Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
27 Gennaio 2023

Il nuovo comandante Euro Bellei: “Ecco come cambia la Polizia Locale Area Nord”

Euro BelleiDi Antonella Cardone

SAN FELICE, CAMPOSANTO, CONCORDIA, SAN POSSIDONIO, MEDOLLA E SAN PROSPERO – Sicurezza stradale, lotta al Covid, sicurezza urbana: sono queste le priorità dettate dal nuovo comandante della Polizia Locale Area Nord, Euro Bellei. Nominato da pochi giorni, di lui i suoi uomini dicono che c’è un motto che lo racconta bene: “E’ responsabilità mia“, che è quello ama dire in un’epoca in cui tutti fanno la gara a deresponsabilizzarsi, a non onorare impegni, a scivolare dai doveri. E ribalta quel “Non è mia responsabilità” che troppo spesso i cittadini si sentono dire quando hanno rapporti con la pubblica amministrazione.

Per Bellei invece, la parola è una sola e la volontà di impegnarsi ferrea. Non stupisce, quindi, che abbia accolto la richiesta dei sindaci di assumere un compito delicatissimo, lui che pure aveva tutti i i requisiti per andarsene in pensione: mettersi a capo della Polizia Locale Area Nord nell’anno primo senza Mirandola. Ovvero, di un corpo di polizia rimasto dal giorno alla notte senza un terzo dei suoi uomini, con la metà delle attrezzature e senza un comandante.
Effetto della Mirandolexit, la scelta tutta politica del Comune leghista di Mirandola di abbandonare l’Unione Comuni Area Nord di cui era capofila.

Per capire la valenza dell’impegno chiesto al neo comandante, basta immaginare che vi chiedano di occuparvi di un supermercato dove all’improvviso la politica dice di togliere tutto il reparto fresco: via i frigoriferi, via gli espositori, via la frutta, la verdura, i formaggi  e la carne. I fornitori consegnano metà delle altre cose, il direttore del supermarket è andato via e i clienti sono pronti a entrare e sbuffano davanti alle porte. Trentacinquemila clienti, per la precisone, perché tanti sono i cittadini della Bassa che deve coprire la Polizia Locale Area Nord.

Di esperienza Bellei ne ha tanta, abbastanza da non farsi spaventare troppo da un impegno del genere. Agente fin dal 1997 a San Prospero, poi ispettore a Concordia e di nuovo, dal 2006 a San Prospero come comandante. Ha voluto a fianco a sè, come vicecomandante, braccio destro e sodale, Claudio Rossi, l’altro decano dei vigili urbani della Bassa, conosciuto e stimato per il lavoro fatto a Finale Emilia, a Novi, poi a San Possidonio come comandante.

Con loro ci sono trenta agenti, di cui 14 agenti donne, una bella squadra salda, coesa, piena di competenze tecniche, con l’empatia necessaria per affrontare situazioni spesso dolorose, come gli incidenti stradali mortali, e il sangue freddo per venire a capo delle tensioni sociali che a volte si creano anche da un nonnulla.
Il Corpo è stato diviso in tre unità operative che aggregano i sei Comuni sopravvissuti alla Mirandolexit. C’è Concordia con San Possidonio, guidata da Claudio Rossi; Medolla e San Prospero con Alessandro Bernardi; San Felice e Camposanto con Gianni Luppi.
La scelta di aggregare a coppie i Comuni potrebbe far storcere il naso a qualcuno che non si trova più in paese il suo comandante, ma lo divide col paese vicino. In realtà, osserva Bellei, “Così si garantisce una copertura del territorio migliore, viste le mutate condizioni in cui ci troviamo”. E permette agli agenti un respiro più ampio nell’organizzazione dei sui turni e delle ferie.

L’organizzazione interna è stata la priorità per il neo comandante, che è stato nominato ufficialmente, con tutti i poteri che ne conseguono, diversi giorni dopo che il vecchio comandante Gianni Doni se ne era andato per andare a guidare il Corpo di Polizia Locale di Mirandola. Coi vertici vacanti, a gamba tesa e con insolita tempestività su questo è arrivato un duro attacco politico dal centrodestra, che ha  bollato l’inizio d’anno come “partito nel peggiore dei modi“. E dopo? Sono in tanti ad avere notato che in difesa del Corpo da questo attacco si sono levate ben poche voci politiche. Non pervenuto, ad esempio, l’assessore alla Sicurezza dell’Unione Area Nord, il sindaco Michele Goldoni, come silenti sono stati tutti gli altri sindaci che eppure sono punti di riferimento politici e amministrativi della polizia locale, e un attacco al Corpo è un attacco a loro.

Ma basta con la cronaca politica. Bisogna mettere in fila le priorità. Organizzazione, come detto, e quando gli si chiede di scegliere di mettere in fila i grandi temi da perseguire nel suo mandato il neo comandante Bellei indica al primo posto la sicurezza stradale (i rilievi degli incidenti stradali, sì, ma anche l’educazione stradale nelle scuole) al secondo il rispetto delle norme anti Covid (i controlli e le sanzioni, sì, ma anche l’aiuto a districarsi tra le norme) al terzo garantire la sicurezza urbana. Un tema molto ampio che copre anche quelle piccole accortezze che garantiscono il vero controllo del territorio.
Ad esempio, gli accertamenti anagrafici. Si possono fare a campione, ma Bellei e Rossi li vogliono fare tutti in presenza, perché solo andando di casa in casa si possono individuare con occhio esperto i germi delle situazioni di criticità: violenza in famiglia, degrado, problemi psichiatrici. Prima che esplodano.

Certo, capita anche che gli agenti si scontrino con cittadini a volte ostili. Se non proprio stupidi. Come quel padre che andò a protestare dai Vigili per il sequestro del motorino della figlia. Davanti alla ragazza le disse: “Non ti preoccupare, papà ti compra un motorino nuovo”. Roba da far cadere le braccia.
Sono eccezioni, per fortuna. Grosso modo i cittadini della Bassa sono ligi e rispettosi delle regole, e siamo in un contesto di benessere diffuso, in cui pochi hanno problemi a pagare assicurazione, bollo e revisione.

Ma le tensioni economiche aumentano, come ovunque, e come ovunque aumentano i prepotenti, gli spacconi, i bulli: c’è bisogno di tenere il polso della situazione e coadiuvare le altre forze dell’ordine.

Per questo il mandato Bellei vuole aprire di più ai cittadini. Segnalazioni, indicazioni dei problemi  richieste di intervento, sono ben accette. L’interrelazione deve essere continua  per costruire una maglia sociale larga e solida, in cui tutti stiano comodi. E sicuri.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto
Consigli di salute
Perchè si devono raddrizzare i denti storti?
I denti storti rappresentano principalmente un fattore estetico se non interferiscono con l’occlusione della bocca. E rappresentano una difficoltà aggiuntiva alla corretta igiene oraleleggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere sulla pasta choux
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    E' nato il "Calendario della memoria" dell'Anpi di Modena
    Il Progetto è parte delle iniziative che l’ANPI provinciale di Modena intende realizzare per ricordare gli 80 anni dall'inizio della Lotta di Liberazione (1943-2023).[...]
    Appennino modenese, caduti altri 20 centimetri di neve
    I mezzi spargisale sono 27 (13 in montagna e 14 in pianura), più nove di proprietà della Provincia, oltre a 14 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale[...]
    A Modena si realizza una scuola jolly da usare quando nelle altre si fanno i lavori
    Sarà uno spazio scolastico da utilizzare ogni volta che serve, senza creare disagi agli studenti e soprattutto garantendo la piena continuità delle lezioni.[...]

    Curiosità

    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    L'Ucraina e la regina Elisabetta, gli Australian Open e le elezioni. Ma anche Drusilla, Blanco e Vlahovic: ecco il 2022 delle ricerche web
    Su Internet cerchiamo sempre notizie e aggiornamenti su quanto accade attorno a noi, e il motore di ricerca Google lo ha messo in classifica.[...]
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Capodanno 2023: Sharm El Sheik, Caraibi, Santo Domingo, Marocco, Dubai, Fuerteventura le mete preferite
    Chi può se ne va insomma all'estero, al caldo. Mentre chi ama la neve e resta in Italia sceglie Marilleva a pochi passi dalle più belle piste da sci del Trentino.[...]
    Niente tasse regionali alle compagnie aeree se evitano di sorvolare le aree densamente abitate di Bologna
    Niente tasse regionali alle compagnie aeree se evitano di sorvolare le aree densamente abitate di Bologna
    I voli si sposteranno verso la Bassa percjè decolleranno dalla pista 30 Nord-Ovest, verso zona Bargellino[...]
    • malaguti