Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
21 Maggio 2024
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Modena, teatro co-intitolato a Mirella Freni: consiglio unanime

MODENA- “Mirella Freni è stata, assieme a Luciano Pavarotti, un’ambasciatrice di Modena nel mondo. Co-intitolandole il Teatro Comunale vogliamo onorarla”. Lo ha affermato il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli intervenendo nella seduta di martedì 9 febbraio del Consiglio comunale di Modena, in cui l’Assemblea ha votato all’unanimità la mozione che avvia il percorso finalizzato a dedicare anche al soprano il teatro cittadino. Convocata a un anno dalla scomparsa dell’artista, alla seduta di commemorazione sono intervenuti, oltre al sindaco e al presidente del Consiglio Fabio Poggi, la figlia di Mirella, Micaela Magiera, il direttore del Teatro Aldo Sisillo e il giornalista Alberto Mattioli, modenese ed esperto del belcanto. È stato inoltre proiettato un video con immagini storiche sulla vita e i successi di Mirella Freni scelte dai familiari; in particolare, in aula erano presenti anche l’ex marito Leone Magiera, i nipoti Mattia e Gaia Previdi e la sorella Marta Freni. Nel suo intervento, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha spiegato che “attraverso l’intitolazione del Comunale a Luciano Pavarotti e a Mirella Freni accomuniamo nella storia della città due artisti straordinari, uniti anche da un profondo legame di amicizia e da un autentico rapporto d’amore con Modena”. Ricordando Mirella Freni, Muzzarelli ha citato l’entusiasmo “che esprimeva nel far conoscere nel mondo il suo amore per Modena e nel passare alle giovani generazioni la passione per il belcanto. Ogni volta mi ricordava l’importanza di trasmettere il talento”. Esprimendo “un ringraziamento per questo regalo e riconoscimento che la città ha reso a mia madre con la co-intitolazione”, Micaela Magiera ha definito “meraviglioso il fatto che il nome di Mirella Freni sia legato per sempre al monumento cittadino assieme a quello del suo grande amico Luciano”. "Il soprano - ha aggiunto Magiera- “nel corso della sua carriera ha lavorato con tenacia e impegno, come una vera modenese, per raggiungere i traguardi a cui è arrivata e in questo senso incardinare il suo nome nel Teatro Comunale rappresenta anche un esempio per le giovani generazioni”. Anche Aldo Sisillo ha parlato del grande impegno del soprano a favore dei giovani: “Mirella Freni è stata un punto di riferimento per le qualità vocali e la scelta del repertorio; la sua carriera si è distinta sempre per un senso di concretezza, creatività e rigore, sul palcoscenico, nello studio e nell’insegnamento”. In oltre mezzo secolo di successi, ha rilevato il direttore del Teatro, Freni “ha saputo sempre crescere artisticamente attraverso un instancabile ampliamento del repertorio”. Il rapporto dell’artista con il territorio è stato al centro dell’intervento di Alberto Mattioli: “È giusto co-dedicarle il Teatro comunale, perché questo è un luogo della comunità modenese, di cui Mirella è stata una figura di spicco”. Il giornalista ha ricordato che la cantante “era affezionatissima al Teatro non solo perché aveva debuttato il 3 gennaio 1955 nella “Carmen” di Bizet nel ruolo di Micaela, il nome poi dato alla figlia. Lo considerava “suo” e tornava sempre quando doveva celebrare un traguardo o un anniversario”. Al termine del momento commemorativo l’Assemblea ha votato l’ordine del giorno che, sostenuto dal sindaco e sottoscritto da tutti i gruppi consiliari, propone di co-intitolare il Teatro: dopo un passaggio in commissione Toponomastica, la modifica sarà oggetto di una delibera della Giunta comunale. La Prefettura dovrà quindi confermare il provvedimento, dando il via libera al cambio formale del nome del Comunale che potrà essere effettivo a partire dalla prossima stagione teatrale. La votazione è stata introdotta dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi. “Quando nella seduta del 13 febbraio 2020 abbiamo salutato Mirella – ha detto Poggi – sottolineavo come da tanti fosse definita la “voce perfetta”, un talento naturale, curato e valorizzato con lo studio e la ricerca approfondita della tecnica. Non solo: come nessun altro riusciva a semplificare le cose più difficili, sia quando cantava sia quando insegnava”. "Per questo motivo- ha proseguito- Mirella, modenese autentica, ha incarnato il motto cittadino “Avia Pervia”. Attraverso la co-intitolazione intendiamo far continuare il suo insegnamento nel presente e nel futuro”. Nel testo della mozione si ricorda la biografia della cantante, a partire dal debutto fino ai successi internazionali, sottolineando poi come l’artista si sia dedicata all’insegnamento con generosità “mettendo a disposizione dei giovani talento ed esperienza”, pure nell’ambito dell’attività formativa sviluppata nel progetto Modena città del belcanto. L’intitolazione del Comunale a Pavarotti e Freni tiene inoltre conto del “forte legame artistico e personale” tra i cantanti, legatissimi a Modena, a cui hanno dato prestigio portando orgogliosamente il nome della città nel mondo. Il documento cita infine alcuni dei riconoscimenti attribuiti a Mirella Freni: dalla Legion d’onoredel presidente francese alle onorificenze dei governi d’Austria, di Germania e di Spagna, fino alle Chiavi della città di New York e, nel 1990, al Cavalierato di Gran croce attribuitele dal presidente della Repubblica italiana
SulPanaro Expo

RESTO D'ITALIA E MONDO

Rubriche

Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 3
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Il loop della scarsità
Glocal - La nostra è un’epoca plasmata da un eccesso di stimoli che ci seducono nella direzione dell’accumulo: consumare più del necessario, acquistare oggetti inutili e cercare piaceri effimeri.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 2
Arte - E' la rubrica per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
“E adesso un libro” | Rubrica di libri - 6 titoli da non perdere
Rubrica - La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monari.
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere della focaccia fiorita
Rubrica - Creatività, ortaggi e farine; questi gli ingredienti che danno vita a questa scenografica focaccia. Rubrica a cura di Francesca Monari
Superbonus - nuova comunicazione preventiva
Rubrica - Ce ne parla il dottor Alessandro Bergonzini: commercialista e revisore legale, residente a Camposanto
Linee guida per i Social | Ecco come creare post perfetti in pochi e semplici passaggi
Rubrica - Ed eccoci al terzo appuntamento con Susanna Baraldi, titolare di un’agenzia di comunicazione mirandolese. Oggi impareremo a destreggiarci tra post, reel e video.
Un raggio di sole tra la cronaca, per te le poesie di Luigi Golinelli - 1
Il punto - E' la rubrica che abbiamo deciso di avviare per un momento di tregua dalla frenesia della cronaca, pubblicando le poesie che il poeta Luigi Golinelli di San Felice Sul Panaro ha gentilmente messo a disposizione per voi lettori.
Glocal
Gli italiani mangiano male
Glocal - In Italia, ogni dieci minuti, una persona muore per complicanze legate all'obesità.

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

  • I più letti

  • Most Read Posts

    • Non ci sono elementi
  • La buona notizia

    La storia
    Destinazione New York per i Rulli Frulli: da Finale Emilia portano le frittelle della Bassa all'Onu
    L'occasione è la conferenza annuale degli Stati che hanno siglato la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità
    Fatto in casa
    Parchi dei quartieri in festa a San Felice: ecco il programma di "Estate nei parchi"
    Si comincia sabato 25 maggio a Dogaro. Poi il 31 Villa Gardè, il 6 giugno a Rivara, il 15 a Confine, il 20 al parco Puviani, il 27 al parco Conad, il 2 luglio a San Biagio, l’11 al parco Ciro Menotti, il 13 luglio al parco Estense, il 25 luglio a Pavignane
    Salute
    Riconoscimento per l’Endoscopia Ausl: studio sul trattamento delle ulcere sanguinanti pubblicato sulla principale rivista di settore
    L’équipe diretta dal dottor Mauro Manno è stata infatti protagonista al recente congresso della Società Europea di Endoscopia Digestiva (ESGE) che si è tenuto a Berlino

    Curiosità

    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    Il punto
    Il fleximan della differenziata individuato a Bomporto: col cacciavate contro i cassonetti
    La Polizia Locale del Sorbara lo ha trovato con le videotrappole: aveva danneggiato con un cacciavite l’apertura elettronica dei cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti per ben due volte, in due distinte giornate
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Curiosità
    Le migliori città per la movida in Italia: Modena al sesto posto
    Un recente studio di BonusFinder Italia ha analizzato le 50 città più grandi d’Italia tenendo conto di diversi fattori chiave che caratterizzano l'esperienza di divertimento.
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Taglio del nastro
    Il Guercino torna a casa, a Finale Emilia, 12 anni dopo il terremoto
    Vale più di tre milioni di euro - è questa la stima dell'assicurazione - e sul mercato  dell'arte è ambitissimo: gli americani vanno pazzi per le opere dell'artista centese
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Per i più piccoli
    Da Mirandola a Bordeaux, piccoli musicisti della Bassa in missione in Francia
    Continuano le attività a Bordeaux per la piccola delegazione della Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli.
    Per la riapertura del duomo di Finale Emilia un annullo postale speciale
    Ultime notizie
    Per la riapertura del duomo di Finale Emilia un annullo postale speciale
    In occasione della riapertura al culto del Duomo di Finale Emilia che avverrà domenica 26 maggio, Poste Italiane attiverà un Ufficio Postale Temporaneo
    Aurora boreale visibile anche sui cieli della Bassa modenese
    Curiosità
    Aurora boreale visibile anche sui cieli della Bassa modenese
    Lo storico evento, rarissimo alle nostre latitudini, sarà probabilmente visibile anche nella serata di oggi, sabato 11 maggio
    La corona di Mary of Modena, Maria Beatrice d'Este regina d'Inghilterra, torna nel modenese
    La storia
    La corona di Mary of Modena, Maria Beatrice d'Este regina d'Inghilterra, torna nel modenese
    Una grande occasione per conoscere la storia straordinaria della principessa modenese, non così nota, unica donna italiana che diventò regina d'Inghilterra.
    A Zocca il concorso per scegliere chi suona sul palco di Vasco Rossi a Milano e Bari
    L'incontro
    A Zocca il concorso per scegliere chi suona sul palco di Vasco Rossi a Milano e Bari
    A Zocca nasce il “Festival occa paese della musica” concorso canoro in collaborazione con Vasco Rossi
    Aceto balsamico, al solierese Fabio Franciosi il titolo di “Re della tavola”
    Ultime notizie
    Aceto balsamico, al solierese Fabio Franciosi il titolo di “Re della tavola”
    Al 19° “Palio della Ghirlandina” dedicato alla produzione familiare di aceto tradizionale di Modena di qualità
    I Rulli Frulli suonano a Roma, a cospetto del Papa
    L'incontro
    I Rulli Frulli suonano a Roma, a cospetto del Papa
    La diretta è in televisione

    chiudi