Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Maggio 2022

Anziani cardiopatici, imparare a usare Internet per essere curati meglio

 Solo il 25% dei pazienti cardiologici dai 75 anni in su utilizza mezzi digitali convenzionali come motori di ricerca, mail, smartphone e app. È il risultato dello studio pubblicato sul Journal of Geriatric Cardiology e firmato dalla Cardiologia dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena Policlinico, secondo cui l’alfabetizzazione digitale è buona tra i pazienti anziani qualora associata ad un livello alto di scolarità (diploma di scuola secondaria). “La medicina è fatta soprattutto di decisioni più che di prestazioni di routine: i sistemi digitali ci facilitano, ma vanno resi accessibili”. Sono le parole del professor Giuseppe Boriani, Direttore della Struttura complessa di Cardiologia del Policlinico di Modena e professore all’Università di Modena e Reggio, alla guida di un reparto di 17 medici e 44 fra infermieri, tecnici e Oss. Nel 2021 gli accessi al reparto sono stati 1800.

“Dobbiamo lavorare ancora molto – prosegue il professore – se vogliamo sfruttare questi preziosi strumenti digitali che celano molte potenzialità. Per farlo è necessario agire sull’educazione del paziente e dei caregiver. Siamo al principio di una strada complessa: il Covid ha dato il “via” all’espansione della telemedicina, che già attuavamo nei pazienti con dispositivi elettrici impiantati, ma bisognerà ancora investire molto per un ampio coinvolgimento di tutti i pazienti con cardiopatie e in particolare con scompenso cardiaco”.

Oltre al trattamento e follow up delle patologie cardiache, la Struttura di Cardiologia interviene sulle attività di emergenza-urgenza, in presenza di malattie acute e croniche e sulla prevenzione (vedi le iniziative di screening in collaborazione con l’Associazione Amici del Cuore). L’attività ambulatoriale, dalla diagnostica alla prevenzione, prevede il collegamento con gli altri ospedali della provincia, nonché con i medici di medicina generale sulle principali patologie cardiologiche, primo tra tutti lo scompenso cardiaco, nonché per le valvulopatie e le aritmie. Una particolare attenzione viene dedicata alla fibrillazione atriale, la più comune alterazione del ritmo cardiaco, affrontata in un ambulatorio “dedicato” dove i pazienti vengono selezionati per le più avanzate terapie di tipo farmacologico o interventistico, inclusa l’ablazione, in accordo con le risultanze di studi internazionali a cui il gruppo ha contribuito in modo importante.

La Cardiologia del Policlinico collabora strettamente con la Cardiologia dell’OCB di Baggiovara, diretta dal dottor Stefano Tondi.  “In questi anni abbiamo lavorato in sinergia, mettendo in campo due importanti progetti nell’ambito del nostro Dipartimento: il percorso della cardiologia interventistica strutturale e le procedure di ablazione, che consentono interventi volti a trattare le aritmie. Nel 2021 ne sono state eseguite al Policlinico 150 ablazioni, in crescita rispetto agli anni precedenti del 20%, e tali procedure sono state eseguite anche in collaborazione con gli elettrofisiologi dell’OCB di Baggiovara”, riferisce il professor Boriani. “Un ulteriore esempio di sinergia fra Policlinico e OCB è testimoniato dal fatto che le due equipe di Emodinamica lavorano insieme al programma per le cardiopatie strutturali, che prevedono la sostituzione delle valvole con interventi percutanei volti ad evitare interventi a cuore aperto. Tali interventi vengono svolti a Hesperia Hospital, con back-up cardiochirurgico, coinvolgendo anche gli Anestesisti e i Chirurghi Vascolari dell’Azienda Ospedaliera”.

Nel contesto delle sempre maggiore importanza del settore della cardioncologia, anche il Policlinico è sensibile al trattamento dello scompenso cardiaco e di altre forme di patologia cardiaca come effetto a distanza delle chemioterapie o della radioterapia. “L’attenzione in questo settore è stata tradizionalmente molto concentrata sulla tossicità in acuto, ma vanno considerati anche gli effetti a lungo termine, visto che oggi abbiamo fortunatamente una ampia quota di soggetti trattati per patologia tumorale che sopravvive a distanza. È nostro dovere continuare a seguire questi pazienti, sorvegliando la insorgenza di problemi di scompenso o problemi aritmici o di ischemia con controlli a distanza, mediante una stretta collaborazione fra cardiologi e oncologi che stiamo intensificando”, conclude il professor Boriani.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchUn cammello, una zebra, un giardino sensoriale... a Quarantoli
    • WatchNuove linee e nuovo deposito autobus a Mirandola
    • WatchSi simula il #terremoto a #FinaleEmilia per testare le nuove modalità di intervento per il soccorso

    La buona notizia

    Per i diversamente abili dai 15 anni in su, ecco le iniziative estive di Anffass Mirandola
    Previsti sport, balli, canti e giochi: la sede principale delle attività sarà a Cavezzo. Sono previste uscite sul territorio e giornate in piscina.[...]
    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]

    Curiosità

    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    A Mirandola tour su bus a due piani. E le guide sono gli studenti delle medie
    Si ripercorre la storia di Mirandola, attraverso i suoi luoghi più simbolici e conosciuti[...]
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    • malaguti