Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Processo ai 26 per i fatti di Carpi, l’appello di ANPI

Il  Comitato Direttivo  Provinciale ANPI Modena  ha appreso in questi giorni, dagli organi d’informazione,  lo stato del procedimento penale nei confronti delle 26 persone che a Carpi, la sera del 4 Agosto 2017, si sarebbero recate in Via K. Marx in dissenso alla presenza di Forza Nuova  e dell’udienza fissata per il prossimo 23 Aprile in cui dovrebbe essere pronunciata la sentenza.
Il Direttivo Provinciale di Modena riunitosi il giorno 16 Febbraio 2021, coordinato dal Presidente Lucio Ferrari, ha confermato e ribadito la posizione assunta dallo stesso Direttivo Provinciale il 23 Giugno 2018 all’unanimità, con una astensione e nessun voto contrario, espressa nel documento che qui si allega (a firma dell’allora Presidente Aude Pacchioni). Di seguito la nota stampa in forma integrale:

Il 4 agosto 2017 Forza Nuova ha promosso la prima manifestazione a Carpi per  contestare l’arrivo e l’insediamento di alcuni immigrati in una palazzina di Via K. Marx, Venuti a conoscenza della manifestazione attraverso i social, gli organi dirigenti di  ANPI di Carpi hanno convenuto di stigmatizzare tale manifestazione xenofoba e fascista  cercando la massima unità delle forze sociali e politiche della città, cercando di isolare  politicamente tale manifestazione ed utilizzando gli strumenti che la nostra democrazia  mette a disposizione dei cittadini. Hanno deciso, perciò, con l’adesione della  Amministrazione Comunale, del PD, di Art. 1 MDP, PCI, Rifondazione Comunista, della  CGIL, di ARCI e di altre Associazioni di promuovere un presidio davanti al Municipio di  Carpi. 

Anche in quella occasione è stata sottolineata l’esigenza che Parlamento e  Governo creassero le condizioni per una applicazione della XII Disposizione transitoria sul  divieto di costituzione del disciolto partito fascista sotto ogni forma e si creassero le  condizioni per un pieno rispetto delle Leggi Scelba e Mancino che indicano  chiaramente fuori legge le Associazioni e/o i partiti che si richiamano a valori e  principi incompatibili con il dettato costituzionale. A questo obiettivo si è impegnata  l’ANPI di Carpi raccogliendo oltre 700 firme in calce alla petizione per impedire la  concessione di spazi e l’uso di beni pubblici a persone ed enti che si rifiutano di abiurare  l’ideologia fascista. Ma a tutt’oggi non sono stati assunti i provvedimenti da noi richiesti. 

Alcune persone, forse ritenendo insufficiente ed inadeguato il Presidio di ANPI e  delle altre forze aderenti, hanno ritenuto di dover andare a protestare per la presenza di  Forza Nuova a Carpi a poca distanza dalla manifestazione di Forza Nuova.  

La scelta di andare in Via K. Marx ha rischiato di dividere e di indebolire la spinta  dell’antifascismo carpigiano e per questo, e per le modalità con cui è stata compiuta,  l’ANPI non l’ha condivisa e conferma oggi tale valutazione. ANPI in ossequio al suo alto  ruolo istituzionale non può che agire in coerenza con i principi costituzionali e con  le leggi vigenti.  

Non v’è dubbio che nell’autorizzare la manifestazione di Forza Nuova in quel  preciso punto della città è emersa una sottovalutazione da parte degli Organi preposti alla  sicurezza; non si è colta la potenziale pericolosità della presenza di Forza Nuova in  una città che ha antiche e solide radici antifasciste e, quindi, poco si è fatto per  prevenire potenziali contatti o scontri. E, purtroppo, a quanto ci risulta, elementi di Forza  Nuova hanno provocato lo scontro dove è rimasto ferito un Agente della Polizia. 

ANPI ritiene che sia ingiusto e sommario condannare in modo tanto pesante  le persone che si sono recate in Via K. Marx a protestare contro la manifestazione di  Forza Nuova. Facciamo, perciò appello agli organi preposti di esaminare i diversi casi in  modo oggettivo scagionando chi non ha compiuto sostanziali violazioni di legge. E siamo  certi che molti dei condannati sapranno dimostrare la loro estraneità ai fatti che vengono  loro contestati. 

Nello spirito dell’appello nazionale “Mai più fascismi Mai più razzismi” sottoscritto da ANPI  e da altre organizzazioni, chiediamo alle Istituzioni di operare affinché lo Stato  manifesti pienamente la sua natura antifascista in ogni sua articolazione, vietando  presidi e manifestazioni razziste e fasciste che rappresentano un pericolo per la  convivenza civile e democratica. Chiediamo, inoltre, che le organizzazioni  neofasciste o neonaziste siano sciolte per legge.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]