degli ambienti utilizzando zanzariere e condizionatori. Si possono usare anche apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine e zampironi, ma sempre con le finestre aperte.[...]
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Presentazione del volume "Il Palazzo Abbaziale di Nonantola. Documenti sulle trasformazioni dell'edificio 1227-1965" pubblicato dall'Archivio Abbaziale e dal Centro Studi Storici Nonantolani[...]
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Lo mostra uno studio guidato da ricercatori dell'Università di Bologna, pubblicato sulla rivista Current BiologyCurrent Biology[...]
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Il cantante di origini albanesi ha pubblicato venerdì 7 maggio il video del singolo "Uno"[...]
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Nel weekend 14-16 maggio al debutto della nuova stagione della EuroNascar ci sarà un team fondato nella Bassa dall'imprenditore Francesco Vignali e dal pilota Pierluigi Veronesi[...]
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Per festeggiare la Giornata, che si celebra il 5 maggio, le ostetriche di Mirandola hanno lasciato spazio ai messaggi delle mamme che hanno assistito[...]
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Per la giovane campionessa arrivano, via social, i complimenti del sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini[...]
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Simonetta Calzolari ricorda il generale ed imperatore a 200 anni da quel 5 maggio 1821 in cui perse la vita[...]