Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

La nuova assistenza familiare: il caregiver o “donatore di aiuto”

E’ una figura sempre più necessaria e un mestiere che non conosce crisi, spiega l’esperta di risorse umane di Mirandola, Francesca Monari. Parliamo del caregiver, o donatore di aiuto
CAREGIVER E COVID-19
 
Se la pandemia  ha messo a dura prova chiunque, è difficile non immaginare come stia pesando enormemente di più su tutte quelle persone che si prendono cura a tempo pieno e in forma gratuita dei più fragili, i cosiddetti Caregiver.
Il carico di cura verso i propri cari e il supporto psicologico per superare un periodo intenso a livello emotivo come questo, è aumentato a causa della  sospensione o della riduzione dell’aiuto di badanti o assistenti domiciliari.
La malattia, la disabilità, la non autosufficienza, hanno molto da insegnarci rispetto al valore del prendersi cura gli uni degli altri per costruire comunità più coese e corresponsabili.
IL CAREGIVER E’ DONNA
Il caregiver è membro di un esercito silenzioso composto in prevalenza di donne, figlie, nipoti, sorelle, con meno di 45 anni. Coinvolti in attività di cura di un proprio familiare anche i giovani tra i 15 e i 24 anni.
Proprio perchè più portate emotivamente ed empatiche, a ricoprire il 70% dell’occupazione in sanità sono proprio le donne.
Essere caregiver a volte non è una scelta ma una necessità e lo si rimane per molti anni, a volte per tutta la vita.
Questo tipo di lavoro assistenziale non produce reddito, ma fa risparmiare molti soldi alle famiglie e alla collettività, senza gravare sulla spesa sanitaria.
L’Italia è tra i Paesi OCSE ai primi posti per assenza di servizi residenziali e semiresidenziali ed anche l’assistenza domiciliare è largamente insufficiente.
RICONOSCIMENTO DEL RUOLO : LAVORI IN CORSO 
L’Emilia-Romagna è la prima regione in Italia ad averne riconosciuto e valorizzato con una legge regionale il ruolo, dando il via a misure e risorse economiche per azioni di informazione, formazione, orientamento, sollievo e sostegno alla domiciliarità.
D’altronde è cosa buona e giusta riconoscere l’assistenza familiare come lavoro.
SOSTEGNO E “SOLLIEVO”
A Carpi esiste un’associazione che si propone di dare voce ai caregiver dell’Emilia Romagna di ogni genere, età, estrazione sociale e nazionalità, rappresentandone i bisogni comuni, promuovendone e tutelandone i diritti, la dignità, il benessere  e perseguendo la qualità della cura e delle cure verso la persona cara che necessita di assistenza.
Attivo anche uno sportello dove i familiari  possono richiedere un servizio gratuito di ricerca e selezione di assistenti familiari per missioni ad ore oppure in convivenza, utile per dare ai caregiver qualche ora di “sollievo” da un incarico così gravoso.
Il caregiver è sottoposto a uno stress intenso e prolungato, che incide sulla sua qualità di vita e sulla sua salute, sia fisica sia mentale.
E’ fondamentale non sottovalutare il proprio benessere e mantenere un proprio spazio. Il benessere del paziente, passa anche da quello di chi lo segue. Per questo è importantissimo preservarlo.
Molti sono costretti a rinunciare ad una vita sociale e spesso devono assentarsi dal lavoro.
Per buona parte di loro non è possibile conciliare l’attività lavorativa con quella assistenziale e di conseguenza viene meno il sostentamento economico.
Occorre uno sforzo in più anche da parte delle aziende. E’ da ripensare il sostegno dei caregiver attraverso il sistema di ‘benessere del dipendente’, detto anche welfare aziendale,  integrando i benefit destinati ai dipendenti con iniziative dedicate alle persone che si prendono cura di qualcun altro.
Un piccolo aiuto arriva dai bonus caregiver stanziati con la Legge di Bilancio 2021, ma c’è necessità di tanto altro.
PROFESSIONI SOCIO-ASSISTENZIALI –  IL LAVORO C’E’.
 
Tra i mestieri che non conoscono crisi, l’Assistente Familiare o badante e quello dell’Operatore Socio Sanitario sono in vetta alla classifica. Certo occorre una predisposizione naturale ma il lavoro non manca.
In Emilia Romagna di tanto in tanto vi sono corsi di Formazione gratuiti, finanziati dalla regione o dal fondo sociale europeo, dedicati all’area socio-assistenziale; oltre naturalmente a corsi a pagamento per chi ha la possibilità di investire e vuole trovare lavoro rapidamente.
Lavorare nel sociale è una scelta di vita, in grado di garantire enormi soddisfazioni; al contempo però, si tratta di una professione particolarmente delicata, che va fatta con il cuore.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dal Covid alla Yolo Economy
Negli Stati Uniti imperversa un fenomeno, che sta cominciando ad interessare anche il vecchio continente: la YOLO ECONOMY, dove YOLO sta per “You Only Live Once”, che tradotto sta per “si vive una volta sola”.leggi tutto
"Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The provided API key has an IP address restriction. The originating IP address of the call (35.152.53.117) violates this restriction.

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]

    Curiosità

    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Attivo il sito web della parrocchia di Gavello
    Per restare aggiornati sulle notizie, le celebrazioni e le attività della comunità parrocchiale[...]
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    Tornano le zanzare. Ecco cosa fare per difendersi
    È consigliabile ridurre al minimo la presenza delle zanzare all’interno degli ambienti utilizzando zanzariere e condizionatori. Si possono usare anche apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine e zampironi, ma sempre con le finestre aperte.[...]
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Tra architettura e storia, il Palazzo Abbaziale di Nonantola in un volume
    Presentazione del volume "Il Palazzo Abbaziale di Nonantola. Documenti sulle trasformazioni dell'edificio 1227-1965" pubblicato dall'Archivio Abbaziale e dal Centro Studi Storici Nonantolani[...]
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Il patrimonio genetico europeo deriverebbe da migrazioni di 17mila anni fa
    Lo mostra uno studio guidato da ricercatori dell'Università di Bologna, pubblicato sulla rivista Current BiologyCurrent Biology[...]
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Finale Emilia, la calciatrice Eleonora Goldoni nel nuovo video di Ermal Meta
    Il cantante di origini albanesi ha pubblicato venerdì 7 maggio il video del singolo "Uno"[...]
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Da Medolla alle piste della Nascar: Double V Racing scalda i motori
    Nel weekend 14-16 maggio al debutto della nuova stagione della EuroNascar ci sarà un team fondato nella Bassa dall'imprenditore Francesco Vignali e dal pilota Pierluigi Veronesi[...]
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Giornata Internazionale dell'Ostetrica, i messaggi delle mamme assistite a Mirandola
    Per festeggiare la Giornata, che si celebra il 5 maggio, le ostetriche di Mirandola hanno lasciato spazio ai messaggi delle mamme che hanno assistito[...]
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Equitazione, la sorbarese Chiara Meschiari vincitrice dei campionati italiani di salto ostacoli
    Per la giovane campionessa arrivano, via social, i complimenti del sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini[...]
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Napoleone Bonaparte, un ricordo in occasione del bicentenario della morte
    Simonetta Calzolari ricorda il generale ed imperatore a 200 anni da quel 5 maggio 1821 in cui perse la vita[...]
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Razzo cinese in caduta libera verso la Terra: dove potrebbe atterrare?
    Secondo gli esperti, la caduta dei frammenti dello stadio del razzo dovrebbe avvenire in una fascia che comprende l'Italia centrale e meridionale[...]