Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
08 Febbraio 2023

Veicoli a guida autonoma e mobilità sostenibile: meeting nazionale coordinato da Unimore

Le Università, i Centri di Ricerca e le grandi aziende nazionali che partecipano allo Spoke 6, Connected and Autonomous Vehicles (CAVs), si riuniscono mercoledì 25 gennaio, con il coordinamento dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, per identificare una strategia comune per passare dalla ricerca all’impresa in un’ottica di filiera e di collaborazione estesa in ambito Autonomous Driving.

Una giornata dedicata al confronto ed al networking tra gli affiliati dello Spoke, le autorità locali e gli altri attori del contesto produttivo e di ricerca, tra cui gli altri Spoke con cui sono previste sinergie per il raggiungimento degli obiettivi di progetto (Spoke 1 – Air Mobility; Spoke 3 – Maritime vehicles; Spoke 4 – Railway), che vedrà la partecipazione del presidente del Centro Nazionale di Mobilità Sostenibile, prof. Ferruccio Resta, del rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, prof. Carlo Adolfo Porro, e del sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli.

L’evento, previsto dalle 10 alle 17, avrà inizio nella sede dello Spoke 6, nell’area MASA (Modena Automotive Smart Area) all’interno del nuovo Datacenter di Modena (Via Rubens Triva), per poi spostarsi all’Autodromo di Marzaglia (Strada Pomposiana, Modena), al fine di condividere con tutti i partner e le autorità locali le potenzialità del MASA e dell’Autodromo come Living Lab ed elementi cardine di un innovativo polo tecnologico per lo sviluppo di veicoli a guida autonoma e relative tecnologie abilitanti.

La prima riunione in presenza tra tutti i partner del consorzio consentirà di gettare le basi di una cooperazione efficace, proficua e trasparente tra le autorità locali e regionali e il settore privato per creare strutture di prova avanzate, e creare un ecosistema innovativo di eccellenza in grado di favorire l’innovazione attraverso l’utilizzo sistemico dei risultati della ricerca da parte dell’intero sistema produttivo.

“Il tema dei veicoli a guida autonoma, sul quale il nostro Ateneo sta investendo molto in termini di Ricerca e innovazione – afferma Carlo Adolfo Porro, Magnifico Rettore Unimore – è di grande rilevanza. Siamo, quindi, molto lieti di avere nella nostra Città una rappresentanza così numerosa di partner coinvolti nello Spoke Connected and Autonomous Vehicles del Centro Nazionale di Mobilità Sostenibile che, assieme ai coordinatori degli altri Spoke incentrati sulla mobilità aerea, ferroviaria e marittima, apporteranno un enorme contributo al dibattito scientifico su questi argomenti e contribuiranno a rafforzare quell’ecosistema di innovazione che da anni contraddistingue il nostro territorio”.

“MOST nasce sulla spinta del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per dar vita al più grande player del settore della mobilità e contribuire al rinnovamento competitivo del Paese. – commenta Ferruccio Resta, Presidente di MOST, Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile – Il tema della mobilità autonoma e connessa è una grande sfida non solo sul fronte della ricerca e dell’innovazione, ma anche dell’impatto economico e sociale. Lo Spoke 6, di cui l’Università di Modena e Reggio Emilia è a capo, rappresenta uno dei nodi più importanti della rete attivata dal Centro Nazionale. È quindi fondamentale che incontri come quello di oggi non si limitino a delle occasioni di confronto sul piano tecnico, ma diventino opportunità di dialogo con il territorio e con le esigenze di innovazione di tutti gli attori coinvolti”.

“L’iniziativa – commenta il sindaco Gian Carlo Muzzarelli – si colloca nel percorso che vede il territorio modenese in prima linea per la realizzazione dei veicoli del futuro, in una sinergia che lega istituzioni come Comune e Unimore e il mondo imprenditoriale e associativo. Insieme verso mezzo autonomi, connessi, per lo spostamento e il trasporto anche con modalità innovative delle persone e delle merci: viaggeranno in un contesto fatto di sostenibilità e sicurezza fisica e cibernetica, ma anche di un’economia fatta di lavoro di qualità, capace di portare ricchezza e di rispettare i valori, l’etica e i diritti condivisi dalla comunità”. Quindi il progetto del Most che coinvolge anche il Modena automotive smart area (Masa), aggiunge il sindaco, si integra e dà nuove prospettive alla Motor valley, un’area che da ormai un secolo “rappresenta un laboratorio di innovazione a cielo aperto nel settore dei motori e del motorsport, grazie anche all’azione di ambasciatori del Made in Italy come Enzo Ferrari, e con la sapienza delle menti e delle mani delle donne e degli uomini che hanno reso possibile un sogno e che lo rendono concreto ancora oggi”.

E’ un grande onore avere ospiti a Modena le maggiori aziende italiane coinvolte attivamente sulla ricerca di soluzioni innovative per la mobilità autonoma e connessa – afferma Marko Bertogna, Professore Ordinario di Informatica presso il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche di Unimore –. Abbiamo grandi progetti per sfruttare al meglio i fondi messi a disposizione dal PNRR per queste sfide tecnologiche, al fine di dotare anche l’Italia di infrastrutture degne per il testing e la validazione di veicoli autonomi, per domini di terra, acqua e aria. Le nostre Università si sono confermate ai massimi livelli nei challenge di guida autonoma organizzati negli ultimi anni a livello internazionale. Contiamo di ottenere simili risultati lungo questi 3 anni di progetto insieme ai partner qualificati che ci accompagneranno in questo percorso”.

MOST, Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile – Nei prossimi decenni la sfida principale per la mobilità del futuro sarà ridurre drasticamente le emissioni raggiungendo il più alto livello di sostenibilità possibile a livello globale. Ci sarà, quindi, un rafforzamento della catena di sviluppo nella ricerca e nell’economia, con un potenziamento di meccanismi di trasferimento tecnologico per consentire una solida ed efficace transizione verde, il raggiungimento della neutralità di carbonio entro il 2050 e una trasformazione digitale per un servizio di mobilità efficiente e inclusivo.

Attraverso specifici programmi e attività di ricerca e innovazione, MOST, che fa parte di uno dei centri nazionali previsti dal PNRR nell’ambito della Missione 4, Componente 2 “Dalla Ricerca all’Impresa”, investimento 1.4, finanziato dall’Unione europea–NextGenerationEU, punta a promuovere una “mobilità sostenibile” innovativa con nuove soluzioni leggere, nuovi sistemi di propulsione, carburanti a idrogeno ed elettrici, a rendere più sicuro il sistema di mobilità con prodotti e processi digitali per favorire la gestione intelligente, il monitoraggio e la manutenzione predittiva, riducendo gli incidenti mortali. Tra gli obiettivi c’è anche aumentare la resilienza e l’efficienza dei sistemi di mobilità, con soluzioni e servizi per il trasporto pubblico e privato, creare una mobilità personalizzata e accessibile che permetta una nuova inclusione sociale e rafforzare la filiera, la competitività nazionale e la visibilità internazionale.

Partecipano allo Spoke 6 del Centro Nazionale di Mobilità Sostenibile – MOST:

·       Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (Coordinamento)

·       Politecnico di Milano

·       Alma Mater Studiorum Università di Bologna

·       Consiglio Nazionale delle Ricerche

·       Politecnico di Torino

·       Università di Salerno

·       Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

·       Accenture S.p.A.

·       Angel Holding S.r.l.

·       Autostrade per l’Italia S.p.A.

·       Ferrari S.p.A.

·       Fincantieri S.p.A.

·       Iveco Group N.V.

·       Leonardo S.p.A.

·       Pirelli S.p.A.

·       Poste Italiane S.p.A.

·       Stellantis – C.R.F. S.C.p.A

·       UnipolSai Assicurazioni S.p.A. 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Glocal
Nuovo scenario per lo stress test delle banche
L’ABE (Autorità Bancaria Europea), meglio conosciuta con l’acronimo inglese EBA, e la BCE (Banca Centrale Europea) hanno cambiato i criteri per misurare la capacità delle banche europee a resistere alle situazioni sfavorevoli del mercato finanziario.leggi tutto
Come risparmiare energia, i consigli di Sinergas - L'impianto fotovoltaico
Un impianto fotovoltaico da 3 kWp installato sul tetto di un’abitazione media permette di ridurre fino al 60% il prelievo di energia elettrica dalla reteleggi tutto
Al giardino ancora non l’ho detto | Rubrica Botanica
La passione per piante e fiori? Fa bene alla salute! Rubrica botanica a cura di Francesca Monarileggi tutto
“E adesso un libro: rubrica di libri” Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
“Il caffè della domenica” di Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Appunti di gusto | Tutto quello che c’è da sapere dello zabaione
La rubrica Appunti di gusto, a cura di Francesca Monarileggi tutto
"E adesso un libro: rubrica di libri" Sei titoli che dicono leggimi!
La rubrica letteraria a cura dell’autrice mirandolese Francesca Monarileggi tutto
Consigli di salute
Quando si perdono i denti, vanno sostituiti. Anche quelli dietro che non si vedono
Si può creare un’instabilità di tutta l’arcata dentale, quindi cefalee e problemi posturali, dolori alle articolazioni, mal di schiena e tensioni muscolari.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchQuando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    • WatchPiù di 2500 multe all'autovelox di Massa Finalese: il bilancio della Polizia Locale di Finale Emilia
    • WatchPolizia Locale di Mirandola, il bilancio del 2022

    La buona notizia

    Terreni agricoli nei pressi della villa Pico di Portovecchio, indetto il bando per la concessione
    La struttura di San Martino Spino in epoca rinascimentale era un allevamento di cavalli, poi centro logistico militare[...]
    Mirandola, 47 posti in più all'asilo per bimbi e bimbe, aprono due nuovi nidi
    Questa mattina  è stato il turno del Micronido “Belli & Monelli” (viale della Favorita, 9) alla presenza delle istituzioni locali.[...]
    Quando l'emicrania è donna. A che punto sono i nuovi studi per debellare il mal di testa
    Nel periodo compreso tra pubertà e menopausa, circa il 27 per cento delle donne ne risulta affetto[...]

    Curiosità

    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    La California tra la Bassa e l'America, intervista alla regista Cinzia Bomoll
    Chiacchierata sul cinema, Tik tok, miti e futuro con la regista bolognese Cinzia Bomoll alla prima del suo ultimo film nella Bassa[...]
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    Medolla, l'azienda Menù protagonista a Sanremo con una pizza dedicata a Chiara Ferragni
    L'azienda Menù di Medolla è stata confermata per il terzo anno consecutivo official supplier di Casa Sanremo[...]
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Sono arrivati i Giorni della Merla, ecco la loro storia
    Secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà bella; se sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.[...]
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    A Carpi boom di multe per le infrazioni col semaforo rosso: se ne fa una ogni due ore. Ogni giorno
    Il semaforo più "bucato" è quello nell’intersezione fra via Guastalla e la tangenziale “Losi”, in direzione ovest (cioè verso Rio Saliceto)[...]
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    Modena, una grande coperta in piazza Grande contro la violenza sulle donne
    La grande coperta sarà formata da quadrati di 50x50 cm eseguiti ai ferri o all’uncinetto da chiunque voglia partecipare all'iniziativa[...]
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Il libro bomba del principe Harry tradotto in Italia a Carpi: "Tutto rimasto segreto fino all'ultimo"
    Parla una delle traduttrici italiane della casa editrice, la carpigiana Sara Crimi[...]
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    Buon compleanno Liliana Cavani, per la regista carpigiana grande festa per i suoi 90 anni
    A Roma il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi ha organizzato per la cineasta conterranea un rendez vous nella sede del Ministero con tutti i grandi nomi della cultura[...]
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Alle Tattoo, al MAT75 di Limidi di Soliera saranno esposti i tatuaggi dedicati a Gianluca Vialli
    Tante le persone recatesi nello shop di Alle Tattoo per commemorare attraverso un tatuaggio la scomparsa del grande campione[...]
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Modena al terzo posto tra le città italiane più educate
    Preply - piattaforma globale di apprendimento delle lingue - ha realizzato uno studio per individuare le città più educate d’Italia[...]
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    Disegnate a Soliera da Alle Tattoo le nuove divise del Volley Modena
    La collaborazione tra lo sport e l'artista modenese sfocerà anche in eventi benefici dove si potranno acquistare le maglie delle giocatrici[...]
    • malaguti