Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
23 Settembre 2021

Mirandola, le celebrazioni per il 75esimo anniversario della Repubblica

MIRANDOLA – “La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile. Bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.”

Sono le parole di Piero Calamandrei, uno dei padri costituzionalisti, quelle che ha citato questa mattina il sindaco di Mirandola, Alberto Greco, nel giorno della celebrazione del 75° anniversario della Repubblica Italiana. Una cerimonia sobria come per altro indicato dalle disposizioni Covid in atto, si legge nel comunicato stampa diffuso dal Comune di Mirandola, ma che ha visto la partecipazione davanti al Municipio anche degli ex primi cittadini della città dei Pico Maino Benatti, Luigi Costi, Corrado Neri, e Benito – detto Sauro – Secchi. Con loro la vicesindaca Letizia Budri, le assessore Antonella Canossa e Marina Marchi, la
presidentessa del Consiglio Comunale Selena De Biaggi, diversi Consiglieri comunali, rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate. L’inno di Mameli eseguito dalla filarmonica cittadina “G. Andreoli”, ha introdotto l’intervento del sindaco Greco.

“Istituita per ricordare la nascita della Repubblica – ha detto il sindaco Greco – quando il popolo italiano, chiamato alle urne il 2 e 3 giugno del 1946 per scegliere quale forma di stato votare, decise per la repubblica, diventando così da allora festa nazionale, con l’omaggio al milite ignoto all’Altare della Patria e la grande parata militare su Via dei Fori Imperiali. Negli anni 70 la crisi economica che ha pervaso il paese portò alla soppressione di questa festa, reintrodotta nel 2001 dall’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, con questa motivazione: “il perché di quella scelta: tirar fuori una data scivolata nel dimenticatoio del calendario civile. Sentivo di non poter tacere, come se avessi un appuntamento importante con la storia, un compito da svolgere anche in rappresentanza di chi non c'era più”. E’ con questo spirito che nuovamente da vent’anni, celebriamo la scelta di un’Italia liberale e democratica, fondata sulla Costituzione, l’architrave che fissa le regole di uno stato e ne pone le sua fondamenta.”

“Come disse Piero Calamandrei, uno dei padri costituzionalisti, nel 1955 ma che a distanza di oltre 60 anni è ancora quantomai attuale e contemporaneo – ha quindi ripreso il primo cittadino – “la Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile. Bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.” Penso che mai come nel momento che stiamo vivendo da oltre un anno, le parole dette da Calamandrei siano ancora un lascito generazionale importante e fondamentale, dove l’amore per la patria si manifesta con l’impegno civile, il senso del dovere, nel rispetto dei diritti di ogni singolo individuo, perché solo con un comune orizzonte il cammino diventa più facile per tutti. La pandemia ci ha insegnato questo: se tutti agiamo con responsabilità, prima possiamo recuperare quella libertà di cui improvvisamente siamo stati privati, la quale oggi noi siamo chiamati a celebrare.”

“E Mirandola – ha poi aggiunto – ha l’onore di aver dato un contributo rilevante nella redazione della Costituzione, grazie ad un proprio concittadino, il Dott. Mario Merighi: da medico capiva l’importanza della tutela della salute. L’epidemia, che ci ha colti, non può che renderci riconoscenti a persone come il dott. Merighi, a cui si devono l’art. 32 della nostra costituzione che tutela la salute degli individui e si batté affinché le cure mediche fossero assicurate a tutte le persone ed ancora l’art.38 sull’assistenza e la previdenza sociale sempre a tutela delle persone con disabilità, ai lavoratori malati ed infortunati ed a garanzia economica delle famiglie dei caduti sul lavoro. E’ questo per me è il concetto fondamentale che mai come quest’anno anima questa ricorrenza: essere buoni cittadini, significa essere collettivamente partecipi di un obiettivo comune, che non ha distinzioni di credo, razza o ideologia politica, ma uniti con un unico scopo: ritrovare una salute perduta. Voglio sperare che insieme, cittadine e cittadini, siano al fianco delle istituzioni per rinsaldare quello spirito liberale che ci ha contraddistinto negli anni del dopoguerra e che oggi 2 giugno 2021, come recita l’art. 12 della Costituzione siamo tutti Italiani sotto la nostra bandiera della Repubblica: il tricolore italiano. W l’Italia, W la Repubblica, W Mirandola!”

L’Inno alla Gioia, unitamente al ringraziamento del sindaco Greco agli intervenuti, ed in particolare agli ex-sindaci di Mirandola, ha concluso il momento celebrativo davanti al Municipio. Sempre il sindaco Greco, insieme agli altri ex primi cittadini Benatti, Costi, Neri e Secchi, si è diretto poi al cimitero monumentale del capoluogo per rendere omaggio ai sindaci di Mirandola defunti, Nino Lolli, Gelsomino Gherardi ed al Dott. Merighi. All’ex-sindaco Oreste Gelmini, sepolto a Modena ha reso omaggio una delegazione del Consiglio comunale mirandolese deponendo dei fiori.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere del gelato
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Dente del giudizio: cos'è e cosa fare
Hai male al dente del giudizio e vuoi saperne di più prima di estrarlo? Questo post fa al caso tuo!leggi tutto
Appunti di gusto: tutto quello che c'è da sapere sul pomodoro
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
L'economia italiana è in fase di ripresa?
L'agenzia di rating Fitch conferma per quest’anno un rating all’Italia “BBB”, con outlook stabile.leggi tutto
Il caffè della domenica", Un piccolo spazio trisettimanale a cura di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Disabilità e Diritto al Lavoro. La storia a lieto fine di Federica Vandelli di San Felice
A 8 anni l'aneurisma cerebrale che le ha cambiato la vita. Oggi il lavoro e la soddisfazione di poter aiutare gli altri. Il racconto di Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Centro anziani, riprende l'attività in presenza a Camposanto
    Commenta la sindaca: "Sappiamo tutti quanto questi eventi siano utili per aggregare, a miglioramento della vita ed a smantellamento della solitudine, amplificata anche dalla pandemia"[...]
    Bomporto, la biblioteca Tolkien "si rifà il look"
    Nuove proposte artistiche e iniziative culturali, scelte attraverso una procedura a evidenza pubblica, da Enti del Terzo Settore, cooperative e ditte specializzate.[...]

    Curiosità

    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    Cavallo scavalca la recinzione e se ne va a spasso
    La sua presenza, però, non è passata inosservata[...]
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Fa un bonifico ma arriva a un truffatore: imbroglio sventato dai Carabinieri
    Vittima un imprenditore che voleva spostare 15 mila euro[...]
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    Animali, dopo il lockdown più rinunce di cani e gatti
    In aumento il numero degli animali affidati alle strutture intercomunali: quest’anno già oltre 50, mentre continuano i controlli sulle staffette illegali dal sud Italia[...]
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Massa Finalese, l'incredibile storia di Giulia e Leda: si sposano grazie all'incontro col "bambino zero" di "Veleno"
    Grazie alla conoscenza comune del "bambino zero" e del giornalista Pablo Trincia, Giulia e Leda si sono conosciute e sposate nel giro di pochi mesi[...]
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    Percepiva il reddito di cittadinanza vivendo ai Caraibi, denunciata per truffa aggravata
    La donna, rientrata in Italia per chiedere il beneficio, una volta ottenutolo è tornata nell’arcipelago caraibico[...]
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    A Finale Emilia volontari danno lezione di emergenza coi giochi istruttivi per i bimbi
    Ai piccoli è stato mostrato cosa significa essere volontari del soccorso[...]
    Più di 140 partecipanti per  la Pedalenta a Cavezzo
    Più di 140 partecipanti per la Pedalenta a Cavezzo
    La passeggiata per il paese in bicicletta è stata anche anche l’occasione per far conoscere ai giovanissimi le strade del proprio paese. [...]
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    Scuola rimessa a nuovo per i bimbi dell'elementare di San Prospero
    I lavori, iniziati l’indomani della chiusura delle scuole e terminati in tempo utile, ammontano a 710.000 euro d[...]
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    Scuola, a Mirandola e Finale Emilia prima campanella per oltre 4700 studenti
    35mila gli studenti in tutto il modenese, 70 le nuove aule a disposizione.[...]