Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
21 Maggio 2022

Emorragia da varici esofago gastriche: intervento salvavita al Policlinico

MODENA – È stato dimesso già la scorsa settimana dalla Gastroenterologia del Policlinico di Modena, diretta dal prof. Antonio Colecchia, il paziente di 62 anni della provincia di Reggio che era stato trasferito sabato 2 maggio al Policlinico di Modena per una emorragia da rottura di varici esofagee di difficile controllo e trattato dal TIPS TEAM mediante posizionamento di Shunt Porto-Sistemico Transgiugulare Intraepatico (TIPS), gruppo multidisciplinare che è punto di riferimento a livello provinciale ed extra-provinciale per questo tipo di patologia.

“Questo importante successo terapeutico – si è complimentato il dottor Claudio Vagnini, Direttore generale dell’AOU di Modena – è frutto della competenza dei nostri professionisti e della loro capacità di lavorare in team a beneficio dei nostri pazienti. Nel caso specifico, poi, l’alleanza tra ospedali di province diverse, nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale ha consentito di portare il paziente nella struttura più adatta alla sua condizione clinica”.

Il paziente – Corrado Marchetti – si era rivolto al PS dell’ASMN di Reggio Emilia per recidiva di emorragia digestiva da rottura di varici dell’esofago. I medici di Reggio Emilia hanno compreso la gravità della situazione e hanno contattato i colleghi del TIPS TEAM, i quali, posta l’indicazione al posizionamento di TIPS in paziente in pericolo di vita hanno immediatamente disposto il trasferimento presso la UOC di Gastroenterologia. Il TIPS TEAM dell’AOU di Modena è costituito dagli Epatologi dell’equipe Diagnosi e Trattamento dell’Ipertensione Portale e delle Sue Complicanze, afferente alla Gastroenterologia e diretta dal dott. Filippo Schepisdai Radiologi della Radiologia Interventistica, diretta dal dott. Cristian Caporali  e afferente alla UOC di Radiologia guidata dal prof. Pietro Torricelli, dagli intensivisti coordinati dal prof. Massimo Girardis, e dai chirurghi dei trapianti diretti dal prof. Fabrizio Di Benedetto.

“Il fattore tempo è essenziale nella gestione di queste emergenze. I pazienti ad alto rischio devono essere curati con prontezza per evitare ulteriori sanguinamenti che determinerebbero la morte del paziente. Il TIPS, funzionando come bypass della circolazione epatica, riduce il flusso sanguigno nelle varici e arresta l’emorragia – commenta il dott. Marcello Bianchini, che ha coordinato il trasferimento del paziente presso la UOC di Gastroenterologia col supporto del dott. Nicola De Maria e della dott.ssa Veronica Bernabucci. Allertati dal dott. Bianchini, i Radiologi Interventisti, dott. Francesco Prampolini e dott. Federico Casari, gli infermieri e il personale tecnico di radiologia hanno predisposto quanto necessario per eseguire il posizionamento del TIPS già all’arrivo del paziente presso l’AOU di Modena.

“Il posizionamento di un TIPS richiede un gruppo di lavoro multidisciplinare fortemente integrato, che unisca alle competenze tecniche radiologiche conoscenze di emodinamica epatica e cardiaca indispensabili per il perfezionamento del dispositivo. Il volume di pazienti con complicanze da ipertensione portale afferenti all’AOU di Modena ha convinto me e il dott. Schepis ad avviare la nostra collaborazione per acquisire l’expertise necessario al posizionamento di TIPS. All’attivo abbiamo circa 300 posizionamenti di TIPS e altrettante revisioni. Negli anni abbiamo formato una seconda generazione di professionisti in grado di dare continuità al servizio. La rodata integrazione tra i componenti del TIPS TEAM e le figure professionali extra-Aziendali è stata fondamentale per il buon esito della vicenda del paziente” aggiunge il dott. Cristian Caporali.

“La UOC Gastroenterologia di Modena rappresenta un’eccellenza epatologica di rilievo nazionale ed internazionale, che ha recentemente istituito la SS Diagnosi e Trattamento dell’Ipertensione Portale e delle Sue Complicanze diretta dal dott. Filippo Schepis di UNIMORE al fine di creare e rafforzare i percorsi dedicati alle complicanze emorragiche e non emorragiche dell’ipertensione portale, che oltre al TIPS, potrebbe richiedere il percorso verso il Trapianto di Fegato” commenta il prof. Antonio Colecchia.

“Siamo cresciuti al punto da poter contribuire a rafforzare i percorsi territoriali volti alla diagnosi dell’ipertensione portale e al trattamento delle sue complicanze (mediante TIPS o altri metodi) in modo che sempre più pazienti possano accedere ad una rapida diagnosi e cura. E’ nostra intenzione intraprendere un’azione formativa presso i vari presidi territoriali e creare al Policlinico un Punto Ipertensione Portale, che, sfruttando anche il metodo della telemedicina, favorisca in tempo reale la discussione di casi coi colleghi del territorio provinciale ed extra provinciale ed il follow up dei pazienti” dichiara il dott. Filippo Schepis. “Non meno importante – conclude il dott. Schepis- “è citare il fatto che, grazie alla sua natura multidisciplinare, il TIPS TEAM ha contribuito significativamente allo sviluppo scientifico nel settore. In particolare, il nostro gruppo ha sviluppato una nuova tecnica di posizionamento del TIPS che, oltre a ridurre le eventuali complicanze, consente l’utilizzo del TIPS in pazienti una volta considerati non suscettibili al suo posizionamento come i pazienti oltre i 70 anni di età non più candidabili a trapianto di fegato”.

emorragia varici esofago gastriche

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Consigli di salute
Devitalizzare un dente fa male?
Devitalizzare un dente fa male? E' la domanda che ci si pone quando ci si prospetta una estrazioneleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” De culpabili amore dell’esordiente mirandolese Filippo Reggiani
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Due parole sull'economia italiana
L’aumento dei prezzi dei beni energetici e di quelli alimentari stanno gravando molto su imprese e famiglie.leggi tutto
Consigli di salute
Come raddrizzare i denti storti senza apparecchio
Sono uno dei problemi odontoiatrici più diffusi tra persone di ogni età. E non è solo una questione esteticaleggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri”. Le perfezioni di Vincenzo Latronico
La mirandolese Francesca Monari ci porta in viaggio tra le pagine dei suoi libri preferitileggi tutto
Consigli di salute
Impianti dentali su pazienti diabetici: tutto quello che c'è da sapere
Volete tornare ad avere un sorriso splendente ma il diabete vi crea problemi? Esiste una soluzione per risolverlileggi tutto

Sul Panaro on air

  • An error occurred:

    The request cannot be completed because you have exceeded your quota.

    La buona notizia

    Donne straniere a scuola di italiano a Medolla grazie alla Zerla
    Dal novembre 2021 a maggio 2022 ben 40 donne straniere hanno frequentato i quattro corsi proposti e gestiti dalla cooperativa sociale[...]
    A Cavezzo al posto dell'ex magazzino comunale nuovi spazi per lo sport
    Ci sarà la palestra della Boxe Cavezzo e qui la Polisportiva ha aperto la nuova sede.[...]
    Nuove attrezzature per i vigili del fuoco volontari di Finale Emilia
    Il potenziamento delle attrezzatture è stato possibile grazie ai contributi regionali per i vigili del fuoco volontari della regione Emilia-Romagna e grazie al Comune di Finale Emilia per l'impegno e per l'attuazione di questi contributi[...]

    Curiosità

    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    La visita di Mattarella e il ritorno dei sorrisi dei bambini - LA CRONACA
    Il presidente della Repubblica è stato accolto con calore nel decimo anniversario del terremoto a Medolla e a Finale Emilia. Commosso l'ex presidente Errani. [...]
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    A Finale Emilia torna a zampillare la fontana
    Un simbolo di rinascita che accompagna il ricco programma di iniziative per celebrare il Decennale: a Finale Emilia e in tutta la Bassa.[...]
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Da aspirante medico a Chef: Carlotta Lolli la cuoca cresciuta tra mattarelli e frutteti
    Una bella storia di imprenditoria giovanile quella della ventottenne modenese che poche ore dopo aver accantonato la lettera di ammissione alla Facoltà di Medicina, si è ritrovata Allieva della Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno[...]
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Ligabue, Pavarotti e quella volta a Rovereto sul Secchia
    Il Tropical di Rovereto è stata negli anni '70 una delle balere più atpiche della Bassa dove al posto del liscio, si ballava la disco music.[...]
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Mirandola, incidente tra due auto e una bici in via Libertà
    Gli agenti della polizia locale di Mirandola sono ancora sul posto per i rilievi.[...]
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I bassorilievi dell'istituto Corni rimessi a nuovi coi pedaggi di Autobrennero
    I lavori di restauro delle ceramiche sulla facciata della scuola di viale Tassoni, realizzate dallo scultore friulano Luciano Ceschia, dureranno per un mese[...]
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    Emilia-Romagna prima regione in Italia per uso del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse)
    È quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Ministero della Sanità e da quello dell’Innovazione tecnologica [...]
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Stupido Hotel Show Rimini: ecco l'elenco ufficiale dei concorrenti
    Lo Stupido Hotel show è una vacanza-show in stile 'Grande fratello': dove non paghi l'albergo ma rinunci alla privacy.[...]
    Pubblicità. Il modenese Riccardo Stazione vince per la seconda volta l’Adci Giovani Leoni
    Pubblicità. Il modenese Riccardo Stazione vince per la seconda volta l’Adci Giovani Leoni
    E’ il più importante premio nazionale dedicato ai giovani creativi. E adesso il modenese rappresenterà l’Italia in gara al Festival Internazionale della Creatività di Cannes.[...]
    • malaguti