Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
06 Dicembre 2021

Ricostruzione, l’allarme dei sindacati: “Contratti dei lavoratori in scadenza a fine ottobre”

“Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per le gravi ricadute che potrebbero prefigurarsi sul territorio modenese, nello specifico il Distretto dell’ Area Nord e quello delle Terre d’Argine, a partire dal 1° novembre, sia per la tenuta occupazionale, sia per l’avanzamento dei lavori della ricostruzione post sisma 2012” affermano Alessandro Cambi (Nidil Cgil) e Veronica Marchesini (Fp Cgil Area Nord).

Dei quasi 400 lavoratori precari assunti tramite gli appalti tra la Struttura Commissariale per la ricostruzione dell’Emilia-Romagna e le Agenzie per il Lavoro e impegnati negli incarichi necessari per poter portare avanti la ricostruzione a seguito degli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012 – si legge nel comunicato stampa diffuso dai sindacati – solo poco più di 200 sono stati assunti direttamente in capo al Commissario per la ricostruzione, a seguito della selezione pubblica tenuta nell’estate del 2021 attraverso bandi di concorso per profili amministrativi e tecnici.

Tra questi vi sono geometri, architetti e ingegneri, ma anche personale amministrativo necessario per espletare le procedure degli uffici tecnici dei vari enti, nonché personale che è andato a incrementare gli uffici pubblici che danno assistenza sociale alla popolazione. Nonostante le assunzioni tramite il bando di quest’estate – proseguono i sindacati – permangono carenze occupazionali rispetto al fabbisogno di personale di cui avrebbero bisogno i Comuni interessati, in particolare quelli dell’Area Nord modenese e delle Terre d’Argine, che sono i più colpiti, per garantire l’avanzamento dei lavori, e per cui sarà presto pubblicato un nuovo bando.

“Nelle more della prossima selezione pubblica, chiediamo risposte tempestive ed urgenti per i lavoratori che ancora stanno lavorando negli Enti pubblici tramite contratti interinali in scadenza a fine mese” continuano i sindacalisti Cambi e Marchesini.

Infatti, ad oggi, circa 70 lavoratori su tutta l’area regionale interessata dall’emergenza sisma 2012 hanno il contratto in scadenza al 31/10/21. Già dal confronto sindacale di fine settembre con la Struttura Commissariale era emerso come fosse necessario che per i mesi di novembre e dicembre 2021, fossero gli stessi Enti territoriali che hanno in forza i diversi dipendenti in somministrazione, a provvedere direttamente attraverso le Agenzie, a prorogare le missioni in scadenza col Commissario, che avrebbe comunque provveduto a risarcire ogni onere, poiché l’appalto di fornitura del personale sisma cessa la sua vigenza il 31 ottobre 2021 e non è più possibile procedere ad ulteriori proroghe.

“Mentre non ci risultano problemi di continuità occupazionale per le persone impiegate nelle province di Bologna e Ferrara, grazie all’attivazione diretta degli Enti interessati per garantire il proseguimento di contratti e attività, la situazione è ben diversa per i lavoratori impiegati nella provincia di Modena. In particolare tra quelli impiegati nei Distretti dell’Area Nord e delle Terre d’Argine, sono più di 30 persone – spiegano i sindacalisti di Nidil e Fp Cgil – Infatti, si è in totale assenza di risposte circa il loro impiego a partire proprio dal 1° novembre, generando inquietudini sociali e famigliari in quei lavoratori che da ormai nove anni sono impiegati nella ricostruzione e si ritrovano allo stesso punto ad ogni scadenza di appalto”.

I Comuni dei Distretti modenesi – denunciano i sindacati – non hanno ancora dato ancora alcun riscontro né ai lavoratori né alle organizzazioni sindacali che li rappresentano, nonostante i numerosi e ripetuti solleciti delle settimane scorse. Si rischia, quindi – come viene sottolineato nella nota – il manifestarsi del preoccupante paradosso secondo cui il territorio più colpito dal tragico sisma del 2012 sia quello che potrebbe bloccarsi proprio sull’avanzamento dei lavori per la perdita imminente di numerosi lavoratori impegnati nelle attività, nonostante che in questa area insistano ancora lavori di ricostruzione che si dovranno completare nei prossimi anni, in particolare le opere pubbliche.

“Chiediamo, pertanto, di avere risposte tempestive da parte dei Comuni dei Distretti circa la continuità occupazionale dei lavoratori interessati all’ennesima scadenza contrattuale. I lavoratori e i cittadini dei comuni dell’Area Nord e delle Terre d’Argine meritano risposte concrete, la cui assenza non può dipendere dall’incertezza e dalla disattenzione politica dei Comuni nel prendere decisioni adeguate a mettere in sicurezza il territorio” affermano i sindacalisti Cgil.

Per questi motivi “ci dichiariamo sin da ora pronti a tutelare i lavoratori con tutte le modalità e in tutte le sedi opportune, non consentiremo che un disimpegno totale delle Istituzioni locali, possa causare tale spreco di competenze necessarie. Riteniamo che questo sia uno schiaffo alla dignità dei lavoratori e delle lavoratrici”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della nocciola
La rubrica "Appunti di gusto", a cura di Francesca Monarileggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c’è da sapere della mela
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Economia circolare: l’innovazione fa bene all’ambiente
Venerdì 29 ottobre si sono chiusi con risultati ben oltre le più rosee aspettative, Ecomondo e Key Energy, i due saloni dedicati all´economia circolare e alle energie rinnovabili di Italian Exhibition Group.leggi tutto
"Il caffè della domenica" di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto, tutto quello che c'è da sapere del tè
La rubrica "Appunti di gusto" a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri". Parla come ami di Maria Giovanna Luini
La rubrica “E adesso un libro” a cura di Francesca Monari.leggi tutto
Glocal
Ecomondo: a Rimini la fiera sull'economia circolare
Dal 26 al 29 ottobre, dalle 9.00 alle 18.30, il quartiere fieristico di Rimini ospita due importanti manifestazioni sull’economia circolare e le energie rinnovabili: Ecomondo e Key Energy 2021.leggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Per i piccoli pazienti di oncoematologia arrivano i Blood Brothers Avis
    L'associazione modenese per il dono del sangue ha portato in regalo 56 pupazzi ai piccoli pazienti della Struttura di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico[...]
    I ragazzi e le ragazze delle Sassi di Soliera a lezione di legalità coi Carabinieri
    Bullismo, all’uso dei social networks e alla violenza di genere: si è discusso di questo nell'incontro[...]
    Accese le luminarie di Natale a Mirandola
    Luci & Tradizioni, la due giorni di festa dedicata alle tradizioni mirandolesi, tra cui la pcaria del maiale e la preparazione di specialità tipiche[...]

    Curiosità

    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    Adolescenti e pandemia, la voce dei giovani dell'Emilia-Romagna alle prese con l'emergenza sanitaria
    I risultati della ricerca promossa dalla Regione tra 20.750 ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni[...]
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Per i volontari di Protezione Civile è November (t)Raining
    Più di 70 volontari si sono esercitati in diversi campi, dalla logistica alle radiocomunicazioni, dalla cucina all'amministrazione.[...]
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    Cavezzo, il mottese Edoardo Benatti a Dakar in taxi per sostenere la popolazione locale
    E' possibile aiutare Edoardo partecipando ad una pizzata in cui parlerà del suo progetto riguardante questo "rally Cavezzo-Dakar"[...]
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    Comparve insieme all'amante nel video di una canzone di Gigi D'Alessio: ottiene risarcimento
    La diffusione del video sotto forma di Dvd costò alla donna la fine del matrimonio[...]
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    A Carpi accese in centro le luminarie di Natale
    Nonostante la pioggia, tante persone, soprattutto bambini entusiasti in particolare per l'installazione artistica di Lorenzo Lunati:[...]
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    Venti piscine olimpioniche di foglie cadute: operatori Hera al lavoro per la raccolta
    15 squadre di operatori sono già al lavoro per un’operazione che durerà ancora per tutto il mese di dicembre[...]
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    Poste Italiane: 15 francobolli per celebrare i prodotti agroalimentari italiani
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma1, Torino, Trieste, Venezia Verona e sul sito poste.it.[...]
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Cavezzo, a villa Giardino il corso gratuito di arabo
    Il corso è in special modo rivolto ai bambini e alle bambine della Comunità tunisina, ma è comunque aperto a tutti coloro che desiderino conoscere la lingua araba.[...]
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    La Bassa modenese come la Gran Bretagna: anche Bomporto ha i suoi crop circles
    Strane forme geometriche sono state immortalate qualche giorno fa da un bomportese e le fotografie degli strani cerchi nei campi della Bassa sono state poi postate sui social.[...]