Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
17 Ottobre 2021

Autismo e tortellini, come esprimere la ricchezza della diversità con le mani e con il cuore

L’esperta mirandolese di risorse umane Francesca Monari racconta l’esperienza de “Il Tortellante”, laboratorio di condivisione, inclusione, crescita personale e sociale con lo chef pluristellato Massimo Bottura.
Oggi, 2 Aprile in occasione della “Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo”, voglio raccontare a chi non la conoscesse già questa bella realtà nata a Modena nel 2016 : ‘Il Tortellante’, un laboratorio di pasta piena di condivisione, inclusione, crescita personale e sociale. Tra i collaboratori anche un testimonial d’eccezione, lo chef pluristellato Massimo Bottura.
“Il laboratorio, ideato dall’associazione Aut Aut nata con l’obiettivo di rappresentare e sostenere le famiglie con soggetti autistici di Modena e provincia, nasce dall’esigenza di insegnare a queste risorse un mestiere spendibile nel mondo del lavoro” – racconta Silvia Panini – vice Presidente e mamma di un ragazzo che lo frequenta con soddisfazione.
Allora Silvia, che aspettative avevate all’inizio e soprattutto, si sono realizzate?
“Quando siamo partiti molti nutrivano dubbi sulla possibilità di riuscita. Un gruppo di ragazzi autistici, con  un livello scarsissimo di abilità,  senza alcuna esperienza di lavoro: sembrava un’impresa impossibile.
Ma nel giro di poche sessioni abbiamo riscontrato risultati molto incoraggianti e dopo i primi 6 mesi tutti  avevano conseguito dei progressi. Per noi famiglie si è trattato di un piccolo miracolo, che ci ha permesso di vedere con altri occhi il futuro dei nostri ragazzi”
E’ vero che tutta la città di Modena è coinvolta nel progetto?
“Uno dei punti di forza del Tortellante sta nella grande capacità di attrazione per i volontari, che lavorano con  vera soddisfazione al fianco dei nostri ragazzi. Le prime sono state le nonne, che hanno infuso una incredibile energia, vero motore trainante di tutto il progetto. Ma sono anche tante le persone che vengono per imparare a “piegare” i tortellini, un’arte che si stava perdendo tra le giovani generazioni.”
L’ultimo anno ha messo in seria difficoltà tutti. Com’è andata per voi?
“E’ proprio nei momenti di difficoltà che la solidarietà diventa fondamentale. Attorno al Tortellante si è formata una piccola comunità, fatta di famiglie e volontari, amici e sostenitori: mantenere i contatti – anche se solo a distanza – aiuta a non sentirsi smarriti e riduce il forte senso di incertezza che perdura da inizio pandemia. Nel frattempo al Tortellante le attività non si sono interrotte (tranne che durante il primo lockdown generale), anche se abbiamo dovuto svolgerle a piccoli gruppi per garantire il distanziamento. Purtroppo abbiamo dovuto sospendere la partecipazione dei nonni perché soggetti a rischio . Non vediamo l’ora di  rivederli e ripartire tutti insieme!”
Quanti ragazzi prestano la loro opera al laboratorio e in che modo esattamente?
“Al Tortellante lavorano 25 ragazzi nello spettro autistico, con diverse capacità. Per questo ciascun ragazzo segue un progetto individuale, in continuo progresso grazie al prezioso lavoro del team scientifico che segue quotidianamente le loro  attività. E al laboratorio ciascuno ha un compito adeguato alle proprie abilità: ad esempio chi non è in grado di piegare i tortellini può  confezionare tagliatelle. Per i più abili partirà a breve il progetto “bottega”, un punto vendita dei nostri prodotti che aprirà a fianco del laboratorio.”
Rispetto al 2016 che cos’è Il Tortellante oggi?
“Dalle prime esperienze abbiamo visto crescere e migliorare ogni settimana i nostri ragazzi, li abbiamo visti  applicarsi ed ottenere grandi risultati .  Tutto questo grazie al loro impegno e al loro lavoro. Ma non è tutto qui: grazie all’aiuto di Lara e Massimo Bottura, che hanno da subito creduto in questo progetto, abbiamo potuto vivere incredibili avventure: i Tortellanti hanno servito i loro tortellini alla Camera e al Senato, sono stati ricevuti dal presidente Mattarella e da papa Francesco. Di loro hanno parlato su stampa e tv di tutto il mondo. Li trovate anche su Netflix, tra grandi cuochi o in compagnia di Michelle Obama! Chi può dire altrettanto?”
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del cacao
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Memorie di un libraio di George Orwell
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Consigli di salute
Dentista e bambini: i consigli a prova di sorriso
Come educare i bambini alla figura del dentista e alcune indicazioni dell'ambulatorio dentistico Bolognadent leggi tutto
Glocal
Emiliani: popolo di nuotatori
In Italia oltre 20 milioni di persone praticano uno sport. Un quinto pratica il nuoto. In Emilia-Romagna è presente la più grande concentrazione di piscine pubbliche di tutta Italia.leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere del cappuccino
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Non aveva nessun sintomo ma grazie allo screening ha scoperto il suo cancro e l'ha curato in tempo
    E' la testimonianza di Imogene Minelli, 76 anni, che racconta come ha scoperto il tumore grazie allo screening che viene offerto gratuitamente da Azienda USL di Modena, con invito, a tutte le donne da 45 a 74 anni [...]
    Marino Golinelli compie 101 anni: tanti auguri all'imprenditore filantropo di San Felice
    Ai giovani l'augurio è di trovare in sogno in cui credere e al quale dedicare la propria esistenza", afferma lui in un video augurale pubblicato dalla Fondazione che porta il suo nome.[...]
    Cavezzo, dopo due anni di stop forzato torna il "Giro dell'Argine PMPA"
    Nata nel lontano 2005 è oramai diventata un appuntamento fisso per ii veterani e per tutti  i nuovi amici che, ogni anno, si uniscono alla "combriccola".[...]

    Curiosità

    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    Da Mirandola la Pimpa (e Davide Gaddi) fanno scuola. Alla ricerca del meteorite tra Prato e Pistoia citati anche loro
    E' infatti una storia di successo quella del mirandolese che un paio d'anni fa andando a spasso con la sua cagnolina sull'argine del Secchia trovò i frammenti della meteora che venne poi chiamata, appunto, "Cavezzo".[...]
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    La Nasa sceglie lo scatto del modenese Luca Fornaciari: è la galassia M33
    Luca Fornaciari, fotografo di professione, da quasi 10 anni si occupa di fotografia astronomica.[...]
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Il Duomo di Mirandola mai così bello, con le installazioni del Paradiso di Dante
    Grande il consenso tra i mirandolesi. Mentre qualche perplessità ha suscitato il Diavolo dell'Inferno dantesco in piazza[...]
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Cinema, sport e inclusione: presentato il docufilm "Tanta Strada"
    Il lungometraggio, girato in Emilia-Romagna, lancia un messaggio chiaro: si può essere felici con lo sport, la natura e la compagnia. A prescindere dalle proprie capacità.[...]
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    L'astrofisica sbarca su Youtube con la mirandolese Andrealuna Pizzetti
    "On Planet 9" è il progetto creato dalla Pizzetti e altre quattro dottorande: le cinque giovani studiano astrofisica alla Clemson University, nella Carolina del sud.[...]
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Distrutta la panchina della gentilezza a Camposanto
    Era il simbolo del voler perseverare con le buone pratiche e le maniere gentili, col rispetto per l’altro e la cura del bene comune[...]
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    "Emilia Milleuno", la nuova canzone di Marcello Belloni dedicata all'Emilia
    Il videoclip del brano, disponibile su Youtube, è stato realizzato con gli scatti del fotografo sanfeliciano Roberto Gatti.[...]
    Spariscono i giochi dal parchetto di Dogaro, ecco cosa è successo
    Spariscono i giochi dal parchetto di Dogaro, ecco cosa è successo
    Girava voce che il Comune volesse asfaltare l'area per farci un parcheggio[...]