Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
26 Settembre 2021

Tariffe operatori virtuali vs tradizionali: quali convengono?

MODENA- Puntare sulle offerte degli operatori virtuali (MVNO) può consentire buoni margini di risparmio. Il costo, però, non è l’unico parametro da considerare nella scelta. I pacchetti dei provider che non dispongono di una rete di proprietà potrebbero essere più ‘poveri’ in termini di minuti e Giga inclusi oltre a presentare alcune piccole incognite da valutare.

SOStariffe.it ha condotto uno studio (grazie al proprio comparatore dedicato alle migliori offerte per la telefonia mobile https://www.sostariffe.it/tariffe-cellulari/) cercando di capire quali siano le principali differenze tra le tariffe dei provider virtuali e quelli tradizionali.

 

Gli operatori virtuali e la corsa al ribasso

I provider virtuali, soprattutto negli ultimi anni, hanno contribuito a inasprire la “guerra dei prezzi” nel mercato di telefonia mobile. Con l’obiettivo di strappare clienti ai competitor, gli operatori virtuali hanno proposto e continuano a proporre tariffe caratterizzate da prezzi bassi e pacchetti di minuti, SMS e soprattutto GB particolarmente consistenti.

Gli operatori virtuali sono provider che non presentano un’infrastruttura di rete proprietaria e si “appoggiano” sulla rete di un operatore MNO. Tra questi troviamo Kena Mobile, Ho. Mobile e Very Mobile, spesso definiti “semi virtuali” in quanto brand di proprietà di operatori MNO (rispettivamente Tim, Vodafone e Windtre). Tra i principali operatori MVNO, inoltre, troviamo PosteMobile e Fastweb.

Gli operatori MNO (Tim, Vodafone, Windtre e Iliad) devono fare i conti con le offerte a prezzo contenuto dei provider virtuali. Per restare competitivi sul mercato, i provider MNO sono “costretti” a ridurre il prezzo delle tariffe oppure ad arricchire ulteriormente i bonus inclusi con minuti, SMS e GB extra o con servizi aggiuntivi.

 

Prezzi mini, ma pacchetti più poveri

Lo studio SOStariffe.it si è concentrato sulla composizione del pacchetto-tipo di un operatore virtuale confrontandolo con quello di un provider tradizionale. L’indagine, realizzata tramite il comparatore delle offerte per telefonia mobile durante il mese di marzo 2021, fa emergere una sostanziale differenza di prezzi. In media, le offerte degli operatori virtuali sono molto più economiche di quelle degli operatori MNO.

Il costo medio mensile dell’offerta tipo di un provider virtuale è di 8,40 euro. Per gli operatori MNO, invece, il costo medio mensile è 14,80 euro. Passare da un operatore tradizionale a uno virtuale permette, quindi, di ottenere un risparmio medio del 43% per quanto riguarda il canone mensile della tariffa attivata.

Ma cosa comprendono queste offerte? A ben guardare la composizione dei pacchetti non è molto diversa. I minuti di chiamate inclusi nelle tariffe dei virtuali sono solo una manciata in meno (-13,4%) rispetto a quelli proposti dagli MNO.

In media, si registrano 2460 minuti per gli operatori virtuali e 2842 minuti per quelli tradizionali. Anche la dotazione di sms non è granché diversa. Gli operatori virtuali ne offrono 1726 ogni mese mentre quelli tradizionali ne mettono a disposizione 1656.

Anche per quanto riguarda il traffico dati mensile la differenza non è marcata. In media, un operatore virtuale mette a disposizione 61,41 GB al mese mentre un operatore MNO garantisce circa 70,11 GB al mese. Il passaggio da un operatore MNO a uno MVNO comporta la rinuncia a una piccola porzione del bundle dati mensile (il 12.3%).

 

Operatori virtuali: pro e contro

I provider virtuali possono praticare prezzi così contenuti non avendo un’infrastruttura da gestire, con le relative spese di manutenzione. Però il servizio di una rete virtuale potrebbe avere dei punti deboli che vanno valutati prima di effettuare il passaggio.

Ad esempio, in caso di guasto alla rete, gli MVNO non possono intervenire direttamente alla risoluzione dei problemi e devono attendere che il problema sia gestito dal provider proprietario dell’infrastruttura. Questo aspetto potrebbe rallentare la risoluzione dei malfunzionamenti.

Altro punto debole potrebbe essere la copertura sul territorio, che tuttavia va sempre di pari passo con la rete a cui l’MVNO si appoggia. Prima di attivare la tariffa di un operatore virtuale è buona norma verificare la rete d’appoggio, per accertarsi che non ci siano problemi di ricezione nella zona in cui ci si trova abitualmente.

Oltre a verificare la copertura, è necessario verificare eventuali limitazioni alla velocità di connessione applicate dagli operatori virtuali. Diversi provider MVNO, infatti, limitano il 4G a 30 Mbps o 60 Mbps in download e upload, riducendo la possibilità per gli utenti di navigare ad alta velocità con il proprio smartphone.

Le offerte degli MVNO potrebbero difettare (ma accade sempre meno) di alcuni servizi accessori, rispetto ai pacchetti classici. Da notare, inoltre, che sono rari gli operatori virtuali che mettono a disposizione dei propri clienti delle offerte con smartphone incluso.

Infine, un altro neo degli operatori virtuali potrebbe essere la mancanza di punti vendita sparsi sul territorio a cui rivolgersi. La maggior parte dei provider MVNO è attivo quasi esclusivamente online oppure tramite una rete di rivenditori multi-brand.

Se siamo indecisi tra un operatore virtuale e uno classico, il comparatore di SOStariffe.it, grazie al quale sono stati rilevati i dati della presente indagine https://www.sostariffe.it/tariffe-cellulari/, ci viene in soccorso.

Grazie alla comparazione delle offerte sarà un gioco da ragazzi individuare le tariffe più vantaggiose.

Inoltre, grazie all’app per dispositivi mobili, possiamo dedicarci a riflettere sulle soluzioni di risparmio migliori ovunque e in qualsiasi momento.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Imbrattano i muri e poi se ne vergognano: a Ravarino i ragazzi rimettono a posto i loro danni
    La rabbia dei cittadini per questi atti di vandalismo si era diffusa rimbalzando sui social[...]
    Mirandola, il nido di via Poma selezionato per un progetto regionale
    Il progetto è destinato ai bimbi da zero a sei anni per l’apprendimento della lingua inglese.[...]
    Mirandola, inaugurazione degli edifici parrocchiali a Quarantoli
    Domenica 26 settembre alle ore 18.30 la messa presieduta dal Vescovo Erio Castellucci, al termine la benedizione dei locali restaurati alla presenza delle Autorità civili[...]

    Curiosità

    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Tra clima e immaginazione: il meteorologo Luca Lombroso tra analisi e nuove visioni
    Lunedì 27 settembre, alle ore 10, incontro live streaming con il metereologo[...]
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Bomporto, Aipo cambia le guarnizioni ai portoni Vinciani
    Nuovo intervento di manutenzione straordinaria interamente finanziato da Aipo [...]
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]