Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Autismo e tortellini, come esprimere la ricchezza della diversità con le mani e con il cuore

L’esperta mirandolese di risorse umane Francesca Monari racconta l’esperienza de “Il Tortellante”, laboratorio di condivisione, inclusione, crescita personale e sociale con lo chef pluristellato Massimo Bottura.
Oggi, 2 Aprile in occasione della “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo”, voglio raccontare a chi non la conoscesse già questa bella realtà nata a Modena nel 2016 : ‘Il Tortellante’, un laboratorio di pasta piena di condivisione, inclusione, crescita personale e sociale. Tra i collaboratori anche un testimonial d’eccezione, lo chef pluristellato Massimo Bottura.
“Il laboratorio, ideato dall’associazione Aut Aut nata con l’obiettivo di rappresentare e sostenere le famiglie con soggetti autistici di Modena e provincia, nasce dall’esigenza di insegnare a queste risorse un mestiere spendibile nel mondo del lavoro” – racconta Silvia Panini – vice Presidente e mamma di un ragazzo che lo frequenta con soddisfazione.
Allora Silvia, che aspettative avevate all’inizio e soprattutto, si sono realizzate?
“Quando siamo partiti molti nutrivano dubbi sulla possibilità di riuscita. Un gruppo di ragazzi autistici, con  un livello scarsissimo di abilità,  senza alcuna esperienza di lavoro: sembrava un’impresa impossibile.
Ma nel giro di poche sessioni abbiamo riscontrato risultati molto incoraggianti e dopo i primi 6 mesi tutti  avevano conseguito dei progressi. Per noi famiglie si è trattato di un piccolo miracolo, che ci ha permesso di vedere con altri occhi il futuro dei nostri ragazzi”
E’ vero che tutta la città di Modena è coinvolta nel progetto?
“Uno dei punti di forza del Tortellante sta nella grande capacità di attrazione per i volontari, che lavorano con  vera soddisfazione al fianco dei nostri ragazzi. Le prime sono state le nonne, che hanno infuso una incredibile energia, vero motore trainante di tutto il progetto. Ma sono anche tante le persone che vengono per imparare a “piegare” i tortellini, un’arte che si stava perdendo tra le giovani generazioni.”
L’ultimo anno ha messo in seria difficoltà tutti. Com’è andata per voi?
“E’ proprio nei momenti di difficoltà che la solidarietà diventa fondamentale. Attorno al Tortellante si è formata una piccola comunità, fatta di famiglie e volontari, amici e sostenitori: mantenere i contatti – anche se solo a distanza – aiuta a non sentirsi smarriti e riduce il forte senso di incertezza che perdura da inizio pandemia. Nel frattempo al Tortellante le attività non si sono interrotte (tranne che durante il primo lockdown generale), anche se abbiamo dovuto svolgerle a piccoli gruppi per garantire il distanziamento. Purtroppo abbiamo dovuto sospendere la partecipazione dei nonni perché soggetti a rischio . Non vediamo l’ora di  rivederli e ripartire tutti insieme!”
Quanti ragazzi prestano la loro opera al laboratorio e in che modo esattamente?
“Al Tortellante lavorano 25 ragazzi nello spettro autistico, con diverse capacità. Per questo ciascun ragazzo segue un progetto individuale, in continuo progresso grazie al prezioso lavoro del team scientifico che segue quotidianamente le loro  attività. E al laboratorio ciascuno ha un compito adeguato alle proprie abilità: ad esempio chi non è in grado di piegare i tortellini può  confezionare tagliatelle. Per i più abili partirà a breve il progetto “bottega”, un punto vendita dei nostri prodotti che aprirà a fianco del laboratorio.”
Rispetto al 2016 che cos’è Il Tortellante oggi?
“Dalle prime esperienze abbiamo visto crescere e migliorare ogni settimana i nostri ragazzi, li abbiamo visti  applicarsi ed ottenere grandi risultati .  Tutto questo grazie al loro impegno e al loro lavoro. Ma non è tutto qui: grazie all’aiuto di Lara e Massimo Bottura, che hanno da subito creduto in questo progetto, abbiamo potuto vivere incredibili avventure: i Tortellanti hanno servito i loro tortellini alla Camera e al Senato, sono stati ricevuti dal presidente Mattarella e da papa Francesco. Di loro hanno parlato su stampa e tv di tutto il mondo. Li trovate anche su Netflix, tra grandi cuochi o in compagnia di Michelle Obama! Chi può dire altrettanto?”
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Il miracolo di Marchionne: il modello della fabbrica piatta
Il modello della fabbrica “piatta”. Così Marchionne ha rivoluzionato FCAleggi tutto
Glocal
Le start up innovative in Italia, il nuovo report
Secondo l’ultimo “rapporto sulla situazione delle startup innovative in Italia”, le startup innovative iscritte all’apposito Albo, sono 11.899, il 3,2% di tutte le società di capitali di recente costituzione.leggi tutto
Invalidità e Pensioni, ecco le prestazioni possibili
Ce lo spiega l'esperta risorse umane Francesca Monari con la supervisione di Elisa Bergamaschi, impiegata presso uno studio di Consulenti del Lavoro di Mirandolaleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    Capriolo esausto salvato nel parcheggio di un'industria ceramica
    L'animale è stato preso e curato dai volontari de Il Pettirosso[...]
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    La banconota del Comune di Soliera: 50 centesimi del 1873
    Pare ce ne siano in circolazione soltanto due esemplari.[...]
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    A Nonantola apre la prima Biblioteca Condominiale
    Coinvolge 4 palazzine , 30 famiglie,4 scaffali e 156 libri divisi in 4 gruppi (39 libri per palazzina).[...]
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    Rimesso al nuovo il "Grappolo d'uva" della rotonda modenese
    E' l’opera in vetro di Murano installata nell’anello centrale verde della rotatoria tra via Nuova Estense e via Vignolese.[...]
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Mirandola e le terre dei Pico sono online su un nuovo sito web
    Il sito che verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche - conosci, esplora, gusto, shopping e agenda - che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti.[...]
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    Mirandola, Pasta Dallari con i Piccoli Grandi Cuori per il Policlinico di Sant’Orsola
    A sostegno di tutti i bambini cardiopatici congeniti e del personale medico ospedaliero che sta lottando contro il Covid.[...]
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Mirandola, alla scoperta dei territorio su tre diversi percorsi ciclabili
    Si guarda alla bella stagione nella città dei Pico con la tracciatura ed installazione delle indicazioni, avvenuta nei giorni scorsi di tre percorsi ciclabili di varia lunghezza, per appassionati, ma pure per semplici cicloamatori e per le famiglie.[...]
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    “Favole al telefono” di Gianni Rodari: l'audiolibro dei record
    L’audiolibro ha scalato le classifiche nazionali di podcast di racconti per bambini contando 30mila riproduzioni su Youtube e altre sette piattaforme streaming[...]
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    Medolla: è nata “L’alveare nell’albero”, l’associazione per chi ama le api
    L'associazione si è presentata pubblicamente con un evento online sabato 20 marzo[...]